Venicemarathon lancia la promozione “Huawei Venicemarathon Bus Express 2019”
Servizio di trasporto a domicilio e promozione all-inclusive. Comodità, convenienza e comfort per correre una 34^ Huawei Venicemarathon in tutta serenità.
“Tu devi solo correre, al resto ci pensiamo noi...ti veniamo persino a prendere a casa per farti vivere una Huawei Venicemarathon in tutto relax”.

Venezia,19 dicembre 2018 - Il progetto sperimentale “Huawei Venicemarathon Bus Express” realizzato in occasione della 33^ Huawei Venicemarathon dello scorso 28 ottobre ha riscosso grande successo e da oggi riparte la promozione collegata alla 34^ Maratona di Venezia e 10K del prossimo 27 ottobre 2019.

Un'iniziativa davvero speciale, dove Venicemarathon pensa proprio a tutto e offre una soluzione di “viaggio + corsa” completa, comoda e vantaggiosa, ideale per i gruppi e le società sportive, per chi viaggia solo ma anche per famiglie e accompagnatori al seguito che amano la comodità e la sicurezza di un viaggio completamente organizzato e in tutta serenità. Huawei Venicemarathon Bus Express può essere anche un originale regalo di Natale.

Un pacchetto di due giorni “tutto compreso” e conveniente che propone, assieme all’iscrizione alla gara (42K o 10K) i seguenti servizi: viaggio in pullman con partenza al mattino di sabato dalle stazioni ferroviarie di 18 città italiane; arrivo all’Exposport Venicemarathon Village del Parco San Giuliano di Mestre per il ritiro del pettorale e pacco gara; trasporto in hotel a 4 stelle; cena del sabato sera con i top athletes; trasferimento il giorno della gara dall’hotel alla partenza della Maratona o della 10K con la possibilità di lasciare i bagagli a bordo. Dopo la gara, il servizio prevede il trasporto acqueo dal traguardo al proprio bus in sosta al parcheggio “Tronchetto”. Qui i runners potranno comodamente rilassarsi a bordo del pullman e festeggiare la giornata con l’Happy Hour, compreso nel pacchetto, prima di far ritorno a casa.

Per la prossima edizione della Maratona di Venezia sono state inserite nuove città di partenza, diventando così 18 le città servite e collegate a questo progetto. Nel dettaglio, gli atleti potranno partire da: Bergamo, Brescia, Bologna, Bolzano, Cremona, Firenze, Milano, Mantova, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Riviera Romagnola (Rimini, Riccione, Cattolica), Trento, Trieste e Udine.

Il costo del pacchetto parte da un’offerta base di 135 euro con pettorale della 10K e 155 euro con quello della maratona. Per gli accompagnatori si parte da 120 euro. Prenotare “Huawei Venicemarathon Bus Express” è molto semplice e veloce. Gli atleti troveranno tutte le informazioni e i dettagli per acquistare direttamente il pacchetto all’atto dell’iscrizione online tramite il sito www.huaweivenicemarathon.it. La promozione è valida fino al 28 febbraio 2019.

Scegliere “Bus Express” significa anche optare per un trasporto sostenibile che rispetta l’ ambiente e contribuisce a diminuire l’emissione di Co2, temi chiave dell’edizione 2019 della Maratona di Venezia, scelta dalla Regione Veneto come evento pilota per il nuovo progetto di tutela ambientale e del territorio “Zero Waste Blu sport events for territorial development” finanziato nell’ambito del Programma Italia Croazia V A.
Premiati i “fotografi” delle Alì Family Run
Venezia, 7 dicembre 2018 - Alì Family Run non è stata solo una grande festa della corsa, ma un momento dove studenti e famiglie sono stati invitati a raccontare, attraverso la fotografia, la loro mattinata di sport e solidarietà e ad esprimere il loro entusiasmo.

Ieri pomeriggio, nella sede de “Il Gazzettino” a Mestre, sono stati premiati i vincitori di questo contest "Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!" promosso proprio dal quotidiano veneto e dal Venicemarathon Club in occasione di tutte le tappe delle Alì Family Run, le corse non competitive riservate a studenti e famiglie che hanno rappresentato il percorso di avvicinamento alla 33^ Huawei Venicemarathon dello scorso 28 ottobre.

Per la tappa di Alì Family Run che si è svolta a San Donà di Piave, la vincitrice è stata Michela Marchesin dell’Istituto Comprensivo G.Marconi. La sua foto, un ritratto di famiglia che ben evoca lo spirito della manifestazione, ha ricevuto 180 likes. Secondo si è classificato Franco Vicentini sempre del “Marconi” con 98 likes mentre terze a pari merito con 8 likes si sono classificate Miriam De Sutti ed Erika Bailo dell’ Istituto Comprensivo Schiavinato.

Per la tappa di Dolo-Riviera del Brenta, i vincitori sono tutti studenti dell’Istituto Comprensivo A. Pisani. La prima classificata, con 190 likes, è stata Tatiana Perale della Scuola Primaria Italia K2, che ha voluto immortalare la sua classe in una foto di gruppo. Al secondo posto si è classificata Flo Perez della Scuola Secondaria di primo grado “Carlo Goldoni” e al terzo posto Vania Zanta.

Per Alì Family Run di Mestre, il vincitore è stato Paolo Cappellari, segretario generale della Scuola Superiore Santa Caterina, che ha usato come soggetto delle sue fotografie i palloncini colorati con il logo della scuola.

Tutti i premiati hanno ricevuto materiale didattico. A consegnare i premi si sono alternati Tiziano Graziottin e Stefano Babato de Il Gazzettino e Piero Rosa Salva, Stefano Fornasier e Lorenzo Cortesi del Venicemarathon Club.
Black Friday: volano le iscrizioni alla 34^ Huawei Venicemarathon, 9^ Jesolo Moonlight HalfMarathon e 4^ CMP Venice Night Trail
Venezia, 28 novembre 2018 - Il popolo dei runners non si è lasciato scappare anche quest’anno la grande occasione del Black Friday offerta dal Venicemarathon Club su tutti i suoi eventi.

I pettorali della 34^ Huawei Venicemarathon e VM10K, della 9^ Jesolo Moonlight HalfMarathon e MHM10K, e del 4^ CMP Venice Night Trail, messi a disposizione per l’iniziativa, sono andati a ruba.

L’attesa per il ‘venerdì nero’ dello shopping si era fatta sentire forte sui social già nei giorni precedenti e in molti hanno aspettato lo scadere puntuale della mezzanotte per assicurarsi la promozione.

Le iscrizioni alle cinque manifestazioni, ormai ufficialmente aperte, sono comunque continuate con un buon trend anche nei giorni sucessivi. Basti pensare che i pettorali assegnati per la 34^ Huawei Venicemarathon del prossimo 27 ottobre 2019 sono già 3.289, per la 9^ Jesolo Moonlight HalfMarathon del 25 maggio 2019 sono 1.471 e per il 4^ CMP Venice Night Trail del prossimo 13 aprile 2019 gli iscritti sono 1.436.

Numeri importanti che proiettano il Venicemarathon Club verso un 2019 di successo.
Black Friday, occasione strepitosa Huawei Venicemarathon, Jesolo Moonlight HalfMarathon e CMP Venice Night Trail!
Venerdì 23 novembre apertura ufficiale delle iscrizioni alla 34^ Huawei Venicemarathon e agli eventi organizzati dal Venicemarathon Club con l’eccezionale sconto del 50%


Venerdì 23 novembre è un data che tutti i runners devono segnare bene in agenda perché il Venicemarathon Club apre ufficialmente le iscrizioni a tutti gli eventi organizzati, ma soprattutto rinnova le sue eccezionali promozioni in occasione del Black Friday, il “venerdì nero” dello shopping.

Dalle 00.00 alle 24.00 di venerdì 23 novembre, ci si potrà iscrivere alla 34^ Huawei Venicemarathon e VM10K, alla 9^Jesolo Moonlight HalfMarathon e MHM10K e al 4^ CMP Venice Night Trail con l’eccezionale sconto del 50% sulla tariffa in vigore.

Ecco nel dettaglio, i pettorali Black Friday:

CMP Venice Night Trail - 250 pettorali (Venezia - 13 aprile 2019)
www.venicenighttrail.it

Jesolo Moonlight HalfMarathon - 1000 pettorali; MHM10K - 500 pettorali (25 maggio 2019)
www.moonlighthalfmarathon.it

Huawei Venicemarathon - 1.500 pettorali; VM10K - 500 pettorali (Venezia -  27 ottobre 2019)
www.huaweivenicemarathon.it
1100 “Eroi della Huawei Venicemarathon” già iscritti per l’edizione 2019
Venezia, 19 novembre 2018 - Sono 1100 gli “eroi della Huawei Venicemarathon” che hanno aderito alla “prelazione speciale”, riservata a tutti i finishers della scorsa Maratona di Venezia che hanno affrontato la gara con condizioni meteo avverse e acqua alta, iscrivendosi così all’edizione 2019.

Adesso, in casa Venicemarathon, si attende venerdì 23 novembre, giorno dell’apertura ufficiale delle iscrizioni alla 34^ Huawei Venicemarathon e 10K (27 ottobre), al 4^ Venice Night Trail (13 aprile) e alla 9^ Moonlight Half Marathon e 10K (25 maggio) con tante promozioni legate al Black Friday.
La Huawei Venicemarathon premia i suoi eroi!
Venezia, Lunedì 12 novembre 2018 - Gli organizzatori della Maratona di Venezia hanno deciso di premiare, con una speciale promozione, tutti coloro che domenica 28 ottobre hanno tagliato il traguardo della 33^ Huawei Venicemarathon, caratterizzata da avverse condizione metereologiche ma soprattutto dall'acqua alta che ha sorpreso e accompagnato gli atleti per tutto il tratto veneziano.

Prima dell'apertura ufficiale delle iscrizioni 2019 prevista per venerdì 23 novembre, il Venicemarathon Club offre solo ai finishers dell'edizione appena conclusa l'opportunità di iscriversi alla tariffa speciale di 25 euro, da oggi fino a domenica 18 novembre.

L'iscrizione potrà essere effettuata online inserendo la password che gli organizzatori hanno inviato direttamente agli atleti. Le iscrizioni non saranno cedibili a terzi e tantomeno posticipabili ad altre edizioni.

Le iscrizioni alla 34^ Huawei Venicemarathon (27 ottobre), al 4^ Venice Night Trail (13 aprile) e alla 9^ Moonlight Half Marathon (25 maggio) apriranno ufficialmente venerdì 23 novembre in occasione del "Black Friday"
Grazie San Benedetto Pacing Team!!
La cosa più affascinante della maratona è proprio la sua imprevedibilità. Le componenti che possono incidere e condizionare questa gara variano dal percorso cittadino con i suoi ostacoli, ai cambiamenti fisiologici da un momento all’altro di un’atleta. L’ingrediente più importante e, certamente, più imprevedibile è il meteo. Possiamo prepararci per affrontare questi quarantadue chilometri con cura, ma è sempre Madre Natura a decidere come andrà la giornata. La temperatura, il tasso d’umidità, la forza e direzione del vento sono tutti fuori dal nostro controllo. Sono semplicemente da accettare mentre elaboriamo un rapido piano d’attacco in zona partenza.


La domenica mattina della Venicemarathon quelli del gruppo San Benedetto Pacing Team sapevano che il vento sul Ponte della Libertà avrebbe creato dei problemi alla regolarità del ritmo di corsa. Alcuni hanno pensato di avvantaggiarsi di qualche minuto prima di affrontare i ponti e l’acqua alta ma tutti sapevano che, quel giorno, il compito a loro assegnato era quello di assistere più maratoneti possibili a vivere bene l’esperienza. Nessun si aspettava l’acqua alta fin dalle Zattere e, ciò nonostante, sono riusciti a concludere la Venicemarathon portando con sé tantissimi finisher. Grazie e all’anno prossimo!




 

HUAWEI VENICEMARATHON PACERS

Pacers 3h00'
 
Risultato 
 Real Time
Stefano MANFRIN 
 3:05:48
3:05:43
 Michele CAPUZZO
3:03:15 
3:03:07
 Nicola ZUCCARELLO
 3:28:44
3:28:40
Pacers 3h10'
 
Risultato 
 Real Time
 Aldo MANZI
 Ritirato
 
Alessandro TREVISAN 
NP 
 
Davide CORRITORE
3:11:44 
3:11:34
Pacers 3h20'
 
Risultato 
 Real Time
Massimo PREZIOSA
3:22:22 
3:22:10
 Dimitri PERON
3:22:33 
3:22:21
Paolo ROSSATO
 3:22:33
3:22:21
Pacers 3h30'
 
Risultato 
 Real Time
 Luigi VILLANOVA
3:30:31 
3:30:07
 Fabio SIMIONATO
3:30:45 
3:30:23
Piergiorgio SCARPA
3:37:04 
3:36:41
Pacers 3h40'
 
Risultato 
 Real Time
 Massimo COPPO
3:44:53 
3:44:18
 Tiziano LION
3:54:58 
3:54:25
Max PETRUCCI
 3:51:14
3:50:41
Pacers 3h50'
 
Risultato 
 Real Time
 Alessandro PIZZI
3:49:32 
3:48:56
 Giuseppe BOSSI
3:49:32 
3:48:57
Giacomo CECCHINI

3:49:32 
3:48:56
Pacers 4h00'
 
Risultato 
 Real Time
 Massimo POZZI
4:08:57 
4:07:03
 Emanuele SAIU
4:05:17 
4:03:24
 Cesare MONETTI
4:15:40 
4:13:46
Carlo CASALI
 4:08:56
4:07:03
Pacers 4h15'
 
Risultato 
 Real Time
 Marco MANNUCCI

4:16:49
 4:14:49
 Alvise CALLEGARO
 4:16:49
 4:14:49
Daniela SCHIAVON
 4:16:49 
4:14:49 
Pacers 4h30'
 
Risultato 
 Real Time
 Andrea LEITA
4:30:40 
4:28:12
Nicola ROSSO 
4:35:40 
4:32:22
Pacers 4h45'
 
Risultato 
 Real Time
 Sabrina TRICARICO

4:48:21 
 4:45:33
Gianpaolo PALLADINO

 4:48:21
 4:45:35
Pacers 5h00'
 
Risultato 
 Real Time
 Giuseppe MIONI
 5:12:03
5:09:04
 Mariella DILEO
 5:12:03
 5:09:03
Maria Assunta PAOLILLO
 5:12:02
 5:09:03
Pacers 6h00'
 
Risultato 
 Real Time
Matteo MASTROVITA
6:06:26 
6:01:43






 



VM10K PACERS


 
Pacers 40'
 
Risultato 
 Real Time
Stefano ZENNARO 
 0:42:05
0:41:55
Pierluigi MISSIMEI
0:43:05 
0:42:55
Pacers 45'
 
Risultato 
 Real Time
 Damiano AGOSTINELLI
 NP
 
Erika MICHIELAN 
0:47:30
0:47:17
Pacers 50'
 
Risultato 
 Real Time
Silvio DUS
0:52:46
0:52:28
 Gianfranco BIASUZZI
0:52:46
0:52:27
Pacers 55'
 
Risultato 
 Real Time
 Alberto BAGARELLA
0:57:18
0:56:58
 Stefano PIZZOLATO
0:57:18
0:56:59
Pacers 1h00'
 
Risultato 
 Real Time
 Moira LORENZON
1:01:06 
1:00:08
 Ilaria RAZOLINI
1:00:37 
00:59:39
33^ Huawei Venicemarathon: un’edizione da eroi!
Va in archivio un’edizione che rimarrà nella storia e nei ricordi dei tantissimi partecipanti che,
con coraggio e ironia, non si sono fatti fermare dall'acqua alta e sono arrivati al traguardo di Riva Sette Martiri.
Il 33esimo compleanno di Venicemarathon è stato festeggiato da oltre 28.000 persone


Venezia 31 ottobre 2018 - Il mondo intero domenica 28 ottobre ha applaudito gli "eroi" della 33^ Huawei Venicemarathon. Le foto degli atleti con l’acqua alle caviglie ha letteralmente fatto il giro del mondo attraverso televisioni, giornali e social e in tanti potranno dire “quel giorno io c’ero!”. Sono molti i runners che hanno vissuto quest'esperienza in modo esaltante, consci del fatto che solo alla Venicemarathon si può provare l'ebrezza di correre nell'acqua.

Anche per gli organizzatori e per i volontari è stata una giornata epica. il Venicemarathon Club ha dimostrato di saper affrontare e gestire nel migliore dei modi una situazione d’emergenza, caratterizzata da raffiche di vento fortissime e mare molto mosso che ha reso difficile persino il trasporto delle sacche degli atleti dalla partenza all'arrivo. Ma soprattutto la macchina organizzativa ha dimostrato di essere rapida nell’allestire un percorso alternativo, quello cioè che ha escluso il passaggio in Piazza San Marco, la parte più bassa della città e quindi quella con i livelli più alti d’acqua. Sul percorso, fondamentali sono stati gli oltre 2.000 tra volontari e addetti della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Polizia Municipale di Venezia e dei comuni della Riviera del Brenta, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e del Servizio Sanitario che hanno davvero garantito la massima sicurezza di tutti gli atleti.

Va, quindi, in archivio un 33esimo compleanno che è stato festeggiato da oltre 28.000 persone: alle oltre 10.000 che domenica hanno tagliato il traguardo di Riva Sette Martiri, si aggiungonogli oltre18 mila tra studenti e famiglie che hanno dato vita alle quattro Alì Family Run. Un'edizione che ha lanciato la nuova iniziativa “Allenati con noi Dai 10K ai 42K in 5 mesi” grazie alla quale molte persone sono riuscite ad arrivare in fondo alla loro prima maratona o a realizzare il loro sogno cronometrico; un'edizione che cotribuirà a fare del bene attraverso la "maratona solidale" del Venicemarathon Charity Program, che ad oggi ha già raccolto oltre 70 mila euro e che resterà aperto ancora per tutto il mese di novembre per raccogliere le ultime donazioni.

Un nuovo obiettivo attende ora la Venicemarathon, quello di diventare un evento ad “Impatto Zero”. L’edizione 2019 è stata, infatti, scelta dalla Regione Veneto come evento pilota per il nuovo progetto di tutela ambientale e del territorio “Zero Waste Blu sport events for territorial development”. Le pratiche “green” messe in atto già da quest’anno dagli organizzatori per incentivare l’utilizzo del trasporto “intelligente” come l’importante accordo sviluppato con Trenitalia e con con BusItalia, sempre del Gruppo FSI hanno dato già grandi risultati e verranno ulteriormente sviluppate in futuro.

A breve apriranno anche le iscrizioni per la 34^ Huawei Venicemarathon che si correrà domenica 27 ottobre 2019.
Si è conclusa una 33^ Huawei Venicemarathon davvero speciale
Venezia, 28 ottobre 2018 - La 33^ Huawei Venicemarathon, che si è corsa questa mattina, ha mostrato al mondo intero l'unicità di questa città: l'acqua alta. Sicuramente correre con i piedi a mollo non è piacevole, ma chi ha deciso di partecipare alla Venicemarathon sicuramente sapeva che avrebbe potuto vivere anche quest'esperienza e per alcuni è stata anche esaltante. 
"Si è conclusa una giornata epica, difficile ma comunque di grandi emozioni - queste le parole del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva - il plauso va ai partecipanti e ai volontari che hanno saputo reggere in una situazione obiettivamente al limite della sostenibilità. L'importante era far in modo che si svolgesse tutto in condizioni di sicurezza e così è stato. E' evidente che i risultati tecnici hanno risentito del contesto ambientale, ma correre una maratona significa anche questo. C'era come sempre molto pubblico lungo il percorso e questo è sempre un forte segnale di attaccamento da parte della gente a questa manifestazione"
Curiosità
Molto entusiasti della loro prova sono stati i ragazzi di Obiettivo 3, il progetto di Alex Zanardi. Gli handbikers Andrea Offredi e Flavio Gaudiello hanno impiegato rispettivamente 1h27'e 2h47'16". In gara anche Pietro Martire: 4h31'12". Nella carrozzina olimpica, sempre del team di Obiettivo 3 è arrivato al traguardo Federico Rossi in 2h31'43" e in gara c'era anche Mariusz Wronowski (Pol) 3h34'54". 
Grande emozione per l'arrivo di Fabrizio Stevanato, il 44enne di Noale che dopo aver sconfitto, lo scorso anno, un tumore al pancreas oggi ha corso la sua prima maratona, portata a termini in 5h13'05". L'impresa di Stevanato è stata immortalata dalle telecamere del programma "La Prima Volta", il format televisivo in onda ogni domenica pomeriggio su Rai 1, dedicato a racconti coinvolgenti e sfide impossibili e condotto da Cristina Parodi. 
Wanna Bortot, dell'Associazione Podisti Dolesi, oggi ha portato a termine la sua 100esima maratona in 5h57'46". 
Ha chiuso la manifestazione, accompagnato dai vigili del fuoco, Fabio Casilli con il tempo di 6h57'06".
Una maratona di numeri
Sono state più di 7.000 le t-shirt da collezione UYN regalate a tutti i maratoneti, e oltre 6.400 t-shirt Kahru smanicate nere della10K. Sono stati distribuiti 100.000 bottigliette di Acqua San Benedetto, oltre 30.000 prodotti ProAction, sali minerali e gel energetici, 18.000 bottiglie di birra, 30.000 pezzi di biscotteria tradizionale sfusa di Palmisano, 40 quintali di banane, 20 quintali di arance e 15 quintali di mele, quest'ultime messe a disposizione da Coldiretti Venezia, i succhi di frutta Zuegg e grissini Bertoncello. 
Per ripararsi dal freddo, Huawei ha offerto 13.000 mantelline termiche sia in partenza che all'arrivo. 
Premi Speciali
Il premio Claudio Zamengo, consegnato dalla moglie Silvia, è stato destinato a Elisabetta Iavarone e Loris Mandelli, i due atleti più giovani tra i primi 10 classificati nella 42K. 
Il premio speciale Trofeo Sprint offerto da Il Gazzettino è andato a Luca Solone, il primo veneziano al traguardo. 
Il Porto di Venezia ha invece premiato il più veloce dei suoi dipendenti nella VM10K, Thomas Gavagnin, premiato dal presidente Pino Musolino
Interventi del servizio sanitario
Sono stati molti gli interventi del servizio ma tutti di lieve entità. Da sottolineare che la media di minuti d'attesa dalla chiamata al pronto intervento è stata di soli 3 minuti
Mekuant Gebre e Angela Tanui Vincono la 33^ Huawei Venicemarathon
Venezia, 28 ottobre 2018 - La 33^ Huawei Venicemarathon torna a parlare africano. Dopo la vittoria dello scorso anno dell'italiano Eyob Faniel, è l’Etiopia che ritorna a vincere per la quinta volta in laguna grazie a Mekuant Gebre, che questa mattina ha tagliato per primo il traguardo di Riva Sette Martiri in 2h13’23” al termine di una gara corsa in condizioni atmosferiche molto difficili. Dietro di lui i keniani Gilbert Chumba, già quarto lo scorso anno a Venezia, e Stephen Kiplimo. 

“E’ stata una bella gara ma molto dura e l’acqua alta a Venezia mi ha un po' sorpreso – ha raccontato in conferenza stampa Gebre - al 35esimo chilometro ho deciso di attaccare e andare a prendermi questa vittoria. Anche se il crono non è eccezionale, sono comunque molto soddisfatto”.

Il keniano Gilbert Chumba, ex idraulico e ora pastore oltre che atleta, dopo in quarto posto alla Venicemarathon dello scorso anno comprò una mucca e la chiamò “Venice”: “Quest’anno, con il premio per il secondo posto, di mucche ne comprerò almeno due!”.

Solo settimo l’attesissimo giapponese Yuki Kawauchi, che è incappato in una delle sue più brutte maratone di carriera, chiudendo con il tempo di 2h27’43”.

“Sinceramente devo ancora capire cosa mi è successo oggi, purtroppo di gare come queste me ne sono davvero capitate poche nella vita. Vi ringrazio tantissimo per l’accoglienza e voglio assolutamente ritornare a Venezia per rifarmi”. La sua amarezza si è però un po’ attenuata durante la conferenza stampa quando la Confraternita del Tiramisù, conoscendo il suo amore per questo dolce, gli ha donato una pergamena celebrativa. 

Nono, e primo degli italiani, l’esordiente e atleta di casa Luca Solone in 2h34’31”.

“Ci tenevo proprio tanto ad esordire nella maratona di casa – dice Solone – purtroppo non è stato facile perché il vento era forte. Sul Ponte della Libertà ho avuto un po’ di difficoltà e poi l’acqua alta a Venezia non ha certo aiutato a riprendermi, ma sono davvero contento di essere arrivato in fondo e di non aver mai mollato. Ci riproverò anche il prossimo anno”.

In campo femminile, la keniota Angela Tanui non ha tradito le attese della vigilia andando a vincere in solitaria con il tempo di 2h31’30”, con un distacco di oltre 7 minuti sulla seconda, l’etiope Sorome Amente, e di 9 minuti sulla terza, la sorella Euliter Tanui.

La graziosa Angela Tanui, con un grande sorriso ha avuto solo parole di ringraziamento: “Grazie mille per avermi invitata, per avermi incitata sul percorso. Volevo vincere con un tempo migliore ma purtroppo il meteo non me lo ha permesso”.

La cronaca della gara
Un vento forte e costante ha soffiato per tutta la gara senso contrario alla marcia degli atleti. Come se non bastasse, entrati a Venezia i maratoneti hanno trovato l’acqua alta, percorrendo tutto l’ultimo tratto con l’acqua fino alle caviglie.

La gara ha subito visto prendere il comando ad un gruppetto composto dai keniani e da Gebre, unico etiope in gara. Il plotoncino è rimasto sempre compatto ed è transitato alla mezza maratona in 1h05’. Al Parco San Giuliano (30° km) erano rimasti in quattro: Gilbert Chumba, Mekuant Gebre, Stephen Kiplimo e Philip Kangogo e sul ponte della Liberta il gruppo cercava le traiettorie migliori per ripararsi dal fortissimo vento, con continui zig zag da una sponda all’altra della carreggiata. Appena finito il ponte, Gebre ha rotto gli indugi scrollandosi di dosso gli avversari e portandosi al comando da solo fino al suo arrivo trionfale in Riva Sette Martiri. 

La gara di Yuki Kawauchi è invece iniziata sin da subito con il piede storto. Il giapponese si è staccato già all’inizio dal gruppetto dei migliori e alla mezza maratona è passato in 1h09’. Kawauchi si è trovato così a correre da solo contro il vento e in grande difficoltà fisica, ma la sua grande forza di volontà (non si è mai ritirato in nessuna maratona) l’ha portato fino al traguardo, seppur con un risultato per lui deludente.

Angela Tanui ha invece preso il comando delle gara dai primi chilometri scrollandosi subito di dosso le avversarie. La sua è stata una gara in solitaria e con un unico punto di riferimento, la sua lepre. Alla mezza maratona aveva già un distacco di circa 3’ sull’etiope Sorome Amente.

La VM10K ha avuto invece più fortuna, con la marea che era ancora bassa al transito degli atleti. La gara è stata vinta dallo specialista delle corse in montagna Gabriele Bacchion e dall’azzurra di maratona Giovanna Epis. "E' stata la mia prima corsa su strada perché di solito faccio gare in montagna e quindi sono molto soddisfatto di questa vittoria" queste le parole di Bacchion. Giovanna Epis, che di maratone di Venezia ne ha corse sei, ha invece dichiarato: “Correre nella mia città mi emoziona sempre molto e questa gara mi è piaciuta molto".

UOMINI
1. Mekuant Gebre (Eth) 2h13’23”
2. Gilbert Chumba (Ken) 2h13’52”
3. Stephen Kiplimo (Ken) 2h13’58”
4. Philip Kangogo (Ken) 2h14’07”
5. Vincent Kiptoo (Ken) 2h17’35”
6. John Komen (Ken) 2h19’47”
7. Yuki Kawauchi (Jpn) 2h27’43”
8. James Ebenio (Ken) 2h32’00”
9. Luca Solone (Ita) 2h34’31”
10. Loris Mandelli (Ita) 2h37’42”


DONNE

1. Angela Tanui (Ken) 2h31’30”
2. Sorome Amente (Eth) 2h38’59”
3. Euliter Tanui (Ken) 2h40’56”
4. Kebeya Brendah (Ken) 2h44’26” 
5. Nikolina Sustic (Cro) 2h50’18”
6. Maurizia Cunico (Ita) 2h55’43”
7. Elisabetta Iavarone (Ita) 2h56’24”
8. Cecilia Flori (Ita) 3h00’08”
9. Simonetta Menestrina (Ita) 3h02’56”


Risultati VM10KM
1. Gabriele Bacchion (Tornado) 35:00
2. Simone Gobbo (Tornado) 35'14"
3. Tommaso Forner (Assindustria) 35'29"

1. Giovanna Epis (Carabinieri) 37'21"
2. Anne Spickhoff (Germania) 40'03"
2. Natascia Meneghini (A. Coin) 40'07"
Domani si corre la 33^ Huawei Venicemarathon
Venezia, 27 ottobre 2018 - Questa mattina, nell’area eventi dell’Exposport Huawei Venicemarathon Village, non si era mai vista una presentazione top runners cosi affollata. Erano in tanti ad ascolatre e fotografare Yuki Kawauchi, l’idolo dei maratoneti, l’uomo che domani correrà la sua 87esima maratona di carriera, cercando di diventare il primo giapponese a vincere in laguna e il più veloce nipponico sul suolo italiano. Il primato attualmente è di 2h12’51” fatto da Noriaki Kiguchi alla Maratona di Torino nel 1996.
“Ho visitato un po' Venezia in questi giorni, è una città splendida, ma sono qui per vincere la maratona e non come turista. E’ la prima volta che affronto un percorso con 14 ponti e la cosa un po' mi incuriosisce. Di sicuro dopo la gara potrò finalmente assaggiare il tiramisù che adoro e visitare questa meravigliosa città.” – queste le parole di Kawauchi, l’uomo dei record, l'atleta che aspira a correre 100 maratone sotto del 2h20’, che nella sua carriera ha partecipato a 530 gare e soprattutto che ha vinto la Maratona di Boston dello scorso aprile nella bufera. Ma Kawauchi piace alla gente perché è l'uomo comune, l’impiegato statale che lavora 8 al giorno, non ha allenatore, sponsor e manager e vive l’atletica a modo suo, fuori da ogni schema. Il suo sogno è quello di correre tutte le maratone del mondo.
Sarà quindi una sfida Africa-Giappone che prenderà il via alle ore 9.20 da Stra. L’elenco di atleti africani in gara è lungo, ma il più temuto sembra essere l’etiope Mekuant Ayenew Gebre che ha un personale di 2h09'00” fatto a Praga nel 2017 e tra i keniani il più forte è Gilbert Kipleting Chumba, quarto lo scorso anno a Venezia. Tra gli italiani, debutta in maratona l’atleta di casa e figlio d’arte Luca Solone, vincitore proprio tre settimane fa della mezza di Treviso.
In campo femminile, da evidenziare i nomi della keniana Angela Jemesunde Tanui (2h26'31'', Vienna 2017), della sorella Euliter Tanui, dell’etiope Genremkaiel Hirut e dell’ultramaratoneta croata Nikolina Sustic, neo campionessa del mondo della 100K su strada.
Saranno oltre 13.000 i partecipanti alla 33^ Huawei Venicemarathon e VM10KM, provenienti da 67 nazioni straniere.
La maratona prenderà il via alle 9.20 e sarà anticipata dalla sfilata motociclistica Harley Davidson, mentre la VM10KM partirà alle 8.30. Nelle corso delle prossime ore gli organizzatori valuteranno se allestire il percorso d' emergenza in caso di acqua alta in Piazza San Marco: un percorso certificato IAAF/Aims già utilizzato nel 2010 e nel 2012. Questa decisione verrà presa quasi sicuramente questa notte perchè fino all'ultimo il Venicemarathon Club vuole cercare di regalare l'emozione del "giro d'onore" nel salotto di Venezia.
La gara sarà teletrasmessa dalla Rai con tre ore di diretta, dalle 9 alle 12, sul canale tematico Raisport, visibile sul digitale terrestre (canale 57), sul satellite (canale 227), in streaming sul sito www.raisport.it. e in replica poche ore dopo l’arrivo, ovvero alle 15.20 sempre su Raisport. A livello internazionale, la 33^ Huawei Venicemarathon raggiungerà oltre 80 paesi stranieri.
Il percorso e i suoi angeli custodi
La gara parte da Villa Pisani a Stra, dove gli atleti avranno l’occasione di trascorrere i concitati momenti che precedono la partenza all’interno di Villa Pisani, in un contesto di straordinaria bellezza. Una volta partiti il percorso costeggia il fiume Brenta, tra incantevoli ville e palazzi settecenteschi, unendo idealmente i comuni di Stra, Fiesso d'Artico, Dolo e Mira, al tratto intermedio nella terraferma veneziana (Malcontenta, Marghera e Mestre), dove la gara si inserisce gradualmente nel cuore del tessuto urbano. Solo per il 2018, all’altezza dell’area pedonale del centro di Mestre, il percorso subirà una deviazione rispetto al passato. Gli atleti transiteranno attraverso M9, il distretto del nuovo Museo multimediale del '900. Attraversati gli ampi spazi del Parco San Giuliano gli atleti imboccheranno il Ponte della Libertà. L’allestimento del percorso “di emergenza”, in caso di acqua alta, comporta la creazione di un “giro di boa” all’uscita del Parco San Giuliano per compensare il tratto che non viene percorso all’interno di Piazza San Marco. I maratoneti si dirigeranno poi verso Santa Marta, percorrendo l’area recentemente ristrutturata che ospita gli edifici dell’Autorità Portuale e della Capitaneria di Porto, per poi proseguire lungo le Zattere fino all’attraversamento del Canal Grande sul tradizionale ponte di barche, installato da Insula, che collega Punta della Dogana alla riva davanti ai Giardini ex-Reali. I runners faranno il loro ingresso in Piazza San Marco per un“giro d’onore” per poi ritornare sul percorso di gara che raggiungerà in meno di un chilometro il traguardo di Riva Sette Martiri. I 14 ponti di Venezia che gli atleti dovranno affrontare lungo il percorso saranno ricoperti da pedane di legno che ne faciliteranno l’attraversamento.
Saranno 2.000 i volontari che presidieranno il percorso della Polizia Stradale, della Polizia Municipale, dei Vigili del Fuoco, dell’Anas, dei Carabinieri e della Protezione Civile. Al termine della corsa le strade interessate dal passaggio della gara saranno ripulite da Veritas.
Il servizio sanitario prevede 1 motomedica, 2 automediche, 7 ambulanze, 3 idroambulanze, 10 squadre di pronto intervento a piedi, 10 squadre di pronto intervento in bicicletta all'interno del Parco San Giuliano e 3 postazioni fisse. Complessivamente, saranno a sostegno del soccorso della gara 7 medici, 21 infermieri professionali e 60 soccorritori della Croce Verde. Anche quest’anno sarà presente, il “Bls-Run-Team... rianimatori in corsa”, ovvero un team composto da 15 persone tra medici, infermieri e volontari, capaci di effettuare le manovre di supporto delle funzioni vitali di base. Pur correndo normalmente la propria gara, questi 15 operatori saranno sparsi lungo il percorso e nell'eventualità di un episodio di arresto cardiaco saranno immediatamente disponibili al soccorso.
Musica e intrattenimento in partenza e lungo il percorso con il Huawei Music Points
Grazie alla partnership con RDS 100% Grandi Successi, già alle prime luci dell’alba il ritmo raggiungerà gli atleti nella fase del riscaldamento con i trainer di Virgin Active al Parco San Giuliano. Speaker e animazione con dj set saranno anche alla partenza della maratona a Stra, al traguardo di Riva Sette Martiri e ai Giardini della Biennale per animare anche il dopo gara.
Lungo il percorso suoneranno le band di “Huawei Music Points” coordinate da Mauro Stella che contribuiranno ad aumentare lo spettacolo “live” lungo i 42 chilometri del percorso. Questo l’elenco dei gruppi che hanno già confermato: 4DS, Analfapeti, Blue Monkeys, Kranke’N’Haus, Cedes Crush, Glasses on House, Grace N Caos, Macinelle e i Balordi, Associazione Culturale Musicale “Riviera del Brenta”, Big Cigar, Carlotta Zentilini, Mattia Menegazzo, Moviechorus, Sliding Doors Band, Be Kind Rewind, Seashare, Still Stones.
San Benedetto Pacing Team
Uno dei servizi più importanti è quello svolto dai pacemakers, ovvero coloro che aiutano le persone a centrare un obiettivo e coronare un sogno, traghettandole nei tempi desiderati fino al traguardo. Un team di maratoneti esperti, il San Benedetto Pacing Team, guidati e coordinati dalla allenatrice, giornalista e scrittrice Julia Jones, aiuterà sia gli iscritti alla 42K che quelli della 10K a correre a ritmo cadenzato. Nella Maratona, gli “angeli del cronometro” saranno in tutto 32, dalle 3 alle 6 ore, mentre nella 10 km saranno 10 e permetteranno di correre dai 40’ ad 1 ora, tempo limite della manifestazione. Ecco tutti i nomi: 3h Nicola Zuccarello, Stefano Manfrin e Michele Capuzzo; 3h10’ Aldo Manzi, Alessandro Trevisan e Davide Corritore; 3h20’ Paolo Rossato, Massimo Preziosa, Dimitri Peron; 3h30’ Fabio Simionato, Luigi Villanova e Pietro Giorgio Scarpa; 3h40’, Tiziano Lion, Max Coppo e Max Petrucci; 3h50’ Alessandro Pizzi, Giuseppe Bossi, Giacomo Cecchini; 4h00’ Massimo Pozzi, Emanuele Saiu, Carlo Casali, e Cesare Monetti; 4h15’ Marco Mannucci, Alvise Callegaro, Daniela Schiavon; 4h30’ Andrea Leita, Nicola Rosso e Gianpaolo Palladino; 4h45’ Andrea Danesin e Sabrina Tricarico; 5h00’ Giuseppe Mioni, Mariella Dileo, Maria Assunta Paolillo; 6h00’ Matteo Mastrovita. Nella VM10K, i pacer saranno: 40’ Stefano Zennaro e Pierluigi Missimei, 45’ Damiano Agostinelli e Erika Michielan, 50' Silvio Dus e Gianfranco Biasuzzi, 55’' Alberto Bagarella e Stefano Pizzo, 1h00’: Lorenzo Moira e Ilaria Razzolini.
Oltre 6000 persone questa mattina al Parco San Giuliano di Mestre per Alì Family Run Vincono D'Este e Moressa. L'Alì Family Run Tour, nella 4 tappe, ha coinvolto 18.000 persone
Venezia, 27 ottobre 2018 - Quando i giovani incontrano lo sport il risultato è sempre una grande festa. Questa mattina al Parco San Giuliano di Mestre si è svolta l’ennesima Alì Family Run dai grandi numeri. Una folla di oltre 6000 persone, un lunghissimo serpentone di maglie blu personalizzate Alì, che ha impiegato più di 15 minuti per passare sotto l’arco di partenza, per poi scatenarsi lungo i viali del parco.
Thomas D’Este si conferma essere anche quest’anno il più veloce di tutti. Lo studente dell’”Edison-Volta” e mezzofondista dell’Aristide Coin ha vinto per il secondo anno consecutivo con netto distacco. La gara femminile, invece, da quattro anni porta il nome dei “Moressa”. Diletta, studentessa del liceo linguistico “Bruno Franchetti” e mezzofondista della Coin vince la sua terza edizione, intervellata lo scorso anno dalla vittoria della sorella Elisabetta.
Anche tra le scuole, per il quinto anno consecutivo nell’albo d’oro compare al primo posto il liceo "Bruno Franchetti" che con 1057 iscritti ha alzato al cielo il trofeo Banco BPM. Secondo è arrivato l'Istituto di Istruzione Superiore Statale "M. Polo" con 472 e terzo il "Benedetti-Tommaseo" con 328. Mentre il Convitto "Foscarini" ha ricevuto in omaggio 25 ingressi per "M-Children", lo spazio multimediale interattivo vicino a M9 e dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni.
Ai ragazzi, oltre a correre è stato proposto di partecipare anche al contest fotografico promosso da Venicemarathon e da Il Gazzettino "Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!". Ogni studente potrà da questo pomeriggio, ed entro due giorni, postare la foto migliore sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run. Le tre foto che avranno più "Mi Piace" saranno premiate con materiale scolastico
Alì Family Run è una manifestazione che aiuta a fare del bene. Il ricavato dell’iscrizione (5 euro), tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3. Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro.
Si conclude così l’Alì Family Run Tour: Chioggia, San Donà di Piave, Dolo-Riviera del Brenta e Mestre hanno coinvolto e fatto correre oltre 18.000 persone.
Si apre la "casa" della Huawei Venicemarathon. Domani è il giorno dell' Alì Family Run del Parco San Giuliano
Venezia 26 ottobre 2018 - La casa della 33^ Huawei Venicemarathon è stata ufficialmente aperta. Molte le autorità del territorio che questa mattina hanno voluto dare il benvenuto ai maratoneti, tagliando il nastro del 28^ Exposport Huawei Venicemarathon Village.

Sul palco dell'Area Eventi, dopo i discorsi introduttivi del presidente di Idea Venezia Stefano Fornasier, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva e del segretario generale del Venicemarathon Club Lorenzo Cortesi, il benvenuto ufficiale è stato dato dal "padrone di casa" I' Arch. Giovanni Caprioglio, presidente dell'Istituzione Bosco e Grandi Parchi che dal 2006 accoglie sul suolo del Parco San Giuliano i 3.000 mq di fiera espositiva, mentre il saluto del sindaco di Venezia è stato invece portato dal consigliere delegato Paolino D'Anna. Anche le forze dell'ordine hanno fatto sentire il loro calore verso questa manifestazione, con l'intervento del questore Danilo Gagliardi, del comandante della Legione Veneto dei Carabinieri Giuseppe La Gala e del comandante provinciale dei Carabinieri Claudio Lunardo. Exposport è soprattutto un'importante vetrina per le aziende sponsor della manifestazione e sul palco della cerimonia hanno preso la parola Sara Barbieri di UYN e Mauro Biagetti di Kahru. Per la Fidal era presente il presidente provinciale Gilberto Sartorato. Il nastro è stato tagliato per mano del vicesindaco del Comune di Venezia Luciana Colle e dell'assessore al Turismo Paola Mar.

L'area fieristica che accoglie 64 stand espositivi accoglierà in questi giorni il passaggio di oltre 20.000 persone non solo per ritirare il pettorale e il pacco gara, ma per visitare le moltissime aziende espositrici del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero e per assistere ai numerosi eventi in programma. L'ingresso è gratuito e gli orari di apertura saranno: venerdì 26 ottobre (10 – 20), sabato 27 ottobre (9 – 20).

Il giorno della vigilia della 33^ Huawei Venicemarathon sarà dedicata alla promozione sportiva rivolta ai giovani studenti e alle famiglie. Domani mattina, infatti, il Parco San Giuliano di Mestre diventerà l'arena dell'ultima tappa delle Alì Family Run di Mestre e i verdi viali del parco, che domenica applaudiranno il passaggio dei maratoneti, domani accoglieranno una scatenata folla di giovani che si riverserà lungo i 4 km del percorso. Il ritrovo è previsto alle ore 9 (ingresso Porta Blu) e la partenza alle ore 10. Le iscrizioni sono ancora aperte e si potrà registrarsi anche domani mattina presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti.

A tutti i partecipanti verrà regalata la maglietta Supermercati Alì, il pettorale Huawei e al termine della corsa verrà offerto a tutti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg. Tutti i concorrenti potranno dilettarsi anche quest’anno nel contest fotografico "Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!", scattando e pubblicando foto. Le immagini dovranno contenere l'hashtag #FamilyRun ed essere pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run entro 2 giorni dal termine della manifestazione, indicando il nome della scuola di appartenenza e dell’autore della foto. Le tre foto che avranno più "Mi Piace" per ciascuna Alì Family Run riceveranno materiale utile all’attività didattica e saranno pubblicate su Il Gazzettino edizione di Venezia. L'iniziativa è promossa dal Venicemarathon Club e da Il Gazzettino.

Alì Family Run è una manifestazione che aiuta a fare del bene. Il ricavato dell’iscrizione (5 euro), tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3. Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro.

Gli iscritti sono già più di 5.000 e moltissime le scuole iscritte. La più numerosa si conferma essere ancora una volta il "Bruno Franchetti" di Mestre con quasi 1.000 iscritti, seguito dagli istituti veneziani "Marco Polo" e "Benedetti -Tommaseo" e dal Convitto "Foscarini". In tutto, l sono 19 le scuole e gli istituti comprensivi iscritti. Si inserisce in quest'elenco anche il gruppo "Mamme Da Vinci" con ben 21 iscritte.

Con la tappa di domani, si può già affermare che il Venicemarathon Club, in queste 4 settimane di avvicinamento alla Huawei Venicemarathon, ha già coinvolto e fatto correre all'incirca 18.000 persone. Ricordiamo infatti che l'Alì Family Run Tour è partito lo scorso 6 ottobre con la nuova tappa di Chioggia che ha visto al via 3.000 partecipanti, seguita poi da quella di San Donà di Piave che si è tenuta sabato 13 ottobre (3.500 partecipanti) e da quella di Dolo - Riviera del Brenta (5.300 partecipanti) che si è corsa sabato 20 ottobre.
28^ Exposport Huawei Venicemarathon Village da domani al via e sabato l'Alì Family Run del Parco San Giuliano
Venezia 25 ottobre 2018 - Si entra nel vivo della 33^ Huawei Venicemarathon. Domani, venerdì 26 ottobre, si aprono le porte di Exposport Huawei Venicemarathon Village al Parco San Giuliano di Mestre, quella che per due giorni la "casa" della Maratona di Venezia. Mentre sabato 27 ottobre è attesa la scatenatissima folla di studenti che daranno vita alla Alì Family Run (partenza ore 10), la corsa camminata di solidarietà della vigilia, che si svolgerà lungo i verdi viali di San Giuliano. Sono 20 le scuole e gli istituti che hanno confermato la loro presenza e oltre 5.000 gli iscritti ma è ancora possibile iscriversi online sul sito www.huaweivenicemarathon.it e in loco la mattina stessa della gara, presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti.

Da domani e per due giorni il Parco San Giuliano accoglierà circa 20.000 persone tra atleti, pubblico, studenti, famiglie e semplici appassionati.

Dalle 10 di domani mattina tutti gli iscritti faranno tappa a Exposport non solo per ritirare il pettorale e il pacco gara, ma soprattutto per visitare le moltissime aziende espositrici del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero e per assistere ai numerosi eventi in programma. Exposport Huawei Venicemarathon è inoltre aperto al pubblico e a tutti coloro che vogliono vivere il clima di festa della maratona. L'ingresso è gratuito e gli orari di apertura saranno: venerdì 26 ottobre (10 – 20), sabato 27 ottobre (9 – 20). Sempre domani, alle ore 11, è prevista l'inaugurazione ufficiale alla presenza di autorità del territorio, ospiti e giornalisti.

Uno degli appuntamenti da non perdere di domani, venerdì 26 ottobre, è sicuramente il convegno “La valutazione funzionale dell‘atleta: dalla teoria alla pratica” in programma alle ore 17.30 e organizzato dalla Unità Operativa di Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico di Noale dell’AULSS 3 Serenissima, dalla Federazione Medico Sportiva Italiana e dall’associazione Cuore Amico Mirano, con la partecipazione del quattro campione italiano di maratona Migidio Bourifa e di Fabrizio Stevanato, il noalese al via della sua prima maratona dopo aver sconfitto il cancro lo scorso anno.

Anche quest’anno “Obiettivo 3” sarà presente con uno stand, dove chiunque potrà conoscere il progetto fondato da Alex Zanardi, raccogliere informazioni e sostenerlo. Sabato 27 dalle 15 alle 18 ci sarà un vero e proprio momento di reclutamento, dove tutte le persone disabili interessate ad avviare o approfondire un’attività sportiva potranno presentarsi allo stand, conoscere i coach e provare l’handbike.

Chiuderà il programma di sabato 27 ottobre la presentazione del libro “Non ci resta che correre” il romanzo di Biagio d’Angelo.

Il programma dell’Area Eventi

Venerdì 26 ottobre
Si inizia alle ore 10 con l’apertura dell’ Exposport 2018 – Huawei Venicemarathon Village – Fiera dello Sport e del Tempo Libero’’, si prosegue alle ore 11 con la ‘’Cerimonia di inaugurazione’’.
Alle ore 11.30: “The Race: Technical & Pratical Advice - UYN® presentation”: presentazione della maglia tecnica ufficiale e del percorso della Venicemarathon ai runners, segreti e consigli per affrontare al meglio la gara, a cura di SAN BENEDETTO Pacing Team coordinati da Julia Jones. Quest’iniziativa verrà proposta anche alle ore 19.
Alle ore 13.30, e in replica alle 19.15, Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura del Dott. Angelo Mazzucato, responsabile R&D PROACTION
Alle ore 14: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”: una guida passo-per-passo per gestire le energie in ogni fase della maratona.
Alle ore 16.30 Karhu presenterà la nuova KARHU Ikoni Ortix
Alle ore 17.30: “LA VALUTAZIONE FUNZIONALE DELL‘ATLETA: DALLA TEORIA ALLA PRATICA - Come integrare diverse competenze professionali per ottimizzare la performance negli sport di resistenza“ Convegno a cura dell’ULSS 3, FMSI e Associazione “Cuore Amico” rivolto a: preparatori atletici, tecnici, dirigenti sportivi, allenatori, atleti, laureati in scienze motorie e Medici dello Sport.

Sabato 27 ottobre
Alle ore 9: “Percorso 115JUNIOR ”, un breve percorso ‘’di Sopravvivenza’’ che si concluderà con lo spegnimento di un piccolo fuoco. Alla fine del percorso ogni bambino riceverà un diploma.
Alle ore 11 sarà il momento dei protagonisti della 33^ Huawei Venicemarathon con la presentazione alla stampa dei Top Runner.
Alle ore 12 ‘’Venicemarathon Charity Program’’ e Premiazione Top Fundraiser
Alle ore 12.30: Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura Dott.ssa Annalisa Faè, R&D PROACTION
Alle ore 14: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”: una guida passo-per-passo per gestire le energie in ogni fase della maratona.
Alle ore 16: The Race: Technical & Pratical Advice - UYN® presentation”: presentazione della maglia tecnica ufficiale e del percorso della Venicemarathon ai runners, segreti e consigli per affrontare al meglio la gara, a cura di SAN BENEDETTO Pacing Team coordinati da Julia Jones. Quest’iniziativa verrà proposta anche alle ore 19.
Alle ore 16.30 Karhu presenterà la nuova KARHU Ikoni Ortix
Alle ore 17: Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura Dott.ssa Annalisa Faè, R&D PROACTION
Alle ore 17.30: Non ci resta che correre. Presentazione del libro “Non ci resta che correre” scritto da Biagio d’Angelo
28^ Exposport Huawei Venicemarathon Village da domani al via e sabato l'Alì Family Run del Parco San Giuliano
Venezia 25 ottobre 2018 - Si entra nel vivo della 33^ Huawei Venicemarathon. Domani, venerdì 26 ottobre, si aprono le porte di Exposport Huawei Venicemarathon Village al Parco San Giuliano di Mestre, quella che per due giorni la "casa" della Maratona di Venezia. Mentre sabato 27 ottobre è attesa la scatenatissima folla di studenti che daranno vita alla Alì Family Run (partenza ore 10), la corsa camminata di solidarietà della vigilia, che si svolgerà lungo i verdi viali di San Giuliano. Sono 20 le scuole e gli istituti che hanno confermato la loro presenza e oltre 5.000 gli iscritti ma è ancora possibile iscriversi online sul sito www.huaweivenicemarathon.it e in loco la mattina stessa della gara, presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti.

Da domani e per due giorni il Parco San Giuliano accoglierà circa 20.000 persone tra atleti, pubblico, studenti, famiglie e semplici appassionati.

Dalle 10 di domani mattina tutti gli iscritti faranno tappa a Exposport non solo per ritirare il pettorale e il pacco gara, ma soprattutto per visitare le moltissime aziende espositrici del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero e per assistere ai numerosi eventi in programma. Exposport Huawei Venicemarathon è inoltre aperto al pubblico e a tutti coloro che vogliono vivere il clima di festa della maratona. L'ingresso è gratuito e gli orari di apertura saranno: venerdì 26 ottobre (10 – 20), sabato 27 ottobre (9 – 20). Sempre domani, alle ore 11, è prevista l'inaugurazione ufficiale alla presenza di autorità del territorio, ospiti e giornalisti.

Uno degli appuntamenti da non perdere di domani, venerdì 26 ottobre, è sicuramente il convegno “La valutazione funzionale dell‘atleta: dalla teoria alla pratica” in programma alle ore 17.30 e organizzato dalla Unità Operativa di Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico di Noale dell’AULSS 3 Serenissima, dalla Federazione Medico Sportiva Italiana e dall’associazione Cuore Amico Mirano, con la partecipazione del quattro campione italiano di maratona Migidio Bourifa e di Fabrizio Stevanato, il noalese al via della sua prima maratona dopo aver sconfitto il cancro lo scorso anno.

Anche quest’anno “Obiettivo 3” sarà presente con uno stand, dove chiunque potrà conoscere il progetto fondato da Alex Zanardi, raccogliere informazioni e sostenerlo. Sabato 27 dalle 15 alle 18 ci sarà un vero e proprio momento di reclutamento, dove tutte le persone disabili interessate ad avviare o approfondire un’attività sportiva potranno presentarsi allo stand, conoscere i coach e provare l’handbike.

Chiuderà il programma di sabato 27 ottobre la presentazione del libro “Non ci resta che correre” il romanzo di Biagio d’Angelo.

Il programma dell’Area Eventi

Venerdì 26 ottobre
Si inizia alle ore 10 con l’apertura dell’ Exposport 2018 – Huawei Venicemarathon Village – Fiera dello Sport e del Tempo Libero’’, si prosegue alle ore 11 con la ‘’Cerimonia di inaugurazione’’.
Alle ore 11.30: “The Race: Technical & Pratical Advice - UYN® presentation”: presentazione della maglia tecnica ufficiale e del percorso della Venicemarathon ai runners, segreti e consigli per affrontare al meglio la gara, a cura di SAN BENEDETTO Pacing Team coordinati da Julia Jones. Quest’iniziativa verrà proposta anche alle ore 19.
Alle ore 13.30, e in replica alle 19.15, Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura del Dott. Angelo Mazzucato, responsabile R&D PROACTION
Alle ore 14: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”: una guida passo-per-passo per gestire le energie in ogni fase della maratona.
Alle ore 16.30 Karhu presenterà la nuova KARHU Ikoni Ortix
Alle ore 17.30: “LA VALUTAZIONE FUNZIONALE DELL‘ATLETA: DALLA TEORIA ALLA PRATICA - Come integrare diverse competenze professionali per ottimizzare la performance negli sport di resistenza“ Convegno a cura dell’ULSS 3, FMSI e Associazione “Cuore Amico” rivolto a: preparatori atletici, tecnici, dirigenti sportivi, allenatori, atleti, laureati in scienze motorie e Medici dello Sport.

Sabato 27 ottobre
Alle ore 9: “Percorso 115JUNIOR ”, un breve percorso ‘’di Sopravvivenza’’ che si concluderà con lo spegnimento di un piccolo fuoco. Alla fine del percorso ogni bambino riceverà un diploma.
Alle ore 11 sarà il momento dei protagonisti della 33^ Huawei Venicemarathon con la presentazione alla stampa dei Top Runner.
Alle ore 12 ‘’Venicemarathon Charity Program’’ e Premiazione Top Fundraiser
Alle ore 12.30: Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura Dott.ssa Annalisa Faè, R&D PROACTION
Alle ore 14: da non perdere per i maratoneti i consigli dell’esperta Julia Jones nella presentazione “Pacing e gestione di gara”: una guida passo-per-passo per gestire le energie in ogni fase della maratona.
Alle ore 16: The Race: Technical & Pratical Advice - UYN® presentation”: presentazione della maglia tecnica ufficiale e del percorso della Venicemarathon ai runners, segreti e consigli per affrontare al meglio la gara, a cura di SAN BENEDETTO Pacing Team coordinati da Julia Jones. Quest’iniziativa verrà proposta anche alle ore 19.
Alle ore 16.30 Karhu presenterà la nuova KARHU Ikoni Ortix
Alle ore 17: Integrazione e Reidratazione: consigli pratici sulla maratona, a cura Dott.ssa Annalisa Faè, R&D PROACTION
Alle ore 17.30: Non ci resta che correre. Presentazione del libro “Non ci resta che correre” scritto da Biagio d’Angelo
Presentata la 33^ Huawei Venicemarathon
Venezia, 23 ottobre 2018 - La 33^ Huawei Venicemarathon sarà, quest’anno, nel segno del Giappone e del suo idolo Yuki Kawauchi, il maratoneta “samurai” capace di grandi imprese, l’uomo che aspira a correre 100 maratone sotto le 2h20’ e che a Venezia correrà la sua 87esima 42K di carriera e la sua 10^ da inizio anno. Kawauchi, che sarà per la prima volta in Italia, ha scelto Venezia perché affascinato dal suo percorso e perché vuole diventare il primo giapponese a vincere in laguna.

Il 33esimo compleanno della Maratona di Venezia verrà festeggiato da oltre 13.000 runners che daranno vita ad una grande festa che partirà alle ore 9.15 da Stra con la Maratona e alle ore 8.30 con la VM10KM (iscrizioni sold out) che si avvierà invece dal Parco San Giuliano. Entrambe le gare taglieranno un unico traguardo: quello di Riva Sette Martiri a Venezia.

La manifestazione è stata presentata questa mattina nel nuovissimo Auditorium di M9, il distretto del nuovo Museo multimediale del '900 di Mestre che proprio domenica saluterà il transito dei maratoneti lungo il viale del Museo e all’interno del chiostro di Santa Maria delle Grazie. A dare il benvenuto questa mattina agli ospiti è stato l’Ing. Valerio Zingarelli, Amministratore Delegato di Polymnia Venezia, la società della Fondazione di Venezia che ne ha realizzato il progetto.

Il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva, prima di iniziare il discorso ufficiale, ha voluto ricordare Gilberto Benetton, venuto a mancare proprio ieri e ricordato come un “un grande amico dello sport”. Nel suo discorso poi, Rosa Salva ha rimarcato la capacità di Venicemarathon di saper ascoltare il territorio e aprirsi a scenari nuovi per far “rete” e gioco di squadra: “Abbiamo 33 anni di storia ma tanta voglia di rinnovarci ogni volta con elementi sempre nuovi per regalare esperienze diverse ai nostri maratoneti. Siamo entusiasti di modificare quest’anno il nostro percorso di gara, per impreziosirlo con questo inedito passaggio all’interno di M9 che è attualmente ancora chiuso al pubblico”.

Hanno fatto eco alle parole di Rosa Salva tutte le autorità della Riviera del Brenta che sono intervenute ricordando come la Huawei Venicemarathon da sempre rappresenti un lungo abbraccio che unisce la Riviera del Brenta a Venezia, nella quale sono coinvolti numerosi comuni e moltissime persone che vivono questo momento come una grande festa.

Dello stesso tono è stato anche l’intervento del vice sindaco del Comune di Venezia Luciana Colle e dell’assessore al turismo Paola Mar che hanno ribadito l’importanza a livello internazionale della cartolina turistico-promozionale di Venicemarathon e del messaggio di salute e benessere che la maratona rappresenta.

Sono molte le aziende che credono in questa manifestazione, primo fra tutti il title sponsor Huawei, questa mattina rappresentato da Adolfo Bini, Head of Production and Events. "La maratona è la metafora del nostro agire e pensare come azienda, ovvero raggiungere sempre nuovi traguardi e rendere possibili le sfide impossibili. Il nostro claim è infatti 'Make it possible'."

Tornando alla gara, ulteriormente impreziosita sarà la zona di partenza a Stra. Villa Pisani ospiterà tutti i servizi pre-gara e gli atleti varcheranno i cancelli di uscita solo per entrare nelle griglie di partenza. Una rivisitazione che renderà più funzionale l’accoglienza dei maratoneti all’interno della splendida villa settecentesca, rendendo questa manifestazione sempre più unica nel suo genere.

La Huawei Venicemarathon sarà teletrasmessa dalla Rai con tre ore di diretta, dalle 9 alle 12, sul canale tematico Raisport, visibile sul digitale terrestre (canale 57), sul satellite (canale 227) e in streaming sul sito www.raisport.it. A livello internazionale, La 33^ Huawei Venicemarathon raggiungerà oltre 80 paesi stranieri.

Per quanto riguarda i migliori iscritti, sul fronte africano il miglior accreditato, con il tempo di 2h08'16" (Barcelona 2015), è il keniano Philip Kangogo Cheruiyot. Sempre dal Kenya arrivano anche Kipkemei Mutai, Gilbert Kipleting Chumba, l’ex idraulico arrivato 4° lo scorso anno in Riva Sette Martiri e che dopo la maratona si è comprato una mucca chiamandola Venice, e John Komen che nel 2009 fece segnare il miglior tempo di sempre della maratona veneziana: 2h08’13”. Molto forte sulla carta è anche l’etiope Mekuant Ayenew Gebre (2h09'00”- Prague, 2017). Tra le donne, da evidenziare i nomi della keniana Angela Jemesunde Tanui (2h26'31'', Vienna 2017) e dell’ultramaratoneta croata Nikolina Sustic, neo campionessa del mondo della 100K su strada.

Il territorio veneziano è già entrato nel clima di festa con le Alì Family Run, le corse non competitive dedicate a studenti e famiglie che quest’anno hanno salutato l’ingresso della città di Chioggia che ha disputato la sua manifestazione d’esordio sabato 6 ottobre (3.000 partecipanti), seguita da quella di San Donà di Piave che si è tenuta sabato 13 ottobre (3.500 partecipanti) e da quella di Dolo - Riviera del Brenta (5.300 partecipanti) che si è corsa sabato 20 ottobre. Sabato 27 ottobre è in programma l’Alì Family Run del Parco San Giuliano di Mestre. Sono già più di 5.000 gli iscritti ma è ancora possibile iscriversi online e in loco la mattina stessa.

Da venerdì 26 ottobre, invece, si entra ufficialmente nel vivo con l’apertura del 28^ Exposport Huawei Venicemarathon Village, con inaugurazione alle ore 11. Nel pomeriggio, invece, il Village ospiterà alle ore 17.30 il convegno “La valutazione funzionale dell‘atleta: dalla teoria alla pratica” organizzato dalla Unità Operativa di Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico di Noale dell’AULSS 3 Serenissima, dalla Federazione Medico Sportiva Italiana e dall’associazione Cuore Amico Mirano.

Continua sempre in modo concreto l’impegno del Venicemarathon Club nei confronti della solidarietà. Il Charity Program quest’anno vede coinvolte 16 associazioni nazionali, ognuna con progetti importanti da finanziare. Ad oggi sono già stati raccolti oltre 45 mila euro di fondi raccolti e Alex Zanardi è ancora una volta testimonial dell’iniziativa.

La presentazione di questa mattina è stata anche l'occasione per presentare la maglia tecnica che verrà regalata a tutti gli iscritti. I maratoneti riceveranno una novità assoluta, ovvero la maglia da running della nuova collezione running UYN® - (Unleash Your Nature) prodotta da Trerè Innovation e realizzata con le più avanzate tecnologie e materiali di eccellenza. Gli iscritti alla VM10KM troveranno nel pacco gara una t-shirt tecnica smanicata realizzata da Karhu, lo storico marchio sportivo finlandese.

La 33^ Huawei Venicemarathon è organizzata dal Venicemarathon Club e realizzata grazie all’imprescindibile supporto dei Comuni di Venezia, Stra, Fiesso d’Artico, Dolo e Mira. Fondamentale inoltre, anche quest’anno, il contributo della Regione Veneto, della Città Metropolitana di Venezia, della Prefettura, della Questura, del CONI, FIDAL, CIP e AIMS, della Camera di Commercio Venezia Rovigo Delta Lagunare, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, Stradale, delle Telecomunicazioni, e di Frontiera, dei Carabinieri, delle Polizie Municipali, della Protezione Civile del territorio, dell’Istituzione Bosco e Grandi Parchi di Mestre e di tutte le altre Istituzioni e Forze dell’Ordine che da sempre contribuiscono in maniera determinante alla riuscita dell’evento.

Sono sponsor della 33^ Huawei Venicemarathon: Huawei (title sponsor), UYN (technical sponsor), Karhu (official shoes), ProAction (Sport Nutrition Partner), Air France (official carrier), Acqua San Benedetto (official water), Fish Factor (Official Medical Supllier). Official Sponsor: Epitact Sport, Buff, Nuncas, Alì, Bavaria. Partner & Licensee: Virgin Active, M9, Porto di Venezia, Apv Investimenti, Insula, 1/6 H Sport Officia Shop, Pica/MarathonFoto. Official Car: BMW, Official Train: Trenitalia, Official Supplier: Méthode, Banco BPM, Palmisano, Vénezia Unica, Actv, NH Hotels, Zuegg, Veritas, Interparking, Venezia Terminal Passeggeri, Castellano Vigilanza, Alilaguna, Venezia Turismo, Coldiretti Venezia, Videa, Cristiano Brussa trasporti group Venezia, Bertoncello, Ireedeem, Sant’Eurosia, MuranoGlass, Simone Cenedese. Official Tv: Rai Sport, Infront. Official Newspaper: Il Gazzettino, Official Radio: RDS 100% Grandi Successi.
Barolo e Callegaro si aggiudicano la 13^ Alì Family Run di Dolo – Riviera del Brenta
Venezia 20 ottobre 2018 - L’Alì Family Run di Dolo - Riviera del Brenta non tradisce le attese. Anche questa mattina la corsa – camminata di 4 km per la solidarietà ha richiamato al campo sportivo Walter Martire di Dolo una folla di oltre 5000 persone che, in maglietta blu personalizzata Supermercati Alì e in scarpe da corsa, si è scatenata lungo il percorso cittadino di Dolo .
La grande forza della Alì Family Run Riviera del Brenta consiste proprio nel fatto di essere una manifestazione che abbraccia ben 10 comuni e coinvolge moltissime scuole e istituti comprensivi che sposano ogni anno quest’iniziativa perché credono nell’importanza dello sport come veicolo di valori sani e positivi. Basti pensare che il Liceo Galileo di Dolo si è presentato con 756 alunni, e non da meno sono stati molti altri istituti.
Ma la festa dell’Alì Family Run è anche rivolta a famiglie, amici, parenti, animali e semplici appassionati che hanno a cuore quest’appuntamento perché, oltre a trascorrere una mattinata divertente, respirano in anteprima la magia della Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre.
L’affetto verso Alì Family Run di Dolo - Riviera del Brenta è dimostrato anche dalla partecipazione degli esponenti delle amministrazioni comunali delle Riviera del Brenta. Molti sindaci e assessori hanno preso parte attivamente alla manifestazione camminando lungo i 4 Km di percorso.
Il più veloce è stato il diciottenne, tesserato per l’Assindustria Padova e studente dell’ Istituto Comprensivo “ 8 Marzo -K.Lorenz” Matteo Barolo già vincitore nel 2016, mentre in campo femminile bissa il successo dello scorso anno Irene Callegaro, anche lei studentessa dell’ “8 Marzo -K.Lorenz”.
Il Liceo Statale di Dolo è stato il più premiato. Oltre ad aver vinto la coppa come scuola più numerosa, consegnato da Cesare Campanelli di Banco BPM, ha ricevuto il tablet che ogni anno viene offerto dalla famiglia Trovò. I 25 ingressi per "M-Children", spazio multimediale interattivo vicino a M9 e dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni, sono stati invece destinati all’istituto comprensivo di Dolo.
Ai ragazzi, oltre a correre è stato proposto di partecipare anche al contest fotografico promosso da Venicemarathon e da Il Gazzettino "Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!". Ogni studente potrà da questo pomeriggio, ed entro due giorni, postare la foto migliore sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run. Le tre foto che avranno più "Mi Piace" saranno premiate con materiale scolastico
Mentre agli studenti appartenenti alle primarie e secondarie di 1° grado dell’Istituto Comprensivo Statale “Alvise Pisani” dei territori comunali di Stra e Fiesso d’Artico sono stati invitati a partecipare al concorso di disegno “Com’è la Family Run Ecologica?”. I primi 3 disegni classificati delle scuole primarie e i primi 3 delle secondarie verranno premiati domenica 28 ottobre, alle ore 10.30 in Municipio a Stra.
Questa mattina c’è stato spazio anche per conoscere la storia. In occasione delle commemorazioni per i 100 anni dalla fine dalla prima Guerra Mondiale, al campo sportivo Walter Martire è stato allestito un ospedale da campo militare visitato proprio dagli studenti.
Sabato 27 ottobre, vigilia della Huawei Venicemaraton andrà in scena l’ultima tappa dell’Alì Family Run Tour al Parco San Giuliano a Mestre.
Questo l’elenco degli istituti e delle scuole che hanno partecipato: Scuola Primaria "G. Leopardi", Itcs "Maria Lazzari", I.C. "Giovanni Gabrieli", I. C. Dolo, I.C. "Giovanni Xxiii", I.C. Mirano 2 - Secondaria Mazzini, I.C. "Luigi Nono" - Primaria Nievo Mira, I.S.S. "Levi-Ponti", I.I.S. "8 Marzo - K. Lorenz", I.C. "Adele Zara", I.C. "Adele Zara" , I.C. "E.L. Corner" , Scuola Secondaria "Leopardi", Scuola Secondaria "Galilei", I.C. "A. Gramsci", I.C. "D. Alighieri", I.C. "D. Valeri", I.C. "A. Pisani" , Comitato Genitori Scuola Ugo Foscolo e il Liceo Statale "G. Galilei".
Supportano e credono fermamente in questo progetto di promozione sportiva importanti aziende nazionali e locali: Supermercati Alì; Banco BPM, Huawei, M9, Zuegg, Aquavitamin, 1/6 H SPORT, BMW, RDS 100% Grandi Successi, Porto di Venezia, Venezia Unica, Actv, Veritas, Palmisano, Mielizia, Active, Castellano, Il Gazzettino.
La manifestazione gode del patrocinio di: Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Comune di Dolo. Comune di Stra, Comune di Fiesso d’Artico, Comune di Mira, Città di Chioggia, Città di San Donà di Piave, Pro Loco Chioggia Sottomarina, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Istituzione Boschi e Grandi Parchi, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, MIUR Veneto, Coni Veneto, CIP Veneto, Fidal Comitato Provinciale di Venezia, ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia, Atletica Mirafiori e Atletica Riviera del Brenta.
Sabato si corre l'Alì Family Run di Dolo - Riviera del Brenta!
Sono già oltre 5000 gli iscritti e 11 gli istituti comprensivi iscritti.


Venezia, 17 ottobre 2018 – Dopo Chioggia e San Donà di Piave, il Family Run Tour targato Alì arriva a Dolo e questa volta per coinvolgere un intero territorio: la Riviera del Brenta. Studenti e famiglie di Fiesso d’Artico, Mira, Stra e ovviamente Dolo sabato mattina daranno vita alla 13^ Alì Family Run di Dolo – Riviera del Brenta e al 10^ Memorial Lorenzo Trovò, il fondatore di Dolo Sport scomparso nel 2009. Come sempre, a Dolo sono attesi grandi numeri per la corsa camminata di solidarietà di circa 4 km che, assieme a quelle che si sono già corse a Chioggia e San Donà di Piave e a quella che si correrà il 27 ottobre al Parco San Giuliano di Mestre rappresentano una grande festa di sport e solidarietà e scandiscono il percorso di avvicinamento alla 33^ Huawei Venicemarathon di domenica 28 ottobre.

La manifestazione è stata presentata ufficialmente alla stampa questa mattina al Liceo Galilei di Dolo, alla presenza di diverse autorità della Riviera tra cui il vice sindaco di Dolo Gianluigi Naletto, il sindaco di Stra Caterina Cacciavillani e il sindaco di Fiesso d’Artico Andrea Martellato, che coralmente hanno sottolineato l'importanza di manifestazioni come questa per divulgare i sani valori dello sport e della solidarietà tra i giovani. Il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva, nel suo intervento, ha invece voluto ricordare che Alì Family Run è nata 20 anni fa come prologo della Maratona di Venezia e usando la metafora dell' "arco metropolitano” ha voluto sottolineare come questa manifestazione, che conta ben 4 tappe, abbracci tutto il territorio veneziano coinvolgendo complessivamente circa 20 mila persone.

Apprezzamento all'iniziativa anche da parte del Responsabile degli Affari Generali di Alì, dottor Matteo Canella che ha così commentato: «Siamo felici che la partecipazione alle Alì Family Run sia sempre maggiore, crediamo in questi momenti di sport e condivisione per tutte le famiglie. Alì sostiene lo sport in tutte le sue forme come importante strumento di aggregazione e formazione».

Anche per Paolo Babolin di Banco BPM: "Famiglie e giovani rappresentano un elemento fondamentale della nostra società e le Alì Family Run sono importanti perchè diventano un imprescindibile momento di unione e aggregazione".

Entrando nei dettagli, Alì Family Run di Dolo – Riviera del Brenta è co-organizzata dal Venicemarathon Club e al Comune di Dolo in collaborazione con l’Atletica Riviera del Brenta. Per tutti i partecipanti il ritrovo è previsto alle ore 9 al campo sportivo Walter Martire e la partenza alle ore 10. Usciti dallo stadio “Walter Martire”, i concorrenti si dirigeranno in via Pasteur, via Torre, via Arino, via Tintoretto , via Mantegna, via Arino, via Pasteur, per poi tornare di nuovo al campo sportivo “Walter Martire”.

Hanno già aderito moltissimi istituti, i più numerosi sono: l’Istituto Comprensivo Dolo, l’Istituto di Istruzione Superiore Statale “Levi – Ponti” e l’Istituto di Istruzione Superiore “8 Marzo – K. Lorenz” di Mirano.

Verranno premiati i primi 3 istituti scolastici più numerosi e la classe più numerosa tra quelle di scuola primaria e secondaria di primo grado riceverà 25 ingressi omaggio per lo spazio "M-Children", spazio multimediale interattivo inaugurato nel centro di Mestre, vicino a M9 e dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni.

Il costo dell’iscrizione è di 5 euro e il ricavato, tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3. Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro.

A tutti i partecipanti verrà regalata la maglietta Supermercati Alì, il pettorale Huawei e al termine della corsa verrà offerto a tutti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg.

Tutti i ragazzi delle Scuole primarie e secondarie di 1° grado dell’Istituto Comprensivo Statale “Alvise Pisani” dei territori comunali di Stra e Fiesso d’Artico sono invitati a partecipare al 2° concorso di disegno “Com’è la Family Run Ecologica?” presentando un disegno che abbia come tema il titolo del concorso. Verranno premiati i primi 3 disegni delle scuole primarie e i primi 3 delle secondarie. La premiazione avverrà domenica 28 ottobre, alle ore 10.30 in Municipio a Stra.

Inoltre, tutti i concorrenti potranno dilettarsi anche quest’anno nel contest fotografico "Raccontaci la tua giornata Alì #FamilyRun e fai vincere la tua scuola!", scattando e pubblicando foto. Le immagini dovranno contenere l'hashtag #FamilyRun ed essere pubblicate sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run entro 2 giorni dal termine della manifestazione, indicando il nome della scuola di appartenenza e dell’autore della foto. Le tre foto che avranno più "Mi Piace" per ciascuna Alì Family Run riceveranno materiale utile all’attività didattica e saranno pubblicate su Il Gazzettino edizione di Venezia. L'iniziativa è promossa dal Venicemarathon Club e da Il Gazzettino.

Diversi sono i modi per iscriversi: contattando la segreteria organizzativa di Venicemarathon scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., online sul sito www.huaweivenicemarathon.it, oppure in loco il giorno stesso della manifestazione presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti. Gli iscritti online potranno ritirare il kit gara la mattina stessa al desk iscrizioni. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito www.huaweivenicemarathon.it

Supportano e credono fermamente in questo progetto di promozione sportiva importanti aziende nazionali e locali: Supermercati Alì; Banco BPM, Huawei, M9, Zuegg, Aquavitamin, 1/6 H SPORT, BMW, RDS 100% Grandi Successi, Porto di Venezia, Venezia Unica, Actv, Veritas, Palmisano, Mielizia, Active, Castellano, Il Gazzettino.
La manifestazione gode del patrocinio di: Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Comune di Dolo, Comune di Stra, Comune di Fiesso d’Artico, Comune di Mira, Città di Chioggia, Città di San Donà di Piave, Pro Loco Chioggia Sottomarina, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Istituzione Boschi e Grandi Parchi, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, MIUR Veneto, Coni Veneto, CIP Veneto, Fidal Comitato Provinciale di Venezia, ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia, Atletica Mirafiori e Atletica Riviera del Brenta.
Record d’iscritti nella VM10K: al via in 6000!
Venezia, 16 ottobre 2018 - Il Venicemarathon Club assiste al primo importante record di questa 33^ Huawei Venicemarathon. Venerdì scorso sono andati esauriti i 6000 posti messi a disposizione dall’organizzazione per la VM10KM, ovvero la gara di 10 chilometri che si disputerà sempre domenica 28 ottobre, con un’ora di anticipo rispetto alla Maratona di Venezia. Grande soddisfazione per gli organizzatori che hanno assistito, anno dopo anno, alla graduale crescita di questa manifestazione nata nel 2014 per avvicinare al mondo della corsa e del running anche tutti quegli appassionati non ancor in grado di affrontare una distanza come la maratona. Sempre sul fronte iscrizioni, continuano a gonfie vele anche quelle delle 42 che resteranno aperte fino a giovedì 25 ottobre.

Venezia e il suo territorio si stanno quindi preparando al meglio per accogliere il lunghissimo serpentone colorato di persone che unirà, idealmente in un lungo abbraccio, la Riviera del Brenta, Mestre e Venezia fino a Riva Sette Martiri, traguardo unico per le due corse.

Correre la maratona in una città d’arte diventa quasi sempre un’occasione turistica, e per questo motivo il Venicemarathon Club ogni anno stipula accordi e convenzioni con musei e istituti culturali che possano arricchire l’offerta e rendere unica l’esperienza di partecipare alla Huawei Venicemarathon, non solo per gli atleti ma anche per accompagnatori e famiglie al seguito.

Ecco allora che anche quest’anno Il Polo Museale Regionale del Veneto concederà l’ingresso gratuito a Villa Pisani a Stra a tutti i partecipanti, da giovedì 25 ottobre a martedì 30 ottobre. Tutto questo oltre, ovviamente, l’apertura straordinaria dello splendido giardino il 28 ottobre, la mattina della gara che, come già annunciato, accoglierà tutti servizi che riguardano la maratona.

Anche la Fondazione Musei Civici di Venezia, il più grande polo museale della città, rinnova la convenzione della Marina Militare aprendo le porte a tutti gli iscritti e ai loro accompagnatori. Da venerdì 26 ottobre a lunedì 29 ottobre sarà possibile visitare a tariffa ridotta le seguenti sedi museali: Palazzo Ducale; Museo Correr (incluso Biblioteca Marciana e Museo Archeologico); Ca’ Rezzonico - Museo del Settecento Veneziano; Museo di Palazzo Mocenigo; Casa di Carlo Goldoni; Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’arte Moderna; Museo di Storia Naturale; Museo del Vetro di Murano; Museo del Merletto di Burano. Sarà visitabile anche il Museo Storico Navale della Marina Militare, appena ristrutturato e situato in Riva San Biagio, vicino al traguardo della Maratona.

Da settimana prossima entrano anche in vigore le promozioni che Trenitalia - “treno ufficiale” - ha riservato a tutti gli iscritti. Sono previsti sconti del 30% sui biglietti di andata e ritorno per chi decide di usare le Frecce (Freccia Rossa, Freccia Argento e Freccia Bianca) e gli Intercity per raggiungere Venezia S. Lucia e Venezia Mestre nel periodo compreso tra il 26 e il 30 ottobre. Sconti del 50% sui biglietti regionali di andata e ritorno per chi domenica 28 ottobre raggiungerà la stazione di Mestre in treno. Ma la notizia ancora più importante è che quest’anno verranno adeguati gli orari di partenze e arrivo alla stazione di Mestre di alcuni treni (Rovigo, Vicenza, Bassano, Conegliano, Trieste e Portogruaro) per consentire ai runners di prendere le ultime navette che portano in partenza a Stra.

Tutte queste iniziative che promuovono l’utilizzo dei mezzi pubblici proiettano Venicmearathon verso un nuovo importante traguardo, quello di diventare il prossimo anno un evento ad “Impatto Zero”. L’edizione 2019 è stata, infatti, scelta dalla Regione Veneto come evento pilota per il progetto di tutela ambientale e del territorio “Zero Waste Blu sport events for territorial development”.
In 3500 questa mattina a San Donà di Piave per Alì Family Run
Venezia, 13 ottobre 2018 - Quando lo sport incontra il mondo della scuola, il risultato è sempre una grande festa e con le Alì Family Run diventa anche un'importante momento di solidarietà. Questa è la sintesi di una splendida mattinata che si è svolta questa mattina a San Donà di Piave, con la sesta edizione di Alì Family Run e seconda tappa dell'Alì Family Run Tour 2018. Scuole, famiglie e amanti dello sport hanno ormai a cuore questo appuntamento di metà ottobre che fa vivere un po' tutti l'elettrizzante atmosfera del grande evento, perché rappresenta una tappa di avvicinamento alla 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre.

In 3500 si sono presentati questa mattina in t-shirt blu, personalizzata dai Supermercati Alì, pettorale e scarpe da ginnastica. In molti, hanno deciso di iscriversi all'ultimo momento incoraggiati dalla bella giornata di sole. C'è chi è venuto accompagnato dal proprio amico a 4 zampe, chi ha trascinato con sé amici e parenti, molti sono stati i genitori con passeggini e carrozzine e tante le persone disabili che hanno potuto vivere questa bella esperienza grazie alla UILDM Venezia Onlus e l'associazione "Idee in Circolo" che hanno promosso questo importante momento di aggregazione sociale per le persone con disabilità.

Alle 10 esatte una scatenata folla ha preso il largo, riversandosi nelle vie del centro storico, chiuso al traffico e ben presidiato dai volontari dell'Atletica Mirafiori che collaborano con il Venicemarathon Club e la Città di San Donà di Piave nell'organizzazione dell'evento. Al traguardo è stato offerto a tutti i partecipanti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg. 

Per il quarto anno consecutivo, l'Istituto di Istruzione Superiore "L.B. Alberti" ha vinto, con 942 partecipanti, la coppa di scuola più numerosa offerta dal Banco BPM. L'istituto Comprensivo (Infanzia, elementari e medie) con più partecipanti è stato invece l'istituto "L. Schiavinato" con 775 iscritti che, oltre alla coppa, ha ricevuto 25 ingressi omaggio per lo spazio "M-Children", spazio multimediale interattivo inaugurato nel centro di Mestre, vicino a M9 e dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni. Premiato anche l'Istituto Comprensivo "G.Marconi" di Ceggia come scuola più lontana.

La buona notizia è che la maggior parte del ricavato delle iscrizioni verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti per iniziative didattiche e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3, che mira a reclutare, avviare e sostenere concretamente ed economicamente persone disabili che vogliono iniziare ad intraprendere un'attività sportiva.

In tanti si sono dilettati a scattare foto da pubblicare sulla pagina Facebook ufficiale Alì Family Run con l'hashtag #FamilyRun per partecipare al contest fotografico"Raccontaci la tua giornata alì #familyrun e fai vincere la tua scuola!", promosso dal Venicemarathon Club e da Il Gazzettino. Le tre foto che avranno più "Mi Piace" riceveranno materiale utile all'attività didattica e saranno pubblicate su Il Gazzettino edizione di Venezia. 

Adesso il testimone passa alla tappa di Dolo - Rivira del Brenta (10° Memorial Lorenzo Trovò) in programma sabato prossimo, 20 ottobre al campo sportivo Walter Martire. L'Alì Family Run tour terminerà sabato 27 ottobre, vigilia della Huawei Venicemaraton, con la tappa del Parco San Giuliano a Mestre.

Supportano e credono fermamente in questo progetto di promozione sportiva importanti aziende nazionali e locali: Supermercati Alì; Banco BPM, Huawei, M9, Zuegg, Aquavitamin, 1/6 H SPORT, BMW, RDS 100% Grandi Successi, Porto di Venezia, Venezia Unica, Actv, Veritas, Palmisano, Mielizia, Active, Castellano, Il Gazzettino. 

La manifestazione gode del patrocinio di: Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Comune di Dolo. Comune di Stra, Comune di Fiesso d'Artico, Comune di Mira, Città di Chioggia, Città di San Donà di Piave, Pro Loco Chioggia Sottomarina, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Istituzione Boschi e Grandi Parchi, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, MIUR Veneto, Coni Veneto, CIP Veneto, Fidal Comitato Provinciale di Venezia, ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia, Atletica Mirafiori e Atletica Riviera del Brenta.
Al via la seconda tappa di Alì Family Run Tour, si corre a San Donà di Piave!
Presentata questa mattina la corsa non competitiva benefica di 4 km dedicata alle scuole e alle famiglie in programma sabato 13 ottobre, evento collaterale della 33^ Huawei Venicemarathon. Sono già 3.000 gli iscritti. Sarà un importante momento di aggregazione sociale anche per le molte persone disabili che scenderanno in campo grazie alla UILDM di Venezia e all’associazione “Idee in Circolo”.



Venezia, 9 ottobre 2018 - Si alza il sipario sulla Alì Family Run di San Donà di Piave in programma sabato 13 ottobre, manifestazione non competitiva benefica di circa 4 chilometri, giunta alla sesta edizione e che assieme alle città di Chioggia, Dolo Riviera del Brenta e Mestre danno vita alla grande festa dello sport e della solidarietà targata Alì e dedicata al mondo della scuola e delle famiglie. Le Alì Family Run scandiscono, inoltre, il percorso di avvicinamento alla 33^ Huawei Venicemarathon di domenica 28 ottobre.

I dettagli dell'iniziativa sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nell'aula consiliare della Città di San Donà di Piave, alla presenza del sindaco Andrea Cereser, dell'assessore allo sport Stefano Serafin, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva, del delegato del Coni di Venezia Vito Vittorio e del Presidente provinciale della Fidal Gilberto Sartorato. 

Dopo il saluto di benvenuto del sindaco Cereser, la parola è passata all'assessore Serafin: "E' con grande orgoglio che anche quest'anno, la Città di San Donà di Piave ospita la Family Run. Gli scopi sociali, educativi e sportivi della manifestazione sono perfettamente in linea con l'idea di sport e qualità della vita che noi tutti portiamo avanti. La manifestazione sta crescendo di anno in anno ed è diventata un appuntamento fisso e molto atteso da tutti. E' con grande piacere, quindi, che vi aspettiamo tutti alla Family Run di San Donà di Piave".

Il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva ha ricordato, nel suo intervento, come è nata l'idea delle Family Run e come le diverse corse hanno saputo crescere e radicarsi nel territorio: "Siamo partiti oltre 20 anni fa con un evento "prologo" della Maratona e siamo arrivati quest'anno a disputare ben 4 tappe, che coinvolgeranno complessivamente quasi 20.000 persone. San Donà di Piave è un momento fondamentale di questo percorso e il suo successo dipende dalla bravura di chi organizza, dalle scuole che rispondono sempre con entusiasmo, dagli sponsor come i supermercati Alì che credono in questo progetto e dall'impegno delle amministrazioni comunale".

Anche il delegato del Coni di Venezia Vito Vittorio ha sottolineato l'importanza promozionale e solidaristica, a livello scolastico ed extra scolastico, di Alì Family Run.

Un saluto è giunto anche dal Responsabile degli Affari Generali di Alì, dottor Matteo Canella, non presente questa mattina ma sempre al fianco della manifestazione: «Siamo felici che la partecipazione alle Alì Family Run sia sempre maggiore, crediamo in questi momenti di sport e condivisione per tutte le famiglie. Alì sostiene lo sport in tutte le sue forme come importante strumento di aggregazione e formazione».

Alì Family Run di San Donà è co-organizzata dal Venicemarathon Club e dalla Città di San Donà di Piave, con il supporto tecnico dell'Atletica Mirafiori. Per tutti i partecipanti il ritrovo è previsto alle ore 9 in Piazza Indipendenza e la partenza alle ore 10 da Corso Trentin. 

Il percorso si sviluppa lungo strade del centro storico cittadino completamente chiuse al traffico e accessibili a tutti. Le vie interessate al passaggio della manifestazione sono: Corso Silvio Trentin, Via Aquileia, Via Fiume, Via Padova, Via Dante Alighieri, Viale Giuseppe Garibaldi, Via Nazario Sauro, Via Antonio Ferro, Via XIII Martiri, Piazza Angelo Trevisan, Via Giannino Ancillotto, Via Jesolo, Viale Della Liberta, Piazza Indipendenza.
Le iscrizioni stanno già andando a gonfie vele e ad oggi gli iscritti sono già 3.000. Confermata la presenza di tutti gli Istituti comprensivi: I. Nievo, L. Schiavinato, L.B. Alberti e G.Marconi.

Verrà premiato l'istituto comprensivo più numeroso, l'istituto di istruzione superiore più numeroso e un riconoscimento andrà alla scuola che viene da più lontano. La classe più numerosa, tra quelle di scuola primaria e secondaria di primo grado, riceverà invece 25 ingressi omaggio per lo spazio "M-Children", spazio multimediale interattivo inaugurato nel centro di Mestre, vicino a M9 e dedicato ai bambini dai 4 ai 12 anni.

Il costo dell'iscrizione è di 5 euro e il ricavato, tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi "Obiettivo3". Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro. 

La UILDM Venezia Onlus e l'associazione "Idee in Circolo" scenderanno in campo per un importante momento di aggregazione sociale; le due associazioni coinvolgeranno infatti moltissime persone con disabilità per regalare loro una mattinata di sport e allegria. Circa una sessantina di disabili verranno spinti dai volontari lungo i 4 chilometri di percorso, completamente accessibili.

Diversi sono i modi per iscriversi: contattando la segreteria organizzativa di Venicemarathon scrivendo all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., online sul sito www.huaweivenicemarathon.it, oppure in loco il giorno stesso della manifestazione presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti. Gli iscritti online potranno ritirare il kit gara la mattina stessa al desk iscrizioni. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito www.huaweivenicemarathon.it 

A tutti i partecipanti verrà regalata la maglietta Supermercati Alì, il pettorale Huawei e al termine della corsa verrà offerto a tutti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg. 

Il tour di Alì Family Run è iniziato lo scorso sabato, 6 ottobre, con la nuova tappa di Chioggia che ha visto la straordinaria partecipazione di 3.000 persone e, dopo San Donà, proseguirà sabato 20 ottobre Dolo-Riviera del Brenta (campo sportivo Walter Martire) per poi concludersi sabato 27 ottobre a Mestre-Parco San Giuliano, all'interno dell'Expo-Venicemarathon Village. 

Supportano e credono fermamente in questo progetto di promozione sportiva importanti aziende nazionali e locali: Supermercati Alì; Banco BPM, Huawei, M9, Zuegg, Aquavitamin, 1/6 H SPORT, BMW, RDS 100% Grandi Successi, Porto di Venezia, Venezia Unica, Actv, Veritas, Palmisano, Mielizia, Active, Castellano, Il Gazzettino. 

La manifestazione gode del patrocinio di: Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Comune di Dolo. Comune di Stra, Comune di Fiesso d'Artico, Comune di Mira, Città di San Donà di Piave, Città di Chioggia, Pro Loco Chioggia Sottomarina, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Istituzione Boschi e Grandi Parchi, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, MIUR Veneto, Coni Veneto, CIP Veneto, Fidal Comitato Provinciale di Venezia, ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia, Atletica Mirafiori e Atletica Riviera del Brenta'.
Alì Family Run Chioggia: buona la prima!
In 3000 al via questa mattina alla prima edizione di Alì Family Run Chioggia. L'Istituto Superiore "Veronese - Marconi" vince il premio come più numeroso mentre Andrea Zennaro ed Elettra Mantovan si aggiudicano la corsa


Venezia, 6 ottobre 2018 - Anche Chioggia ha la sua Alì Family Run e la risposta da parte di scuole e famiglie, all'invito del Comune e del Venicemarathon Club, è stata subito forte e positiva. Si sono, infatti, presentati in 3000 questa mattina al campo sportivo Isola dell'Unione per dar vita ad una prima edizione di grandissimo successo. Gli studenti hanno coinvolto famiglie ed amici, appassionati del running e del nordic walking, che hanno invaso il Lungolaguna del Lusenzo con una marcia allegra e festosa. Tutti rigorosamente in t-shirt blu, offerta dai Supermercati Alì.

La corsa-camminata è partita puntuale alle 10 alla presenza del sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, dell'assessore allo sport Isabella Penzo, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva e del fiduciario Coni Matteo Perini.

A tagliare per primo il traguardo è stato Andrea Zennaro, studente dell'Itis Righi, seguito da Alessandro Boscolo Chio ed Edoardo Callegaro. In campo femminile, la vittoria è andata ad Elettra Mantovan del Liceo Veronese, seguita da Monica Perin e Chiara Boscolo.

Il Trofeo M9 è stato assegnato all'Istituto Superiore "Veronese - Marconi" che con 715 iscritti si è aggiudicato il titolo di scuola più numerosa, vincendo così anche 80 ingressi gratuiti allo spazio "M-Children" del museo multimediale del '900 Italiano M9 di Mestre. Al secondo posto è giunto l'I.C. "Chioggia 5" con 437 iscritti e al terzo il "Chioggia 4" con 400. Hanno partecipato in massa all'evento anche gli istituti "A.Righi", "D.Cestari" e la scuola paritaria "Paolo VI". Le coppe sono state offerte da Banco BPM.
Al via la prima Alì Family Run di Chioggia!
Presentata questa mattina alla stampa la prima e nuova tappa delle 4 corse non competitive dedicate alle scuole e alle famiglie, eventi collaterali della 33^ Huawei Venicemarathon. Sabato 6 ottobre sono attesi al Campo Sportivo dell'Unione 3.000 studenti.


Venezia, 2 ottobre 2018 - Con l’avvicinarsi della 33^ Huawei Venicemarathon è tempo anche di Alì Family Run, le corse non competitive riservate a studenti e famiglie che come ogni anno scandiscono il percorso di avvicinamento alla grande festa della maratona del prossimo 28 ottobre. Quest'anno entra a far parte di questo progetto di promozione sportiva anche la città di Chioggia che sabato 6 ottobre terrà a battesimo la sua prima edizione con già 2.200 iscritti e che farà da capofila alle successive tappe di San Donà, Dolo – Riviera del Brenta e Mestre.

I dettagli dell'iniziativa sono stati presentati questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta nell'aula consiliare del Comune di Chioggia, alla presenza del sindaco Alessandro Ferro, dell'assessore allo sport, turismo e cultura Isabella Penzo e del presidente del Consiglio Comunale Endri Bullo, del presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva e del suo vice presidente Stefano Fornasier e del fiduciario Coni Matteo Perini.

"È una bella opportunità quella di avere per la prima volta la Family Run nel nostro territorio – commenta Alessandro Ferro – ringrazio in particolare il Presidente di A.S.D. Venicemarathon Club Piero Rosa Salva e il Vice Presidente Stefano Fornasier per aver scelto Chioggia, città che ha risposto fin da subito in maniera positiva. La nostra amministrazione si impegna a valorizzare lo sport e attività come la corsa, che pratico anch'io da qualche tempo, e posso assicurare dà benessere al corpo e alla mente. Il percorso scelto per la Family Run lungo la laguna del Lusenzo è un gioiello del nostro territorio, mi auguro che l'iniziativa sia un successo e che possa ritornare il prossimo anno » .

"Siamo già a 2.200 studenti iscritti – precisa Isabella Penzo – a partire dalle scuole materne fino alle superiori e il numero è destinato a crescere. È un bel risultato raggiunto grazie al lavoro di squadra e agli incontri con gli organizzatori, iniziati già ad inizio anno. Ringrazio in particolare il Fiduciario CONI Matteo Perini, i dirigenti scolastici e gli insegnanti per le numerose adesioni e l'Asd Marathon Cavalli Marini. Chioggia c'è per questo primo anno della Family Run e come prima tappa nel territorio veneziano: sarà un giorno importante che mette insieme sport, scuole, famiglie e divertimento".

"Diamo un caloroso benvenuto alla città di Chioggia che entra a far parte della grande famiglia Alì Family Run, un percorso di promozione sportiva che con tanto entusiasmo portiamo avanti da oltre da oltre 15 anni, nato come manifestazione "prologo" della Maratona di Venezia e diventato oggi un progetto che tocca ben 4 città e coinvolge quasi 20.000 persone - conclude Piero Rosa Salva - Siamo quindi estremamente felici di essere qui questa mattina a presentare questa "nuova figlia" che si preannuncia essere già di grande successo visto il numero di adesioni. A nome mio e di tutto il Venicemarathon Club mi preme ringraziare chi ci supporta in questo percorso ovvero tutti gli sponsor e in particolar modo Alì, le amministrazioni comunali e gli istituti scolastici".

Un saluto arriva anche dal Responsabile degli Affari Generali di Alì, dottor Matteo Canella, non presente questa mattina ma sempre al fianco della manifestazione: «Siamo felici che la partecipazione alle Alì Family Run sia sempre maggiore, crediamo in questi momenti di sport e condivisione per tutte le famiglie. Alì sostiene lo sport in tutte le sue forme come importante strumento di aggregazione e formazione».

Si inizia, quindi, sabato 6 ottobre con l’appuntamento a Chioggia (partenza ore 10 e ritrovo ore 9 al campo sportivo Isola dell’Unione) e si prosegue sabato 13 ottobre a San Donà (Piazza Indipendenza), sabato 20 ottobre Dolo-Riviera del Brenta (campo sportivo Walter Martire) e si conclude sabato 27 ottobre a Mestre-Parco San Giuliano, all’interno dell’Expo-Venicemarathon Village.

L’Alì Family Run di Chioggia è co-organizzata dal Venicemarathon Club e dal Comune di Chioggia, con la collaborazione tecnica dell’ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia.

La partenza della corsa-camminata è prevista dall’Isola dell’Unione e il percorso si svilupperà lungo il bacino del Lusenzo in direzione Sottomarina. Il tragitto percorrerà tutto il Lungolaguna fino agli Uffici Giudice di Pace, quindi attraverserà il ponte di via Granatieri di Sardegna e farà ritorno all'Isola dell'Unione attraverso il ponte della Cuccagna, calle Vescovi e Riva Vena. Per i bambini delle scuole dell'Infanzia sarà previsto un percorso più breve. Lungo il tragitto è garantita la presenza di polizia municipale, protezione civile e volontari dell'A.S.D. Cavalli Marini.

Il costo dell’iscrizione è di 5 euro e il ricavato, tolte le spese organizzative, verrà destinato agli istituti scolastici partecipanti e a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo3. Nel dettaglio, per le iscrizioni effettuate presso gli istituti scolastici la suddivisione sarà la seguente: 2 euro devoluto ad attività didattiche, 2 euro a copertura dei costi organizzativi e 1 euro a Obiettivo3. Per le iscrizioni individuali, la quota devoluta al progetto di Zanardi sarà di 3 euro.

A tutti i partecipanti verrà regalata la maglietta Supermercati Alì, il pettorale Huawei e al termine della corsa verrà offerto a tutti un ricco ristoro con AquaVitamin by San Benedetto, biscotti Palmisano e succhi di frutta Zuegg. Verranno premiati i primi 3 istituti scolastici più numerosi.

Diversi sono i modi per iscriversi: contattando la segreteria organizzativa di Venicemarathon scrivendo all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., online sul sito www.huaweivenicemarathon.it, oppure in loco il giorno stesso della manifestazione presso lo stand di 1/6 H Sport fino ad esaurimento posti. Gli iscritti online potranno ritirare il kit gara la mattina stessa al desk iscrizioni del campo sportivo.

Supportano e credono fermamente in questo progetto di promozione sportiva importanti aziende nazionali e locali: Supermercati Alì; Banco BPM, Huawei, M9, Zuegg, Aquavitamin, 1/6 H SPORT, BMW, RDS 100% Grandi Successi, Porto di Venezia, Venezia Unica, Actv, Veritas, Palmisano, Mielizia, Active, Castellano, Il Gazzettino.

Alì Family Run gode del patrocinio di: Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, Comune di Venezia, Comune di Dolo. Comune di Stra, Comune di Fiesso d’Artico, Comune di Mira, Città di Chioggia, Pro Loco Chioggia Sottomarina, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, Istituzione Boschi e Grandi Parchi, Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, MIUR Veneto, Coni Veneto, CIP Veneto, Fidal Comitato Provinciale di Venezia, ASD Marathon Cavalli Marini Chioggia, Atletica Mirafiori e Atletica Riviera del Brenta.
33^ Huawei Venicemarathon: - 1 mese al via!
Yuki Kawauchi: “Voglio essere il primo giapponese a vincere a Venezia”


Venezia, 28 ottobre 2018 - Tra un mese esatto, domenica 28 ottobre, la Huawei Venicemarathon spegnerà 33 candeline, e uno degli invitati speciali a questo importante anniversario sarà sicuramente il maratoneta Yuki Kawauchi, che proverà a diventare il primo giapponese a vincere in laguna.

C’è grande attesa per l’arrivo di questo atleta, vero e proprio idolo in Giappone e modello per molti maratoneti affascinati, oltre che dalle sue imprese, dal suo essere un uomo normale, impiegato statale che lavora 8 ore al giorno e che quasi ogni domenica corre una maratona perché più stimolante rispetto ad un allenamento. Kawauchi ha conquistato un po' tutti anche per aver vinto la Maratona di Boston dello scorso aprile in condizioni estreme e per il suo tentativo di correre 100 maratone sotto le 2h20’. Venezia sarà la sua 87esima 42k in carriera e la sua prima gara in Italia:
“Ho sempre sentito parlare molto bene di questa maratona – racconta Kawauchi - e mi piacerebbe diventare il primo giapponese a vincerla. Quest’anno l’estate in Giappone è stata davvero torrida e questo ha un po' influenzato i miei allenamenti ma adesso, con l’arrivo del fresco, sono tornato a correre con regolarità e a Venezia punto a scendere sotto le 2h10’. Non vedo l’ora di assaggiare la cucina italiana e il vostro tiramisù: cibo e maratona renderanno questo weekend indimenticabile”.

La sua presenza sarà sicuramente da stimolo per tutti gli iscritti alla Huawei Venicemarathon e farà da traino per chi è ancora indeciso.

È ancora in vigore anche la promozione “Huawei Venicemarathon Bus Express”, lo speciale pacchetto “tutto compreso” comodo e conveniente che propone, assieme all’iscrizione alla gara (42K o 10K), il viaggio in pullman con partenza da diverse città italiane, la sistemazione in hotel a 4 stelle con varie tipologie di camera (per chi pernotta) e molti altri servizi che agevolano la logistica del runner prima e dopo la gara.

Vantaggioso, inoltre, quest’anno sarà anche spostarsi in treno e raggiungere Venezia e Mestre con le Frecce di Trenitalia (Freccia Rossa, Freccia Argento e Freccia Bianca) che offrono uno sconto del 30% sui biglietti di andata e ritorno nel periodo compreso tra il 26 e il 30 ottobre. Inoltre Trenitalia, “treno ufficiale” della 33^ Huawei Venicemararhon, da quest'anno adeguerà gli orari di partenze e arrivo alla stazione di Mestre di alcuni treni (Rovigo, Vicenza, Bassano, Conegliano, Trieste e Portogruaro) per consentire ai runners di prendere le ultime navette che portano in partenza a Stra, e offrirà uno sconto del 50% sui biglietti di andata e ritorno a tutti gli iscritti che viaggeranno su treni regionali.

La 33^ Huawei Venicemarathon sarà come sempre anche un’ottima occasione per correre e fare del bene attraverso il Venicemarathon Charity Program, abbinando il gesto sportivo ad una donazione a favore di una delle associazioni no profit aderenti all’iniziativa. Ad oggi sono stati già raccolti oltre 16.000 euro e il grandissimo campione Alex Zanardi è ancora una volta testimonial del progetto.
La 33^ Huawei Venicemarathon vola velocemente verso i 10.000 iscritti!
Le Alì Family Run si fanno in quattro: previsti oltre 18.000 partecipanti

Venezia, 11 settembre 2018 - Proseguono a gonfie vele le iscrizioni alla 33^ Huawei Venicemarathon e 10K del prossimo 28 ottobre, che volano velocemente verso i 10.000 iscritti complessivi.

Cresce, dunque, l’attesa a Venezia e nel suo territorio per un evento che come ogni anno richiamerà moltissimi atleti stranieri, genererà un importante indotto economico e sarà collegato in mondovisione con oltre 60 nazioni.

Come già annunciato, quest’anno la Maratona di Venezia si arricchirà di due nuovi elementi, come la partenza “dentro” Villa Pisani a Stra e il passaggio attraverso il nuovo museo di Mestre M9. Proprio nei giorni scorsi, i misuratori internazionali della IAAF/AIMS hanno certificato il nuovo percorso.

In casa Venicemarathon fervono anche i preparativi per le Alì Family Run che quest’anno vedranno l’inserimento di una quarta sede, Chioggia, che farà da capofila con la manifestazione in programma per sabato 6 ottobre. Come da tradizione, le Alì Family Run proseguiranno poi con cadenza settimanale a San Donà di Piave sabato 13, Dolo-Riviera del Brenta sabato 20 e Mestre-Parco San Giuliano sabato 27 ottobre. Quando il Venicemarathon Club chiama, le Alì Family Run rispondo sempre con tanto entusiasmo e grande successo. Sono, infatti, sempre partecipatissime queste corse non competitive promozionali e benefiche, dedicate al mondo della scuola, della famiglia e dei giovani, che rappresentano l’ideale percorso di avvicinamento alla Huawei Venicemarathon.

Con l’aggiunta della tappa di Chioggia è prevista quest’anno la partecipazione complessiva di oltre 18.000 persone.

Sale anche il contatore delle solidarietà legato al Charity Program, che ad oggi ha superato i 7.000 euro di fondi raccolti dai 16 progetti attivi. A guidare la lista delle donazioni, con oltre 2.000 euro, è ancora una volta il Rotary Distretto 2060 impegnato nella sua battaglia globale contro la poliomielite attraverso il progetto “RUN TO END POLIO NOW”. Oltre che a loro favore, alla Huawei Venicemarathon si potrà correre per aiutare e sostenere moltissimi altri progetti. Scoprite quali sulla pagina del Charity Program!
Una Huawei Venicemarathon da “Edizione Straordinaria”
Maratona di Venezia e cultura: una partenza sempre più “dentro” Villa Pisani e solo per quest’anno, speciale passaggio della gara attraverso il nuovissimo polo culturale M9 di Mestre.
Vantaggiosissime novità anche per chi viaggia in treno.


Venezia, martedì 4 settembre - La Huawei Venicemarathon quest’anno vivrà una 33esima edizione del tutto straordinaria, motivo in più per scegliere di correre a Venezia il prossimo 28 ottobre.

La Huawei Venicemarathon "inaugura" il museo M9
Solo per il 2018, un nuovo elemento andrà ad impreziosire il già affascinante percorso della maratona che dalla Riviera del Brenta giunge nel cuore di Venezia. All’altezza del centro di Mestre, nell’area pedonale, il percorso subirà una deviazione rispetto al passato. Gli atleti transiteranno attraverso il nuovissimo museo del Novecento multimediale M9, entrando da via Pascoli ed uscendo in via Poerio, correndo tra i coloratissimi edifici a mattonelle policrome che ospitano le sale del museo e inaugurando così questo nuovo importante polo culturale, nato da un’iniziativa di rigenerazione urbana.

Si parte "dentro" Villa Pisani 
Una Maratona di Venezia, quindi, ancora più unica nel suo genere, che rafforza il legame tra sport e cultura. Ricordiamo, a tal proposito, che da qualche anno Villa Pisani a Stra apre in via del tutto eccezionale i cancelli del suo parco per accogliere tutti i maratoneti prima della partenza, per un warm-up unico al mondo all’interno di una delle ville più belle ed importanti del Veneto. Tutti i servizi pre-gara saranno allestiti all’interno della villa e gli atleti varcheranno i cancelli di uscita solo per entrare nelle griglie di partenza.

Trenitalia adegua gli orari dei treni regionali alle navette della Huawei Venicemarathon e dimezza il prezzo del biglietto per tutti coloro che presentano il pettorale
Trenitalia, “treno ufficiale” della 33^ Huawei Venicemararhon, da quest'anno adeguerà gli orari di partenze e arrivo alla stazione di Mestre di alcuni treni (Rovigo, Vicenza, Bassano, Conegliano, Trieste e Portogruaro) per consentire ai runners di prendere le ultime navette che portano in partenza a Stra, e offrirà uno sconto del 50% sui biglietti di andata e ritorno a tutti gli iscritti che viaggeranno su treni regionali. Per aderire alla promozione basterà richiedere, all’atto dell’acquisto, un biglietto con “tariffa ragazzi” e presentare poi a bordo il pettorale di gara in caso di controllo.

Vantaggi anche per chi viaggia con le Frecce e gli Intercity
È previsto uno sconto del 30% sui biglietti di andata e ritorno su tutte le Frecce (Freccia Rossa, Freccia Argento e Freccia Bianca) e sugli Intercity che collegano direttamente o in connessione le città di Venezia S. Lucia e Venezia Mestre nel periodo compreso tra il 26 e il 30 ottobre. I biglietti dedicati alla Venicemarathon saranno acquistabili sul sito web www.trenitalia.com o presso le biglietterie di stazione e le agenzie di viaggio abilitate. Sarà poi sufficiente mostrare al controllore l'email di avvenuta iscrizione alla 33^ Huawei Venicemarathon. Questa promozione è valida per l'atleta iscritto e per gli accompagnatori al seguito.

Ultimi giorni per aderire alla super offerta “Huawei Venicemarathon Bus Express” by BusItalia del Gruppo Ferrovie dello Stato
Ultimi giorni per aderire alla super offerta “Huawei Venicemarathon Bus Express”, ovvero lo speciale pacchetto di due giorni “tutto compreso” e conveniente che propone, assieme all’iscrizione alla gara (42K o 10K), il viaggio in pullman con partenza da 15 città italiane, la sistemazione in hotel a 4 stelle, la cena del sabato sera con i top athletes e moltissimi altri servizi comodi e vantaggiosi per trascorrere il weekend della gara in completo relax e senza preoccuparsi di nulla. I bus partiranno dalle stazioni ferroviarie di Bolzano; Trento; Milano; Bergamo; Ancona; Rimini; Forli’; Ravenna; Firenze; Bologna; Parma; Modena; Mantova; Piacenza e Cremona. Si parte da un’offerta base di 144 euro con sistemazione in camera condivisa con altri runners o famigliari, per arrivare ad un massimo di 215 euro con sistemazione in camera singola. La promozione è valida fino al 10 settembre. “Tu devi solo correre, al resto ci pensiamo noi…ti veniamo persino a prendere a casa per farti vivere una 33^ Huawei Venicemarathon in tutto relax”.
33^ Huawei Venicemarathon: - 2 mesi al via!
Passate le vacanze estive è tempo di scegliere le gare autunnali. Ecco tanti buoni motivi per decidere di correre la Huawei Venicemarathon. Molti i servizi offerti per aiutare i runners nel loro percorso di avvicinamento alla gara e per promuovere una logistica sostenibile, vantaggiosa e comoda. 


Venezia, 28 agosto 2018 - Il caldo torrido sembra ormai essere alle spalle e settembre è il mese ideale per allenarsi intensamente e, per chi non l’avesse ancora fatto, scegliere le maratone autunnali. Mancano solo 60 giorni alla Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre e i motivi per decidere di correre una delle maratone più affascinanti del mondo sono tanti.

Ti stai allenando ma hai bisogno di aiuto o semplicemente hai voglia di confrontarti?
Per chi ancora non lo sapesse, il Venicemarathon Club offre un programma di allenamenti completamente gratuito realizzato grazie alla collaborazione con l’allenatrice e scrittrice Julia Jones e con i pacemakers più esperti di Venicemarathon, diventati per l’occasione dei veri e propri “personal trainers”. Seguici ogni venerdì sul Venicemarathon Official Group di Facebook, in base al tuo obiettivo cronometrico potrai dialogare con Fabio Simionato (3h30’), Cesare Monetti (4h00’), Andrea Leita (4h30’), Mariella Dileo (5h00’) e Matteo Mastrovita (6h00’). Oltre a condividere programmi e tabelle, sono a disposizione per scambiare consigli e opinioni, mentre la dottoressa Annalisa Faè di ProAction ogni giovedì fornisce nozioni specifiche su come alimentarsi e idratarsi. Una preparazione, quindi, completa e a disposizione di tutti.

Vuoi vivere la tua Huawei Venicemarathon in completo relax, senza preoccuparti di nulla?
Un altro imperdibile servizio che il Venicemarathon Club mette a disposizione degli atleti per la prima volta è la formula “Huawei Venicemarathon Bus Express” ovvero uno speciale pacchetto “tutto compreso” comodo e conveniente che propone, assieme all’iscrizione alla gara (42K o 10K), il viaggio in pullman con partenza da 15 città italiane, la sistemazione in hotel a 4 stelle con varie tipologie di camera (per chi pernotta) e molti altri servizi che agevolano la logistica del runner prima e dopo la gara. L’imperativo è: convenienza, comodità e relax per vivere una Venicemarathon in tutta serenità!

Vuoi collezionare una maglia totalmente innovativa?
Tutti gli iscritti troveranno nel pacco gara una maglia unica nel suo genere, realizzata con le più avanzate tecnologie e materiali di eccellenza. Trerè Innovation, l’azienda italiana partner di Venicemarathon che vanta più di 50 anni di esperienza nella progettazione, produzione e distribuzione di abbigliamento high-tech, presenterà in anteprima proprio in occasione della 33^ Huawei Venicemarathon la nuova collezione running UYN® - (Unleash Your Nature).

Sei un runner che ama correre per far del bene?
La 33^ Huawei Venicemarathon sarà come sempre anche una maratona solidale per chi ama correre per gli altri e abbinare il gesto sportivo ad un aiuto concreto, anche attraverso il coinvolgimento di amici e parenti. Il Venicemarathon Charity Program e Retedeldono offrono, infatti, la possibilità di scegliere una associazione no profit aderente all’iniziativa, sposarne il progetto e aiutarlo a crescere con le donazioni. Come sempre, tutte ogni associazione avrà a disposizione pettorali a prezzo agevolato; saranno premiate le prime tre che raccoglieranno almeno 20mila euro e premiati i fundraiser più virtuosi. Il campione Alex Zanardi è ancora una volta testimonial dell’iniziativa.
Alla 33^ Huawei Venicemarathon corre la tecnologia di UYN®
Alla Maratona di Venezia inizia una nuova era dell’abbigliamento tecnico per lo sport
 
Mercoledì 25 luglio 2018 - Tutti gli iscritti alla 33^ Huawei Venicemarathon proveranno sulla loro pelle cosa significa indossare una maglia realizzata con le più avanzate tecnologie e materiali di eccellenza.

Trerè Innovation, l’azienda italiana partner di Venicemarathon che vanta più di 50 anni di esperienza nella progettazione, produzione e distribuzione di abbigliamento high-tech, presenterà in anteprima proprio in occasione della 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre, la nuova collezione running UYN® - Unleash Your Nature.

La maglia running UYN® Venicemarathon, che tutti gli iscritti troveranno nel pacco gara, è realizzata con tecnologia seamless, con loghi non stampati ma direttamente intessuti nella maglia, e presenta le principali tecnologie del brand. Per la parte superiore della maglia viene utilizzata la tecnologia Hypermotion: un unico tubo di tessuto, dalla costruzione innovativa che supporta la corretta postura del corpo e offre libertà di movimento illimitata. Nelle zone del petto e della schiena, invece, è integrata la tecnologia Coolvent, per cui la struttura interna del tessuto è attraversata da numerosi canali, assicurando un flusso d’aria costante, ottimizzando il comfort. Nelle zone di maggior sudorazione infine è applicata la tecnologia Drylight, che trasporta il sudore verso l’esterno attraverso una lavorazione in maglia più leggera ed estremamente assorbente.

Eyob Faniel e Natascia Meneghini, rispettivamente il vincitore e la vincitrice lo scorso anno della maratona e della 10K di Venezia, sono stati i protagonisti di un video di presentazione della maglia running UYN® Venicemarathon che sui social ha generato grande curiosità.
33^ Huawei Venicemarathon -100 giorni: allenati con noi!
“Dai 10K ai 42K in 5 mesi” – inizia la seconda fase del progetto per allenarsi assieme e coronare il sogno di correre la 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre!
 
 
Giovedì 19 luglio 2018 - Si entra nel vivo del programma di allenamenti “Dai 10K ai 42K in 5 mesi”, ideato e promosso dal Venicemarathon Club in collaborazione con Julia Jones e il Venicemarathon Pacer Team, e rivolto a tutti coloro che cercano un “personal trainer” che possa seguirli ed accompagnarli nei loro obiettivi in vista della 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre, tra 100 giorni esatti. 
 
Se la prima fase di questo progetto si era posta come obiettivo quello di allenare le persone a correre 10 km in un’ora in sole 6 settimane (dal 6 giugno al 18 luglio) con tabelle realizzate dall’allenatrice e scrittrice Julia Jones, da domani l’attenzione della preparazione si sposta sui 42K, il traguardo diventa Riva Sette Martiri - finish line della Maratona di Venezia – e il piano d’allenamenti di questi ultimi tre mesi verrà proposto, condiviso e seguito dagli esperti pacemakers di Venicemarathon.

Ogni venerdì sul Venicemarathon Official Group di Facebook Fabio Simionato (3h30’), Cesare Monetti (4h00’), Andrea Leita (4h30’), Mariella Dileo (5h00’) e Matteo Mastrovita (6h00’) posteranno programmi e tabelle e dialogheranno con i runners. Diventeranno veri e propri “personal trainers” di tutti coloro che sono in cerca di una guida per realizzare il sogno di correre una delle maratone più affascinanti al mondo.

Il percorso d’allenamento sarà implementato dalla strategia nutrizionale che la dottoressa Annalisa Faè di ProAction proporrà ogni giovedì sulla pagina Facebook di Venicemarathon, fornendo nozioni specifiche su come alimentarsi e idratarsi in ogni singola fase della preparazione.

Infine, l’iniziativa sarà completata da due allenamenti collettivi che verranno organizzati tra i mesi di settembre e ottobre, nei quali pacers e runners potranno conoscersi di persona e pianificare assieme la strategia da impostare durante la Venicemarathon.

Questo servizio è gratuito e rivolto a tutti affinché il sogno di correre la Huawei Venicemarathon possa trasformarsi per molti in realtà.
Venicemarathon lancia la nuova promozione “Huawei Venicemarathon Bus Express”
Servizio di trasporto a domicilio e promozione all-inclusive. Comodità, convenienza e comfort per correre una 33^ Huawei Venicemarathon in tutta serenità.
 
“Tu devi solo correre, al resto ci pensiamo noi…ti veniamo persino a prendere a casa per farti vivere una 33^ Huawei Venicemarathon in tutto relax”. Con questo slogan, gli organizzatori della Maratona di Venezia stanno comunicando in questi giorni il nuovo pacchetto all-inclusive “Huawei Venicemarathon Bus Express”; una promozione davvero speciale, dove Venicemarathon pensa proprio a tutto e offre all’atleta e agli accompagnatori la possibilità di vivere l’esperienza della Maratona di Venezia in completo relax.

Un pacchetto di due giorni “tutto compreso” e conveniente che propone, assieme all’iscrizione alla gara (42K o 10K) i seguenti servizi: viaggio in pullman con partenza al mattino di sabato dalle stazioni ferroviarie di 15 città italiane; arrivo all’Exposport del Parco San Giuliano di Mestre per il ritiro del pettorale e pacco gara; trasporto in hotel a 4 stelle; cena del sabato sera con i top athletes; trasferimento il giorno della gara dall’hotel alla partenza della Maratona o della 10K con la possibilità di lasciare i bagagli a bordo. Dopo la gara, il servizio prevede il trasporto acqueo dal traguardo al proprio bus in sosta al parcheggio “Tronchetto”. Qui i runners potranno comodamente rilassarsi a bordo del pullman e festeggiare la giornata con l’Happy Hour, compreso nel pacchetto, prima di far ritorno a casa.

I bus partiranno dalle stazioni ferroviarie di Bolzano; Trento; Milano; Bergamo; Ancona; Rimini; Forli’; Ravenna; Firenze; Bologna; Parma; Modena; Mantova; Piacenza e Cremona. La partenza è prevista comodamente a partire dalle 8 circa di sabato 27 ottobre e il rientro a casa domenica 28 ottobre per l’ora di cena.

La promozione oltre ad essere comoda è anche molto vantaggiosa. Oltre a tutti i trasporti, il pacchetto include, come detto, l’iscrizione alla Huawei Venicemaraton (42K o 10K) e la sistemazione in hotel a 4 stelle con varie tipologie di camera. Si parte da un’offerta base di 144 euro con sistemazione in camera condivisa con altri runners o famigliari, per arrivare ad un massimo di 215 euro con sistemazione in camera singola.
 
Prenotare “Huawei Venicemarathon Bus Express” è molto semplice e veloce. Gli atleti troveranno tutte le informazioni e i dettagli per acquistare direttamente il pacchetto all’atto dell’iscrizione online tramite il sito www.huaweivenicemarathon.it.

Una formula davvero comoda e conveniente, ideale per chi viaggia solo, ma anche per gruppi sportivi e famiglie che amano la comodità e la sicurezza di un viaggio completamente organizzato e in tutta serenità.
Yuki Kawauchi alla conquista della Maratona di Venezia
Il maratoneta giapponese da Guiness dei Primati, diventato famoso per aver vinto la Maratona di Boston dello scorso aprile in condizioni estreme, il prossimo 28 ottobre sarà la stella della 33^ Huawei Venicemarathon


Venezia, 2 luglio 2018 - La notizia era già trapelata all’indomani dell’epica vittoria alla Maratona di Boston, ma la conferma è arrivata solo in questi giorni: Yuki Kawauchi correrà la 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre. Il maratoneta “samurai”, che ha come obiettivo quello di correre 100 maratone sotto le 2h20’, a Venezia correrà la sua 87esima 42K in carriera.
Kawauchi è molto amato nell’ambiente non solo per essere diventato l’eroe di Boston dopo aver vinto la maratona in condizioni meteo proibitive, ma perché incarna quell’ideale di atleta che fa della corsa il proprio hobby, il maratoneta della “porta accanto” o il “citizen runner” come in molti lo definiscono che alla domenica si diverte a fare gare perché più stimolanti rispetto ad un allenamento. Kawauchi, infatti, non è un atleta professionista ma un amatore, che si divide tra il lavoro di impiegato statale nell’ufficio amministrativo della Prefettura di Saitama (40 ore a settimana) e le numerosissime competizioni a cui prende parte e che, a volte, interpreta in modo stravagante, come quando ha corso una mezza maratona travestito da Panda o in mocassini, giacca e cravatta. Il suo status di impiegato statale non gli permette di avere sponsor e tanto meno ingaggi, manager e allenatore, ma non disprezza questa condizione che gli permette di essere libero in ogni sua scelta.

Ma Yuki Kawauchi è soprattutto l’uomo dei record. E’ l’unico atleta nella storia ad aver corso due maratone in 2h09’ a distanza di 14 giorni l’una dall’altra e due maratone in 2h08’ a distanza di 42 giorni. E’ l’unico ad aver corso per ben 26 volte sotto le 2h12’ e 79 volte sotto le 2h20’ (record che lo scorso marzo è stato inserito nei Guiness dei Primati). Dall’inizio di quest’anno ha già corso 5 maratone (vincendone 4), 11 mezze maratone, 2 ultramaratone ed entro la fine del 2018 ha in programma di arrivare al traguardo di altre cinque 42K, tra cui Venezia.

Domenica 28 ottobre per la prima volta correrà su suolo italiano e sarà al via della 33^ Huawei Venicemarathon: “La Maratona di Venezia ha un doppio importante significato – racconta Yuki - la mia prima maratona italiana e la mia prima volta in Italia e a Venezia. Vengo per vincere e non vedo l’ora di farlo perché, oltre a correre, desidero assaggiare la cucina italiana e il vostro tiramisù che adoro. Cibo e maratona renderanno questo weekend indimenticabile. Il mio sogno da atleta è quello di correre 100 maratone sotto le 2h20’ – continua Kawauchi – ma quello che più mi sta a cuore è continuare ad abbinare le gare alla mia voglia di viaggiare e conoscere il mondo”.

Per completare il suo straordinario palmarès, si può ancora aggiungere che vanta un record personale sulla maratona di 2h08’13” e che delle 83 maratone corse ne ha vinte 34.

Sicuramente Yuki Kawauchi sarà la stella della prossima Huawei Venicemanarthon e un motivo in più per scegliere di correre a Venezia.
I consigli di un maratoneta
Procede senza pause il ritiro di Eyob Faniel a Livigno. Per arrivare preparato agli Europei di Maratona di Berlino, d’altra parte, servono un impegno senza riserve e la massima concentrazione. Vi siete mai chiesti come si allena un professionista per un appuntamento così importante? Lo abbiamo chiesto a lui.
Ps. se invece siete alla vostra prima maratona, per voi saranno perfetti i consigli di Julia Jones.



I giorni qui a Livigno passano veloci, tra allenamenti e… allenamenti! D’altra parte l’obiettivo della stagione, gli Europei di maratona a Berlino, è quanto mai vicino.
Spesso mi chiedono come ci alleniamo noi professionisti per una gara così importante.
Certo, non posso svelare tutti i nostri segreti (!!!) ma i principi di base restano gli stessi di chi, pur non essendo professionista, ha una certa dimestichezza con la 42 e la sua preparazione e ha come obiettivo quello di migliorare il suo personale sulla distanza.
Prima di tutto occorre ricordare che una maratona non si improvvisa. Servono almeno tre mesi per prepararla bene, e per “bene” intendo non solo migliorando il proprio crono, ma anche evitare il famigerato muro del 30-35 km e arrivare al traguardo senza inutili sofferenze né ricadute negative sul fisico.
Una volta che avete battezzato la vostra maratona, dunque, iniziate ad allenarvi almeno tre mesi prima. Come? Prima ancora di iniziare a caricare con i km, è importante inserire una fase propedeutica di lavori di potenziamento, anche in palestra, per preparare il fisico a reggere lo stress delle settimane successive. Calcolate una o due settimane, per questo.
Dopo di ché iniziate pure a programmare le vostre tabelle, a cadenza quindicinale.
Tenete presente che per preparare bene una 42 km dovrete combinare nel modo corretto non solo i lunghi, ma anche i medi, la velocità e la potenza anaerobica.
Quanto ai lunghi, potete iniziare da 27-28 km e poi, mano a mano, aumentare la distanza. Uno o due giorni dopo il lungo, inserite dei lavori di velocità, per trasformare i km.
Nella tabella per una maratona non può mancare il medio; per questo tipo di allenamento vale il discorso già fatto in precedenza per la mezza maratona, adeguando ovviamente le distanze in modo proporzionale.
Non dimenticate, poi, i lavori di potenza aerobica, alternando velocità e recupero, attivo o passivo.
Dopo alcune settimane di questa routine, a circa due mesi dalla data della maratona, inizia il lavoro vero, quello che vi permetterà di fare la differenza. I lunghi aumentano di qualità: i 25 km per voi devono diventare la base, da correre al ritmo della vostra andatura e a cui aggiungere altri 10 km di variazioni. È con questo tipo di lavoro che allenate davvero il vostro corpo a bruciare la benzina giusta. E questo è ciò che vi permetterà di superare indenni il muro dei 35 km.
Tenetevi l’ultimo mese di scarico, prima della gara e, nell’ultima settimana, mi raccomando, fare il carico di carboidrati.
Non proprio una passeggiata, lo riconosco. D’altra parte lo sappiamo bene, nella corsa nessuno ti regala niente. E forse è proprio per questo che la amiamo tanto.
Il progetto "Allenati alla Maratona"
Giugno è il mese in cui i runner pianificano il proprio calendario-gare per l’autunno. È meno costoso iscriversi agli eventi e, in base alla distanza che si sta prendendo come obiettivo, si può creare un piano di allenamenti specifico da seguire. Nelle ultime settimane ho ricevuto moltissimi messaggi da aspiranti maratoneti che sono ancora indecisi a quale maratona iscriversi. Prima o poi in ogni conversazione si arriva a parlare di Venicemarathon e salta fuori lo stesso dubbio: “Non sono sicuro di Venezia, ho sentito dire che il percorso è difficile, con tutti quei ponti…”  Io li assicuro sempre che la Venicemarathon ha un percorso pianeggiante per 39 chilometri e che gli negli ultimi 3 km troveranno delle rampette. Super facile! Inoltre, la maratona non è l’elemento principale di cui dovrebbero preoccuparsi. La loro concentrazione dovrebbe essere invece indirizzata verso la preparazione della gara. Ecco quattro domande-chiave per capire se si è pronti per iniziare l’avventura della maratona.


Vi siete già iscritti alla maratona? Se avete deciso di correre la 42K, dovete iscrivervi subito. Prendere questo impegno può fare la differenza per la propria psiche e motivazione nella preparazione all’evento. Ogni volta che ho allenato qualcuno per una gara ed ha iniziato ad avere dubbi, è sempre perché non aveva ancora preso l’impegno di iscriversi alla gara. La Venicemarathon ha ancora posti, quindi iscrivetevi!

Avete una rete di amici e familiari che vi sostengono? Le persone che vi supportano non devono essere necessariamente runner. Il/La vostro/a compagno/a può essere pigro/a, ma se non sono inclusi nel progetto, potrebbero diventare quattro lunghissimi mesi spiegando continuamente perché avete deciso di correre una maratona. Se conoscono le motivazioni dall’inizio, voi sarete sicuramente più rilassati. Ancora meglio, cercate un gruppo di allenamento per correre insieme. Le uscite più lunghe sono sempre più semplici se condividete qualche chilometro insieme ad altri.

State correndo almeno 30 o 35 km alla settimana? Non fare l’errore di iniziare gli allenamenti per la maratona da zero. Abbiamo pubblicato un programma di 10km che può darvi un’idea di quali allenamenti dovreste seguire in questo momento. Dovreste fare almeno tre allenamenti per un volume di lavoro di circa 30km settimanali. (il chilometraggio varierà in base alla velocità).

Dove troverete le sei/otto ore di allenamento alla maratona? Per rispondere a questa domanda dobbiamo controllare i numeri. 24 ore, moltiplicate per sette, equivalgono a 168 ore. Quindi, se si sottraggono 56 ore per dormire e 40 per lavorare, abbiamo 72 ore rimaste da giocarci. Probabilmente dovrete sottrarre il tempo del tragitto casa-lavoro, la preparazione e consumo dei pasti.  Se vedete la vostra settimana così vedrete che il tempo per allenarsi c’è.  Non avrete più tempo invece per TV spazzatura e navigazione spensierata e senza meta in internet. Queste attività, cari amici maratoneti, devono essere lasciate da parte fino all’inverno. Ma fino alla maratona, sapete che avete il tempo per allenarvi, se lo volete.
“Dai 10K ai 42K in 5 mesi”, un progetto d’allenamento per coronare un sogno!
Inizia da oggi il programma di allenamenti, ideato e promosso dal Venicemarathon Club in collaborazione con Julia Jones, rivolto a neofiti e principianti che aspirano a correre la 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre


Mercoledì 6 giugno 2018 - Sempre più persone desiderano correre una maratona, ma in pochi sanno come pianificare un percorso d’allenamento adeguato, come alimentarsi correttamente e soprattutto come affrontare i 42 chilometri. La Maratona di Venezia rappresenta, poi, un appuntamento al quale in molti aspirano per il fascino del suo percorso e la magia che si prova nel correre in una città unica al mondo.

Proprio per questo motivo il Venicemarathon Club, assieme alla scrittrice e allenatrice Julia Jones, ha ideato il progetto “Dai 10K ai 42K in 5 mesi” rivolto a tutti coloro che hanno il desiderio di provare a correre una maratona. Non si tratta di un semplice piano d’allenamento composto solo da tabelle, ma di un vero e proprio progetto di preparazione diviso in due fasi.

La prima parte si pone come obiettivo quello di preparare le persone a correre 10 km in sole 6 settimane. Da oggi al prossimo 18 luglio, una tabella d’allenamento preparata dalla Jones e che sarà presente sul sito ufficiale della maratona www.huaweivenicemarathon.it aiuterà i principianti ad affrontare la distanza di 10 km con 3 sedute di allenamento a settimana. Terminato questo primo ciclo, l’attenzione della preparazione si sposterà sulla 42K e il nuovo traguardo diventerà Riva Sette Martiri, finish line della 33^ Huawei Venicemarathon.

In questa seconda parte, che inizierà quindi a metà luglio, la parola spetterà ai diversi componenti del “Venicemarathon Pacer Team”, ovvero i pacemakers della Maratona di Venezia che vestiranno, questa volta, il ruolo di allenatori. Ogni settimana, la pagina Facebook di Venicemarathon accoglierà i piani di allenamento e le esperienze di persone abituate a correre le 42K in tempi ben precisi. Si spazierà, ad esempio, dal pacer che corre sotto le 3 ore al fitwalker che impiega 6 ore. Inoltre, sempre con cadenza settimanale, il progetto sarà arricchito da consigli alimentari proposti da nutrizionisti di Pro Action.

L’invito è aperto a tutti: la 33^ Huawei Venicemarathon è vicina ma il sogno di correre una delle maratone più affascinanti del mondo può diventare realtà.
Villa Pisani, "la Regina" delle ville della Riviera del Brenta
Il suo parco è stato eletto il Parco più bello d'Italia nel 2008; merito delle originali architetture, del famoso labirinto di siepi - uno tra i più importanti d'Europa – e della preziosa raccolta di agrumi nell’Orangerie e di piante e fiori nelle Serre Tropicali.
 
Da quanto è divenuta museo, nel 1884, diversi personaggi famosi le hanno fatto visita: Wagner, D'Annunzio (che vi ambientò una scena del suo romanzo Il Fuoco), Pasolini (che girò qui un episodio del suo film Porcile), Mussolini e Hitler che si incontrarono ufficialmente qui per la prima volta nel 1934.
 
Per visitare sia la villa che il Parco sono previsti itinerari molto particolari, per conoscere questi tesori da nuovi e diversi punti di vista. La storia della Villa, della Famiglia Pisani, le stanze della musica, le presenze femminili che l’hanno abitata, il cibo e la cucina, saranno i fili conduttori delle vostre visite.
 
Molto intensa e ricca anche l’attività didattica, per avvicinare i bimbi – anche i più piccoli - a questo splendido luogo, educandoli al nostro patrimonio culturale, suscitando il loro interesse e la loro curiosità. 
33^ Huawei Venicemarathon, riparte il Charity Program!
Parte il programma di raccolta fondi legato alla Maratona di Venezia 2018.
Alex Zanardi testimonial dell'iniziativa


Si alza ufficialmente il sipario sulla 33^ Huawei Venicemarathon del prossimo 28 ottobre con l’avvio del nuovo Charity Program, il programma di raccolta fondi solidali legato alla formula “corro, dono e aiuto il prossimo” tramite il portale Rete del Dono e che avrà come testimonial un campione dal cuore immenso come Alex Zanardi.
Ogni associazione dovrà individuare un progetto da finanziare, indicare un obiettivo economico da raggiungere e poi promuovere un meccanismo di raccolta attraverso il personal fundraising, ovvero donazioni da parte di atleti iscritti alla Huawei Venicemarathon o alla 10K, sulla piattaforma Rete del Dono. Come sempre, tutte le ONP avranno a disposizione pettorali a prezzo agevolato. Saranno inoltre premiate le prime tre associazioni che raccoglieranno almeno 20mila euro e i fundraiser più virtuosi. Ad oggi, hanno già aderito: Un Cuore per Tutto onlus, Africa Mission, La Città della Speranza, Fondazione Salus Pueri, Ass. “Bambini del Mondo”, Coop Iside, Avis, Associazione Banca degli Occhi, Granello di Senape, Rotary International Distretto 2060. 
Lo scorso anno il Charity Program totalizzò la cifra record di 125.665 euro dei quali 86.584 euro raccolti grazie alle 1.257 donazioni effettuate sulla piattaforma Rete del Dono,
Solo per citare alcuni esempi concreti, il Rotary International Distretto 2060 lo scorso anno ha raccolto e devoluto  31.833 euro al progetto mondiale di lotta alla poliomielite EndPolioNow; la Fondazione Banca degli Occhi del Veneto ha destinato 10.003 euro ai ricercatori veneziani per combattere le infezioni oculari e la Fondazione Salus Pueri ha donato € 7.809 al Pronto Soccorso Pediatrico di Padova. Notizia dei giorni scorsi è invece la consegna di dieci attrezzature sportive per il carcere maschile di S. Maria Maggiore a Venezia, donati dall’associazione di volontariato penitenziario “Il Granello di Senape” di Venezia sempre grazie al Charity Program di Venicemarathon.
Ma la raccolta fondi attraverso la piattaforma Rete del Dono non è l’unico sistema che promuove il Venicemarathon Club per fare del bene. Oltre a questo progetto, infatti, ogni anno vengono raccolte importanti somme anche attraverso le “Alì Family Run”. Nel 2017 queste manifestazioni raccolsero ben 39.081 euro, dei quali 26.266 euro furono trattenuti dalle scuole partecipanti per sostenere l’attività didattica e 12.815 euro a favore del progetto di Alex Zanardi Obiettivo 3, che ha come scopo quello di favorire e sostenere l’avviamento allo sport per i disabili e mettere nelle condizioni migliori gli atleti in grado di poter arrivare alle Paralimpiadi di Tokyo 2020.
Bilancio da record per il Venicemarathon Charity Program
Presentata ieri in Municipio a Mestre la raccolta fondi solidale legata alla 32^ Huawei Venicemarathon che ha raggiunto la cifra record di 125.665 euro.

Venezia, 1 marzo 2018 - Il Venicemarathon Club è da sempre molto sensibile alle tematiche sociali e impegnato a promuovere e sostenere cause solidali e progetti benefici.

Lo conferma il bilancio della “maratona solidale 2017”, trainata dal successo della 32^ edizione della Huawei Venicemarathon, si chiude con un importantissimo traguardo di raccolta. Il Charity Program ha totalizzato la cifra record di 125.665 euro dei quali 86.584 euro raccolti grazie alle 1.257 donazioni effettuate sulla piattaforma Rete del Dono, con la formula corro, dono e aiuto il prossimo e 39.081 euro raccolti durante le tre Alì Family Run, le corse non competitive promozionali che si sono svolte a San Donà, Riviera del Brenta e Mestre nel mese di ottobre e che hanno fatto correre circa 15.000 persone tra studenti e famiglie.

La raccolta benefica legata alle Alì Family Run è stata così suddivisa: 26.266 euro sono stati destinati alle scuole partecipanti per sostenere l’attività didattica e 12.815 euro a favore del nuovo progetto di Alex Zanardi Obiettivo 3, che ha come scopo quello di favorire e sostenere l’avviamento allo sport per i disabili e mettere nelle condizioni migliori gli atleti in grado di poter arrivare alle Paralimpiadi di Tokyo 2020. Oltre alle iscrizioni delle Alì Family Run, “Obiettivo 3” ha raccolto 7.062 euro su Rete del Dono; fondi che hanno contribuito alle spese di acquisto, preparazione e sistemazione dei mezzi tecnici per gli atleti.

I dati son stati illustrati ieri pomeriggio nel corso di una conferenza stampa in Municipio a Mestre, alla presenza della presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, dell'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini e dell’assessore al Bilancio del comune di Mira Fabio Zaccarin. Per il Venicemarathon Club erano presenti il presidente Piero Rosa Salva, il vice presidente Stefano Fornasier e il segretario generale Lorenzo Cortesi.

Gli amministratori intervenuti hanno dimostrato forte apprezzamento per l’impegno profondo e costante da parte di Venicemarathon nell’ambito del sociale e hanno sottolineato come la Maratona di Venezia, oltre ad essere un’importante manifestazione sportiva, rappresenti anche un volano di sviluppo, inclusione e solidarietà.

“Il Charity Program non è per noi un’attività collaterale, bensì un aspetto complementare della nostra organizzazione – ha commentato Piero Rosa Salva -  Abbiamo sempre creduto nell’importanza della solidarietà e ogni anno portiamo avanti i nostri progetti sociali con grande convinzione. Da qualche anno abbiamo esteso la raccolta fondi anche alle Alì Family Run e siamo molto soddisfatti nel vedere come le scuole, oltre a fornire un grosso contributo, svolgano un’importante azione di sensibilizzazione tra i giovani.”

Tornando al Charity Program, il Rotary International Distretto 2060 con il progetto ‘’Run to End Polio #VM17’’ si conferma ancora una volta l’associazione più attiva con 370 donazioni e un totale di 31.833 euro che andranno a supporto del progetto mondiale che da 30 anni si prefigge di sconfiggere la poliomielite a livello globale “End Polio Now”. Il Distretto 2060 riceverà inoltre il Premio Retedeldono di 2.000 euro per aver superato i 20.000 euro di raccolta.

Al secondo posto si classifica Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus con il progetto ‘’Corri per la vista - Run for Sight 2017’’ che ha raccolto 10.003 euro, i quali sono stati destinati ai ricercatori veneziani, per combattere le infezioni oculari.

Sul terzo gradino del podio solidale sale anche quest’anno la Fondazione Salus Pueri con € 7.809 destinati al Pronto Soccorso Pediatrico di Padova. Di seguito, l’elenco di tutte le associazioni con i rispettivi ricavati:

Rotary International Distretto 2060 ‘’Run to End Polio #VM16’’ € 31.833;
Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus ‘’Corri per la vista Run” € 10.003;
Fondazione Salus Pueri ‘’Corri con noi per la Pediatria!’’ € 7.809;
Obiettivo 3 di Alex Zanardi € 7.062
Associazione Famiglia SMA Onlus ‘’VeniceMarathon 2017 Famiglie SMA P.SMArt’’ € 6.162;
ATMO Onlus ‘’CorriX5 contro il cancro infantile’’ €5.461
Il Granello di Senape ‘’Lo sport è salute, anche in carcere!’’ €2.703
Associazione Piccoli Punti ‘’Taglia il traguardo con noi’’ € 2.316
Disabili No Limits Onlus ‘’Corri con noi con il sorriso’’ €2.237
Un cuore per tutti Onlus ‘’Un Cuore per correre..Venezia 2017’’ €1.906
Iside Onlus ‘’Runnher corri con Lei‘ €1.803
Città della Speranza ‘’Emoteca e frigo per terapie oncologiche’’ € 1.381
Africa Mission ‘’Run for Water Run for Life 2017’’ €1.362
AIRC ‘’Insieme contro il Tumore al SENO’’ € 830
Casa dell’Ospitalità ‘’Un tetto a chi non ce l’ha’’ € 822
San Vincenzo Gruppo Az.le ‘’G. Taliericio’’ ‘’Corri per dare… un aiuto alimentare’’ € 682
Aism Go Lido ‘’Un pontile per la libertà’’ € 453
Associazione Olga ‘’Le Ali degli Angeli’’ € 437
Associazione Dianova ‘’Seminare oggi per raccogliere domani’’ € 428
Bambini del Mondo O.N.L.U.S. ‘’#bambinidelmondo.org’ € 347
AVIS Veneto ‘’Corri per la ricerca!’’ € 300
AIDO Provinciale Venezia ‘’AIDO corre per la scuola’’ € 264

Le candidature per aderire al Huawei Venicemarathon Charity Program 2018 sono già aperte.