Sono stati ufficialmente presentati quest’oggi, nell’elegante sala Casanova dell’Hotel Russott di Mestre, quartier generale della macchina organizzativa, i collaterals di Venicemarathon, eventi che renderanno questa 22ª edizione più ricca e coinvolgente per la città e il suo territorio.

“I collaterals, quali Exposport, le due Family Run e la nuova iniziativa di promozione sportiva Open Sport, non sono più solo un corollario alla maratona, ma veri e propri eventi dalla precisa identità e chiara fisionomia” così il Presidente di Venicemarathon Enrico Jacomini ha introdotto la presentazione.

Si parte giovedì 25 (taglio del nastro alle ore 15) con Exposport, la tradizionale Fiera dello Sport e del Tempo Libero, diventata negli anni sempre più meta di attrazione per maratoneti, famiglie e visitatori. “In sedici anni di storia - ha spiegato agli intervenuti Lorenzo Cortesi, Segretario Generale di Venicemarathon - Exposport è stata ospite di diverse realtà come Marghera e Venezia, per approdare lo scorso anno all’interno del Parco San Giuliano, dove ha trovato la sua ubicazione ideale. Saranno presenti più di 50 espositori, tra i quali le maggiori aziende del settore sportivo. Il maratoneta qui, oltre a ritirare il pettorale e la sacca gara, potrà trovare tutte le ultime novità del running, e fare il pieno di carboidrati al Rummo Pasta Party”.

La Family Run, la corsa non competitiva di 4 chilometri riservata ai ragazzi delle scuole e alle famiglie, nata e cresciuta per animare la vigilia di Venicemarathon, è stata testimone di una crescita vertiginosa in termini di partecipazione, grazie al raddoppio che ha portato i giovani atleti non più solamente sulle strade del Parco San Giuliano, ma anche su quelle di Dolo. Lo scorso anno vi parteciparono in tutto circa 10.000 persone, numeri che hanno reso la doppia manifestazione un evento di grande importanza.

Banco San Marco, sempre attento alle esigenze dei giovani e delle famiglie, da qualche anno aiuta a sostenere l’evento. “Ci piace pensare che genitori e figli nella Family Run compongano una squadra; inoltre – ha aggiunto Giovanni Giroldi, direttore di Banco San Marco - crediamo molto nella vocazione educativa del contributo solidale della corsa”.

È stata anche l’occasione per presentare la maglietta ufficiale della Family Run, che verrà distribuita a tutti i partecipanti ed è stata realizzata grazie al contributo di Oviesse, sponsor della manifestazione da 9 anni.

Family Run non è solo corsa, ma è soprattutto uno strumento per diffondere tra i giovani i nobili valori della solidarietà: il ricavato delle iscrizioni infatti verrà devoluto in parti eguali ad Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo o.n.g.-o.n.l.u.s. (associazione nata negli anni ’70 per portare aiuto alla povera regione del Karamoja in Uganda) ed alle scuole che partecipano alla corsa, per finanziare progetti didattici per lo sviluppo della pratica sportiva.

Presente in sala Carlo Venerio Antonello, Presidente Nazionale di Africa Mission, che ha mostrato ai partecipanti la foto del pozzo costruito l’anno scorso in Karamoja grazie ai contributi raccolti con le iniziative di Venicemarathon, ed ha ricordato la possibilità per tutti di poter donare 1 euro da tutti i cellulari TIM, Vodafone, Wind e 3 oppure 2 euro da rete fissa Telecom Italia, inviando un sms al numero 48583, attivo dal 18 ottobre al 2 novembre.

Novità di quest’anno è Open Sport, l’iniziativa di promozione sportiva realizzata in collaborazione con il CONI Provinciale che porterà al Parco San Giuliano 20 Federazioni sportive, che opereranno su campi prova o percorsi ludico-educativi. L’obiettivo dell’iniziativa è stato ben illustrato dal neo Presidente del CONI Regionale Gianfranco Bardelle: “Il nostro intento è quello di avvicinare sempre più giovani ai sani principi dello sport e ringraziamo per questo Venicemarathon che ci ha dato l’opportunità di poter dar vita a questa iniziativa”.

“Venicemarathon, quindi, non è più solo maratona, ma un lungo week end di sport per tutti e il nostro impegno sarà quello di dare ogni anno sempre contenuti nuovi alla manifestazione.” Con questo messaggio ha concluso Piero Rosa Salva, Presidente Onorario di Venicemarathon.