(fonte: Ufficio Stampa Comune di Venezia) Per il terzo anno consecutivo le tredici rampe, con pendenza inferiore all’8%, montate sui ponti in occasione della Venice Marathon e allestite grazie alla collaborazione tra Comune di Venezia, Venice Marathon e Autorità Portuale di Venezia, renderanno accessibile una vasta area della città che va da San Basilio all’Arsenale, includendo il passaggio con i mezzi di trasporto pubblici dalla Salute a San Zaccaria. Due le novità di quest’anno: verrà allungata la permanenza delle rampe, che resteranno installate dal 22 ottobre al 6 gennaio, e sarà pubblicato l’opuscolo “A Venezia le barriere si superano di corsa”, con suggerimenti per la visita delle aree rese temporaneamente accessibili.

L’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Mara Rumiz, intervenuta alla conferenza stampa svoltasi oggi sul Ponte di Ca’ di Dio, ha spiegato che “scopo dell’intervento è quello di rendere maggiormente fruibile la città a chi ha difficoltà motorie, ma anche ai cittadini e ai turisti. La Venice Marathon dunque come occasione per allargare l’accessibilità sia in termini di spazio che di tempo”. L’assessore ha proseguito specificando che non si tratta di una soluzione generalizzata da poter rendere permanente, come pure non è possibile, per motivi tecnici di profondità della pedata e di pendenza, applicare a tutti i ponti la modalità di superamento del Ponte della Paglia, ma che il Comune sta affrontando con la Soprintendenza il tema più generale di come intervenire per rendere la città accessibile, malgrado i vincoli architettonici.
Oltre alla Soprintendenza, Rumiz ha voluto ringraziare anche gli operatori e gli esercenti veneziani, con cui quest’anno si è instaurata una positiva collaborazione per la riuscita dell’iniziativa. L’obiettivo futuro è quello di riuscire a finanziare l’intervento, attualmente a carico dell’Amministrazione comunale, attraverso contributi privati.

La brochure “A Venezia le barriere si superano di corsa”, pubblicata in italiano e in inglese, sarà distribuita negli uffici comunali Informahandicap e Urp e negli Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica dell’Azienda di Promozione turistica della Provincia di Venezia. Sarà inoltre scaricabile alla pagina www.comune.venezia.it/informahandicap, nella sezione “Venezia accessibile”.