Oscar Pistorius, l’atleta sudafricano disabile che ieri ha vinto i 400 metri con il nuovo record del mondo paralimpico di 47"49 e conquistato così la terza medaglia d’oro ai Giochi Paralimpici di Pechino dopo l’oro sui 100 metri e quello sui 200 con il nuovo primato mondiale di 21"67, il 26 ottobre sarà testimonial della 23a Venicemarathon – Trofeo Casinò di Venezia.

Gli organizzatori della maratona lagunare hanno trovato nell’atleta sudafricano il promotore ideale del progetto "Venezia Accessibile". Un’iniziativa, portata avanti di concerto con il Comune di Venezia, che prevede la posa di rampe sui ponti della città che attraversano calli e canali, per favorire il passaggio dei maratoneti durante la gara, ma soprattutto l’accessibilità e la fruibilità della città da parte dei portatori di handicap per diversi mesi all’anno.

Oscar Pistorius inaugurerà il progetto e sarà al traguardo della 23a Venicemarathon, in Riva dei Sette Martiri domenica 26 ottobre.