Non solo i maratoneti correranno sulle strade veneziane il prossimo 26 ottobre, ma oltre 100 Harley Davidson per la prima volta apriranno la strada ai 7000 maratoneti. 100 moto a ritmo del Rock, Blues e Jazz dei più di 20 gruppi di “Anima la Maratona”.

Novità assoluta per questa 23ª Venicemarathon Trofeo Casinò di Venezia l’introduzione di una “carovana” di testa composta da oltre 100 moto tra Harley Davidson e altri tipi tutte customizzate (preparate dai proprietari secondo il proprio gusto personale, aggiungendo elementi e personalizzando colori e disegni) tra queste anche alcune moto preparate per persone portatrici di Handicap, il club infatti da anni opera per far avvicinate tutti alla pratica motociclistica, non solo come passeggeri, ma anche come piloti. La carovana sarà organizzata dall’ Ancient Dragons M.C. di Venezia, un’associazione nata circa 10 anni fa all’inizio solo come un gruppo di amici che si trovava assieme per andare in giro la domenica, crescendo sempre più fino a raggiungere lo stato di M.C. nel 2001 che si basa sulla fiducia, sincerità e lealtà, come negli intenti dei 7 fondatori.

“Anima la Maratona” nasce nel 2003 quando si è pensato di posizionare lungo il percorso alcuni gruppi musicali per rallegrare sia gli atleti che il pubblico. Dopo questo inizio un po’ per scommessa, un po’ per gioco, “Anima la Maratona” si è consolidata anno dopo anno diventando un appuntamento fisso, sia per i gruppi che per gli stessi atleti che si aspettano di trovare, durante il loro sforzo, la vivace compagnia delle note musicali.

Quest’anno i gruppi confermati al momento sono 21, che si daranno battaglia per vincere il concorso organizzato per l’occasione da Venicemarathon e il pub “Al Vapore” di Marghera, dove i primi tre gruppi classificati potranno esibirsi per una serata. Membri della giuria oltre al rappresentante di Venicemarathon lo stesso proprietario del pub. Si potranno ascoltare: gli Ephemeris, che suonano Alternative Rock e New Wave; i The Fence (Pop e Rock), i Malaspina (Rock), i Multidimensional Blues (Blues, Jazz, Wave), i Valerio Vaiarelli e Chiara Vanin Duo (Reggae e Rock), i Lucy Lea – Seppoine in Sol Minore, gli Starwinds (Rock e Disco anni 70-80), i Tamtabanda (percussioni africane), gli Rb3 (Pop Rock e Blues), la scuola “A.F. Musica” (Rock, Blues e cover Pop), i Sixteenstrings Band (Acustic pop/rock), i Marcho’s (Melodico popolare e Unza Unza Trallallà), i Decimomeridio (Rock), gli Autumn’s Rain (Rock), la scuola “La Sordina” (Rock), i Soldout (Rock, Funky e Pop), i Solovetro (Rock), i Dulcamara (Folk Cantautorale Gitano Balcanico), i Ratz Keller (Superswing), i Takablack! (Rock e ClassicRock) e infine la scuola “Music Lab” che proporrà vari generi.

I gruppi saranno dislocati lungo tutto il percorso, con cadenza ogni 2-3 chilometri circa, privilegiando i centri abitati, punti fissi restano i centri di Fiesso d’Artico, Dolo, Mira, Malcontenta, Mestre e il Parco San Giuliano.