Il presidente del C.O.N.I. Giovanni Petrucci ha comunicato, con una lusinghiera lettera personale, il conferimento del prestigioso riconoscimento sportivo a Piero Rosa Salva, fondatore e presidente onorario della VENICEMARATHON. La Stella d'Argento premia la lunga e qualificata attività di Piero Rosa Salva a favore dello sport e dei suoi valori, prima come atleta e poi come dirigente in molte Federazioni Sportive e nello stesso Comitato Olimpico Nazionale Italiano. Grande festa per tutto il team della Maratona di Venezia giunta alla 24a edizione - in programma il prossimo 25 ottobre - che ha già registrato un grande successo di partecipazione, costringendo alla chiusura anticipata delle iscrizioni.

PIERO ROSA SALVA è nato a Venezia dove ha sempre vissuto. Laureato in Economia e Commercio presso l'Università di Ca' Foscari, ha proseguito l'attività commerciale di famiglia nel settore dei pubblici esercizi.

Fin da giovanissimo pratica diverse discipline sportive conseguendo lusinghieri successi soprattutto nell'atletica leggera (in particolare nel salto in alto, specialità nella quale conquista più volte il titolo regionale e si distingue a livello nazionale); ben presto però all'attività agonistica si affianca l'attività dirigenziale ed organizzativa interpretata sempre come un impegno nei confronti della corretta formazione psico-fisica dei giovani e come un momento di valorizzazione compatibile della città di Venezia; in questa logica si collocano alcune prestigiose esperienze organizzative (Campionati Mondiali di Pallavolo nel 1978, Campionati Nazionali Universitari nel 1982, ecc.) ed in particolare della Maratona di Venezia (subito ribattezzata "VENICEMARATHON" per il grande successo internazionale conseguito), ideata nel 1985 nell'intento di organizzare a Venezia una grande manifestazione sportiva con spiccate valenze promozionali, aggregative e culturali.

Tra gli incarichi ricoperti nel mondo sportivo: dal 1970 al 1982 presidente del C.U.S. Venezia; dal 1978 al 1986 dirigente nazionale dello sport universitario; dal 1974 in poi importanti incarichi a livello nazionale, regionale e provinciale nel C.O.N.I. ed in alcune Federazioni Sportive (in particolare: Presidente Comitato Regionale Veneto della FIDAL, Vicepresidente Regionale della F.I.T. e varie presenze negli organismi delle Federazioni Pallavolo, Rugby e Sci); dal 1972 socio del Panathlon Club, del quale per lungo tempo consigliere e vicepresidente.

Attualmente è Presidente del Comitato Veneziano del Palio delle Quattro Repubbliche Marinare.

Nell'ambito professionale diversi i ruoli ricoperti nella A.E.P.E. - Associazione Esercenti Pubblici Esercizi di Venezia, nella CONFCOMMERCIO Provinciale di Venezia, per alcuni anni vicepresidente di PROMOVE (Soc. Cons. a r. l. a partecipazione pubblica e privata per la Promozione Turistica di Venezia), fondatore e primo presidente di VENEZIAFIERE, consigliere di amministrazione dell'AEROPORTO "G. NICELLI" di Venezia Lido e presidente della Società "ALATA" (Soc. Cons. a r.l. costituita dagli Enti Locali dell'area dell'Alto Adriatico per la realizzazione e gestione del progetto ALATA).

Nel dicembre 1995 viene nominato nel CdA della CASINO' MUNICIPALE DI VENEZIA spa, incarico lasciato nel marzo del 1998 in concomitanza con la nomina, in qualità di tecnico, da parte del Sindaco Massimo Cacciari ad Assessore al Turismo, Sport e Politiche del Giubileo del Comune di Venezia.

Nel marzo 2002 entra, in rappresentanza della CONFCOMMERCIO - Associazione Esercenti Pubblici Esercizi, nel Consiglio di Amministrazione della rinnovata "Azienda di Promozione Turistica di Venezia", della quale viene poi nominato vicepresidente favorendo la valorizzazione dello sport nella promozione turistica.

Tra i numerosi riconoscimenti conseguiti:
• nel 1990 STELLA DI BRONZO del C.O.N.I. al merito sportivo
• nel 1994 "PREMIO VIALI " del Panathlon International Club
• nel 1996 "PAUL HARRIS FELLOW" del Rotary Club
• proclamato "VENEZIANO DELL'ANNO 1996"