Salgono a 7 le fonti idriche realizzate da Venicemarathon Trofeo Casinò di Venezia.

Partito il countdown pettorali per la ‘special edition’ del 24 ottobre.

Già superati i 3.000 iscritti!

Gli studenti della scuola primaria di Loputuk (10 km a sud-est di Moroto, città capoluogo della regione del Karamoja nel nord-est dell’Uganda) non dovranno fare più chilometri con taniche pesanti per accedere al bene più prezioso della terra grazie al nuovo pozzo d'acqua potabile che Venicemarathon, in collaborazione con Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo, ha costruito attraverso la massiccia e diversificata raccolta fondi promossa in occasione della maratona dello scorso anno. L’invio di sms solidali, le quote derivanti dalle iscrizioni alla Venicemarathon e alle due Family Run, la vendita di braccialetti e t-shirt durante Exposport, la vendita all’asta della tuta da gara di Alex Zanardi, le donazioni spontanee della Protezione Civile della Provincia di Venezia, del gruppo di bikers Ancient Dragons e di "Bullo Tecnologie e Servizi" - la ditta che ricopre i ponti di Venezia con rampe di legno - hanno permesso di perforare un pozzo in una regione estremamente arida dell’Africa, di cui beneficeranno gli oltre 100 alunni della scuola primaria e i 700 abitanti del villaggio.

Prosegue così senza sosta la maratona solidale di Venicemarathon che dal 2006 ad oggi, assieme alla Ong piacentina e attraverso il progetto Run for Water, Run for Life – Correre per l’Acqua - Correre per la Vita, ha costruito 7 pozzi d’acqua e riabilitato 3 fonti d’acqua pulita sempre in Uganda, per un numero di beneficiari complessivo che supera le 9.000 unità. Si calcola inoltre che le donazioni 2009 permetteranno di costruire un altro pozzo che verrà realizzato in tempi brevi.

Intanto, sul fronte maratona, è iniziato il countdown pettorali per la ‘special edition’ del 24 ottobre e sono già 3.000 gli iscritti, sui 6.000 posti disponibili. Dopo l'annuncio dell’eccezionale passaggio in Piazza San Marco sono state molte le richieste, soprattutto da parte di atleti stranieri, decisi a non perdersi un'edizione unica ed irripetibile. Sul sito ufficiale www.venicemarathon.it appare infatti da qualche giorno il contatore automatico che permette di tenere sotto controllo la disponibilità dei pettorali, indicandone il numero mancante all’esaurimento. Gli organizzatori, vista l’esperienza dello scorso anno, prevedono una chiusura anticipata delle iscrizioni. Nel frattempo, fino a venerdì 16 aprile ci si potrà iscrivere alla quota agevolata.

Con la primavera si inaugura anche la stagione del Grand Prix Strade d’Italia - Road to Venicemarathon, il circuito a tappe di corse su strada, edizione numero 14, che lo scorso anno registrò la partecipazione di oltre 5.600 atleti e che per Venicemarathon rappresenta un valido percorso d’avvicinamento alla maratona del 24 ottobre. Si inizia domenica con la 13a maratonina Riviera dei Dogi a Fiesso d’Artico, per poi proseguire il 1 maggio a Oderzo, nel Trevigiano, con il 15° Circuito Internazionale Città Archeologica. Il 23 maggio, sarà la volta della 21a Corritreviso, un’altra grande classica di primavera che quest’anno slitta in avanti di due settimane rispetto al 2009, mentre l’11 giugno Mestre sarà di nuovo palcoscenico della CorriMestre+, la 10 km cittadina organizzata dal Venicemarathon Club. Si prosegue poi il 19 giugno a Tonadico con il 39° Trofeo San Vittore e poi sarà la volta delle due gare bellunesi: la 19a Le Miglia di Agordo, il 31 luglio, e il 22° Giro delle Mura Città di Feltre, il 28 agosto. Il 12 settembre si chiude con il 29° Giro Podistico Città di Pordenone, l’ultima tappa prima della Venicemarathon che quest’anno sarà valida anche come Campionato Italiano Assoluto di specialità. Venicemarathon omaggerà con pettorali gratuiti le società che si segnaleranno per partecipazione alla rassegna.