Sabato sono attesi i campioni olimpici Stefano Baldini, Daniele Molmenti e Alessandro Zanardi.

Venezia, 23 ottobre 2013 - Apre domani, giovedì 24 ottobre, la casa della Venicemarathon, l'Exposport Venicemarathon Village. L'apertura al pubblico è prevista alle ore 15.00 e l'inaugurazione ufficiale alle 16.00.

La grande fiera dello sport e del tempo libero della maratona di Venezia è accolta ogni anno nel Parco San Giuliano di Mestre (ingresso Porta Rossa) e occupa un’area totale di oltre 12.000 mq: 10.000 dedicati ad attività sportive ed interattive all’aria aperta e oltre 2000 di esposizione fieristica al coperto. Ogni anno accoglie i maratoneti, il grande pubblico e le principali aziende del settore sportivo, turistico, del benessere e del tempo libero che scelgono Venicemarathon come vetrina. Una tappa inevitabile, quindi, per tutti gli iscritti che devono ritirare il pettorale, ma anche una vera e propria cittadella sportiva per tutti coloro che amano, vivono e comunicano lo sport, nella quale è possibile trovare le più rinomate aziende ed organizzazioni del settore, testare le ultime novità del mercato e partecipare ad attività interattive. La giornata di sabato 26 ottobre sarà anche l’occasione per conoscere il campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini (allo stand Asics), il campione olimpico di canoa a Londra 2012 Daniele Molmenti (allo stand Yakult) e il due volte campione olimpico di handbike a Londra 2012 Alessandro Zanardi (allo stand Bimbingamba).

Dove, come e quando

Area Eventi
Giovedì 24 ottobre
Si inizia alle ore 16.30 con la presentazione "L'indotto economico della Venicemarathon sul territorio", a cura della Camera di Commercio di Venezia e del Venicemarathon Club e a seguire, alle ore 18.00, la presentazione del percorso "The Race: Technical & Pratical Advice" a cura del Suunto Pacing Team e coordinato da Julia Jones. Quest'iniziativa verrà proposta anche venerdì 25 alle10.00, alle 13.00, alle 16.00 e alle 19.00 e sabato alle10.30, alle 13.00, alle 16.00 e alle 19.00.

Venerdì 25 ottobre
Alle ore 11.00 sarà interessante seguire la presentazione dell'innovativo progetto Venicemarathon MET (Music Education Terapy) nell'ambito della relazione tra Musica, Medicina e Sport. Durante la presentazione verrà illustrato il test pilota, eseguito su oltre 30 maratoneti del Venicemarathon Running Team, che ricerca gli effetti della musica nella pratica sportiva agonistica. L'iniziativa è realizzata con il contributo di Bestrade, San Marco Ecologia, GDP Associates Inc.
Alle ore 12.30 si potrà conoscere da vicino l'attività di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo attraverso la presentazione filmata: "Otto anni di Run For Water-Run For Life, quello che facciamo è una goccia nell'oceano, ma se non lo facessimo l'oceano avrebbe una goccia in meno".
Alle ore 14.00, e in replica anche sabato 26 ottobre alla stessa ora, da non perdere per i maratoneti i consigli dell'esperta Julia Jones nella presentazione "Prima, durante e dopo la Venicemarathon".
Alle ore 15.00, l'ispettore capo della Polizia Stradale Lorenzo Lo Conte illustrerà i rischi che i runners e i ciclisti incontrano quando si allenano in strada: "La Strada: elementi di rischio per runners e ciclisti".
Alle ore 17.00, "Uno sport senza barriere: Hockey in carrozzina", l'ufficio Città per Tutti ed EBA presentano i Black Lions Venezia.
Alle ore 18.00 l'agenzia fotografica ufficiale della Venicemarathon MarathonFoto illustrerà il "Dietro le quinte del servizio fotografico della maratona".

Sabato 26 ottobre
Alle ore 12.00 il dott. Nicola Taddio del Centro Polispecialistico Polimedica064, affronterà il tema "Le patologie del Running" focalizzandosi su valutazione, prevenzione e trattamento di tali problematiche.
Alle ore 11.30 Telethon, il nuovo charity partner di Venicemarathon, illustrerà il progetto "Telethon –Walk of Life: correre per un futuro senza malattie genetiche".
Alle ore 15.00 l'official timing Suunto presenterà "La nuova frontiera delle App - Innovazione, Tecnologia e Social" e nello stand Suunto dalle 15.30 alle 17.30 sarà possibile fare test prodotto Suunto Ambit2 S.
Alle ore 17.00 il campione olimpico di maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini e Giorgio Garello, technical shoe advisor di Asics Italia, presenteranno l'ultima edizione della celebre scarpa "Asics Gel Kayano: 20 anni di record personali".

Incontro con il campione
Sabato 26 ottobre dalle 10.30 presso lo stand Yakult il pubblico potrà conoscere il campione olimpico di canoa a Londra 2012 Daniele Molmenti e alle ore 11.00 il pubblico è invitato a sfidarlo in un simpatico gioco a quiz sull'alimentazione dal titolo "Sfida il Campione". In palio, per tutti gli iscritti al quiz, una t-shirt Run&Health Yakult e una confezione di Yakult.
Il due volte campione olimpico di handbike a Londra 2012 Alessandro Zanardi sarà invece disponibile per firmare autografi e illustrare l'attività di Bimbingamba nel pomeriggio di sabato 26 ottobre presso lo stand dell'associazione.

Percorso Piccoli Pompieri
Sabato 26 ottobre (dalle ore 9.00 alle 13.00) i Vigili del Fuoco insegneranno ai più giovani come spegnere un incendio, attraverso il percorso di sopravvivenza "Percorso Piccoli Pompieri". Alla fine del percorso ogni bambino riceverà un diploma di 'Piccolo Pompiere'.

Il Pasta Zara Party
La festa del Pasta Party sarà aperta a tutti e servita no stop nelle tre giornate di fiera, grazie alla collaborazione del Gruppo Scout CNGEI di Venezia.

Dove acquistare il merchandising
Per i collezionisti del merchandising studiato da Asics e griffato Venicemarathon, da quest'anno sarà possibile anche personalizzare ogni capo acquistato nei due Venicemarathon Shop presenti in fiera.

La Storia
Exposport nasce dall'intuizione degli organizzatori che nel 1991 trasformano il quartier generale di Marghera in un punto di prima accoglienza per i maratoneti che si presentavano per il ritiro del pettorale di corsa. Exposport si è poi via via trasformata, diventando un momento non solo sportivo ma promozionale e commerciale. Dopo Marghera è stata l'isola del Tronchetto ad ospitare la Fiera, la più grande mai allestita a Venezia. I magazzini dell'Autorità Portuale hanno continuato ad ospitare l'evento per tutti gli anni Novanta, inserendolo nel calendario degli eventi fieristici della Regione Veneto. Nel 1999 la grande scommessa della Biennale, con Exposport ospitata nei padiglioni dei Giardini di Venezia, posti subito dopo il traguardo della maratona in Riva Sette Martiri. Nel 2000 poi ci fu il matrimonio con Mestre, nel cuore della città, in Piazza Ferretto e Piazzale Candiani, per poi far ritorno a Marghera per altre due edizioni, fino al 2006, anno della consacrazione del Parco San Giuliano, realizzata grazie alla collaborazione con l'Istituzione Bosco e Grandi Parchi.