Venezia, 9 luglio 2014 - Il grande cuore di Alessandro Zanardi si chiama Bimbingamba, l’associazione da lui fondata per realizzare protesi a bambini che hanno subito amputazioni per malformazioni o guerre. Quest’anno Zanardi è diventato il testimonial del Venicemarathon Charity Program, ma la collaborazione tra il fuoriclasse e la Venicemarathon risale al 2009, quando partecipò per la prima volta alla maratona correndo e vincendo in nome della sua onlus. Da quel giorno il Venicemarathon Club ha preso a cuore ‘i bambini di Alex’ e iniziato un importante percorso di raccolta fondi, che negli anni ha permesso a Bimbingamba di donare protesi e sorrisi a sempre più bambini.

In questo videomessaggio Alex racconta cos’è il progetto e invita tutti a correre il 26 ottobre la 29^ Venicemarathon, tenendo caldo il cuore e aiutando Bimbingamba. GUARDA IL VIDEO

Ma il Charity Program 2014 è un progetto molto più ampio al quale hanno aderito ben 14 associazioni no profit. La formula è quella del personal fundraising, attraverso la piattaforma web di crowfunding Retedeldono. Ogni associazione aderente ha il compito di impegnarsi a raccogliere fondi tramite runners, che a loro volta diventeranno ambasciatori di una ‘buona causa’ e attiveranno una raccolta attraverso una rete personale di amici e parenti.

Per diventare fundraiser del Venicemarathon Charity Program o fare una donazione spontanea basta collegarsi a Retedeldono e scegliere l’associazione da aiutare.

Per la descrizione completa del nuovo Charity Program e l’elenco di tutte le associazioni che hanno aderito al programma: QUI