Venezia, 25 ottobre 2014 – E’ stato ancora una volta l’entusiasmo degli oltre 9.000 appassionati a fare da protagonista alle due Alì Aliper Family Run di Mestre e di San Donà di Piave, che si sono svolte in contemporanea questa mattina al Parco San Giuliano di Mestre (con circa 7000 partecipanti) e in Piazza Indipendenza a San Donà (oltre 2.500 i partenti).

Studenti, insegnanti, famiglie e semplici appassionati hanno dato vita ancora una volta a due “serpentoni” colorati in una mattinata intera dedicata al divertimento, alla cultura sportiva e alla solidarietà: parte del ricavato dei 4 euro di iscrizione verrà, infatti, lasciato alle scuole per sostenere i progetti didattici, ed un’altra parte devoluto all’associazione Bimbingamba di Alessandro Zanardi.

Tanto entusiasmo tra la folla di giovani che, vestiti in maglietta blu Alì Aliper e pettorale Banco San Marco, alle 10 esatte di questa mattinata si sono letteralmente scatenati al parco San Giuliano e per le via di San Donà di Piave. A dare il via al Parco San Giuliano il c’era il campione olimpico di Maratona ad Atene 2004 Stefano Baldini, mentre a San Donà lo start è stato dato dall’ex pugile azzurro Francesco De Piccoli.

Venicemarathon e le Familiy Run sono inoltre abbinate al progetto ‘Sport modello di vita’, iniziativa promossa dall’Agenzia dei Giovani in collaborazione con 6 Federazioni sportive nazionali affiliate al CONI, e che prevede la realizzazione di percorsi formativi che hanno come obiettivo un corretto stile di vita, la tutela della salute, l’inclusione e l’integrazione sociale.

Tutti i partecipanti sono stati poi accolti nel ricco e vivace Villaggio Family Run, animato dalla promozione di oltre 30 associazioni sportive e dalle aziende sponsor della manifestazione che donavano gadgets e utili informazioni sui propri prodotti. Presi letteralmente d’assalto lo stand Cepu Grandi Scuole che regalava a tutti il cappellino ufficiale, e il ristoro finale offerto al termine della gara con Acquavitam San Benedetto, biscotti Palmisano, banane Battaglio e prodotti Coldiretti.

Le scuole più numerose che si sono aggiudicate la Coppa Banco San Marco sono state a Mestre: l’Istituto di Istruzione Superiore «G. Bruno – R. Franchetti» che ha schierato 912 studenti, l’Istituto Comprensivo "G. Cesare" con 412 iscritti e l’Istituto di Istruzione Superiore "G.B. Benedetti - N. Tommaseo" con 360. Mentre a San Donà ha vinto l’Istituto Comprensivo "L. Schiavinato" che ha schierato 517 studenti, seguito dall’Istituto Comprensivo con 228 e dall’Istituto Tecnico Statale Commerciale “L.B. Alberti” con 216.