La cosa più difficile per chi si avventura per la prima volta nel mondo della corsa è “creare” il tempo per allenarsi. E’ facile trovare mezz’ora o addirittura un’ora di tempo occasionalmente per fare una salutare passeggiata, ma essere metodici nell’allacciarsi le scarpe e uscire fuori in ogni stagione, settimana dopo settimana, è tutt’altra storia. Deve verificarsi quel famoso cambio nello “stile di vita” per cui uscire a correre non solo è naturale ma diventa anche un’esigenza sentita.
Il tempo per l’allenamento non deve essere “trovato” ma “appositamente “creato”. Non è, nemmeno, una questione di chi ne ha più e chi ne ha di meno perché abbiamo tutti le stesse ventiquattr’ore a disposizione. Dipende solo dalle priorità che decidete di stabilire e, in base a quelle, da come organizzate quelle ore.
Per far sì che tutto vada secondo i vostri desideri, in testa dovete avere un piano facile da mettere in pratica per organizzare i vostri allenamenti.
Partiamo da una considerazione che pochi fanno: stabiliamo quanto tempo dedicare all’allenamento in una settimana. In questa prima fase di avviamento, ogni seduta dura circa quarantacinque minuti, per tre allenamenti a settimana. In totale sono due ore e quindici minuti da ricavare in sette giorni: facile!

Ora seguite questi primi tre passi:
1. Prendete la vostra agenda con gli impegni settimanali.
2. Cancellate le ore di lavoro o gli impegni già programmati.
3. Date un’occhiata alle previsioni del tempo.
In estate sarà importante sapere anche a che ora il sole sorge e tramonta, per capire quando allenarsi (stupendo correre all’alba!)

Ora dovrebbero esservi più chiari i tre momenti della settimana in cui potete allenarvi.
Se possibile, lasciate sempre un giorno di riposo fra una seduta e l’altra.
Ad esempio correte: martedì/giovedì/sabato oppure mercoledì/venerdì/domenica.
Se durante la settimana i tempi sono eccessivamente stretti, potrete prendere in considerazione la soluzione di correre mercoledì/sabato/domenica. In ogni caso segnate le uscite sull’agenda. E consideratelo un impegno imprescindibile!
Una volta presa l’abitudine di “creare” il vostro tempo di corsa ogni settimana, sarà facile successivamente allungare ai 10km (sessanta minuti per tre uscite) e, poi, alla maratona (5 ore di tempo totale per la settimana). Potete vedere già come si complicano le cose per chi salta tutte le fasi di preparazione e vuole subito correre la maratona!
La settimana prossima: Quante scarpe da corsa!
Julia Jones si trova online a www.juliajones.it
Domande? Scrivetemi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.