Negli anni ho visto di tutto ai piedi dei partecipanti al primo incontro per iniziare a correre. Scarpe da tennis, scarpe da barca, le sempreverdi Superga. Una volta una signora, addirittura, ebbe l’ardire di presentarsi con un paio di scarpe da città col tacco. E ha corso! La maggior parte dei principianti aprono l’armadio e tirano fuori le scarpe “sportive” che hanno indossato per fare il multi-tasking sportivo. Lo stesso paio è utilizzato per attività che vanno dal giardinaggio alla passeggiata al parco. Non sto per suggerirvi la scarpa da corsa che dovete acquistare o come deve essere realizzata. Ci sono attualmente 132 aziende nel mondo che fabbricano scarpe da corsa. Immaginate quante sono le tipologie e i modelli. Siamo come Cenerentola: solo indossando la scarpa giusta capiremo se è il modello che fa per noi. Vorrei comunque darvi delle indicazione per poterla scegliere con più facilità.

- Comprate le vostre scarpe da un negozio che vende soprattutto quelle da running. Un esperto del settore saprà consigliarvi meglio di chiunque altro. Trovarli è facile: andate online e cercate “negozio - sportivo - running - la vostra città”. Facile!
- Portate con voi le scarpe che attualmente utilizzate per correre. Così il negoziante può farsi un’idea di quale scarpe siete abituati a calzare.
- Cercate, in ogni caso, una scarpe neutra. Il vostro piede, nel bene e nel male, ha un suo appoggio da sempre. Cercare di correggerlo subito può solo causare dei danni. Iniziate con la scarpa neutra e non sbaglierete.

Ora che avete le vostre scarpe nuove cominciate anche a registrare quanti chilometri fanno. Come le gomme di un’automobile, prima o poi andranno cambiate. Per tenere il conto potrete usare un’app come Shoedometer o, semplicemente, annotare i chilometri percorsi su un foglio di carta. La durata di una scarpa dipende da molti fattori (come correte, dove correte, il materiale d’origine) ma possiamo stimare che la vita naturale di una scarpa da corsa va dai 600 ai 1000 chilometri. Dopodiché potrete usare le vostre scarpe consumate per i lavori di casa oppure donarle a un progetto come quello di EsoSport.it

La settimana prossima: I vostri piedini!

Julia Jones si trova online a www.juliajones.it
Domande? Scrivetemi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.