Quando i runner vogliono aggiungere qualità agli allenamenti quasi tutti corrono in palestra. Iniziano con gli esercizi muscolarmente più stressanti e complicati perché credono di ottenere risultati immediati. Partono con squat e affondi come se non ci fosse un domani, aggiungendo flessioni per le braccia per bilanciare i muscoli esteticamente. Anche l’occhio vuole la sua parte! Se però volete davvero cambiare la vostra corsa, e contemporaneamente risparmiare i soldi dell’abbonamento, dovete concentrarvi su un altro parte del corpo: i vostri piedi.
Vi alzate la mattina infilando un paio di pantofole per non aver freddo ai piedi. Per andare al lavoro usate scarpe solide e protettive. Uscendo la sera vi cambiate scegliendo, se siete signore, un bel tacco che vi slanci. I maschi invece si possono (forse!) rilassare con un paio di mocassini. In altre parole, da quando vi alzate la mattina a quando vi rimettete a letto, i vostri piedi sono sempre dentro una scarpa. E’ vero che ci proteggono ma contemporaneamente non lasciano ai piedi la possibilità di muoversi in modo naturale e quando andiamo a correre non li utilizziamo in modo efficiente. Spingere bene con i piedi mentre correte può essere uno dei miglioramenti più importante per la vostra corsa. Gli esercizi sono molto semplici, dovete solo essere molto diligenti e pazienti per vedere ottenere risultati.

• Scalzi in casa Lasciate le pantofole nell’armadio e cominciate a camminare a piedi nudi in casa. Se siete freddolosi potete indossare una calza di lana o cotone. In casa nostra abbiamo addirittura messo il riscaldamento a terra per poter girare scalzi tutto l’anno!

• L’esercizio di equilibro tutti giorni L’equilibrio è un esercizio che dovete fare tutti giorni. Per sempre. Rinforza piedi e caviglie, che è importantissimo a ogni età. Iniziate togliendo le scarpe. Mentre siete in piedi, e senza appoggiarvi, alzate il piede destro da terra rimanendo in equilibrio sul piede sinistro. Iniziate con trenta secondi e poi cambiate piede. L’esercizio deve essere ripetuto cinque volte per piede per un totale di cinque minuti. Se arrivate a un minuto per piede per cinque volte (totale dieci minuti) andate alla grande. Cliccate qui per un video dimostrativo dell’esercizio. Può essere fatto in qualsiasi momento, anche mentre guardate la televisione. Non avete scuse!

• Semplicemente pensate ai piedi Mentre correte e solo per pochi secondi, concentratevi sui vostri piedi. Cosa fanno? Sentite rumore del suolo che striscia il pavimento o avete un passo felpato? Riuscite a percepire su quale parte del piede atterrate? Entrambi piedi si comportano nello stesso modo? Qui non ci sono istruzioni o indicazioni per adesso, sarà sufficiente concentrarvi per pochi secondi su come correte per iniziare un piccolo cambiamento, in meglio.