Manca ormai poco alle vacanze di Natale, un periodo tradizionalmente dedicato alla famiglia, al riposo e... alla tavola. Ecco che allora le feste si trovano a essere contemporaneamente il momento peggiore e quello migliore per andare a correre. Perché è vero che il freddo non è granché come stimolo ma è vero anche che tutto quel tempo libero in più a disposizione può essere impiegati per smaltire gli eccessi culinari che, siamo certi, non mancheranno. Si corre anche per poterseli permettere, no?

Ecco allora qualche consiglio per non perdere le buone abitudini e godervi un Natale di corsa.

Perché correre a Natale
Finalmente un po’ di tempo libero a disposizione! Evitate di sprecarlo. Il riposo è sacrosanto, ma non dimenticate di inserire nella vostra agenza settimanale le giornate dedicate alla corsa. Che sia un allenamento di qualità o una corsetta blanda per smaltire il panettone, ogni uscita vi aiuterà ad ossigenarvi dai pranzi luculliani e dalle ore trascorsa in casa a scartare i regali e a giocare a carte.
Le prime gare dell’anno solo alle porte e se sarete capaci di non perdere il ritmo, finite le feste sarà molto meno traumatico tornare alla normalità.

Le buone abitudini
Se avete un obiettivo per il vostro 2018 e state seguendo una tabella, non lasciate che le vacanze vi distraggano, buttando al vento la preparazione fatta fino ad ora. E’ vero, durante i giorni di festa non è facile trovare la motivazione per uscire a correre, ma se siete runner sapete che la soddisfazione per un allenamento ben fatto ripaga sempre. La tabella prevede un lungo il 25 dicembre e fuori c’è la nebbia? Potete posticipare al giorno dopo, oppure compensare con un allenamento alternativo, un po’ di ginnastica in casa o una nuotata, ma non saltate l’allenamento. Fate uno sforzo in più e cercate di non perdere il ritmo. Non ve ne pentirete.

Quando correre
Il momento ideale è la mattina – presto oppure prima di pranzo - specie se il meteo lo consente. Al vostro risveglio avete trovato il sole? Approfittatene per godervi un’uscita memorabile e magari per sperimentare qualche percorso diverso dal solito. I chilometri fileranno senza che ve ne accorgiate e avrete fatto la scorta di energia per tutta la giornata. Inoltre, se a pranzo o a cena vi concederete qualche strappo, non avrete sensi di colpa!
Certo, potete correre anche alla sera, se siete abituati così oppure se non avete alternative, ma tenete presente che dopo il tramonto le temperature si abbassano parecchio e trovare la motivazione potrebbe essere più complicato.
E se proprio durante la settimana non siete riusciti a ritagliarvi il tempo per una corsa, approfittate delle corse natalizie, competitive e non competitive, che ormai abbondano un po’ ovunque. Cercate quella più vicina a voi: sarà ancora più stimolante di un allenamento in solitaria.

Parola d’ordine: integrare!
Per correre vi serve la benzina giusta. E visto che durante le feste è facile sgarrare, integrare i giusti nutrienti diventa ancora più importante che durante il resto dell’anno. Per allenarvi al vostro organismo servono i carboidrati, meglio se integrali, cereali, e ancora frutta, verdura e proteine, meglio se magre. E soprattutto bevete tanta acqua. Anche se il freddo vi fa avvertire meno la sete.
In questo modo i vostri muscoli saranno messi nelle condizioni di lavorare al meglio.

Dimmi come ti vesti...
Quando le temperature sono rigide scegliere l’abbigliamento giusto è fondamentale, per rendere la corsa efficiente – e non vanificare un’uscita – ma soprattutto per evitare possibili malanni. Attrezzatevi per il freddo e per regolare al meglio la traspirazione con i capi tecnici che trovate tranquillamente in commercio, ma non tralasciate qualche accortezza in più se siete reduci da un pranzo “poco dietetico”. Per lo stesso motivo evitate le uscite – specie se avete in programma delle ripetute - subito dopo pranzo, quando l’energia vi servirà prima di tutto per la digestione.

E non dimenticate che anche il riposo fa parte dell’allenamento.

Insomma, non perdete le bune abitudini ma ricordatevi che siete pur sempre in vacanza!

E buone feste (di corsa) a tutti!