Poter correre una gara “di casa” è bello, vincerla anche di più. Ed Eyob Faniel, portacolori del Venicemarathon Club e vincitore della scorsa edizione della Venice Marathon, ancora una volta non ha avuto rivali in terra veneta.

Sabato 25 maggio è stato lui il vincitore della 10 km alla Jesolo Moonlight Halfmarathon, 31’21’’ il suo crono. Il traguardo però è ormai alle spalle: è già tempo di pensare ai prossimi obiettivi.

Vincere “in casa” è sempre bello, ma sabato sera, alla Jesolo Moonlight Halfmarathon lo è stato in modo particolare.

Non tanto per il tempo, che poteva essere migliore: il mio obiettivo era portare a casa un buon test, senza esagerare; ho anche provato a tirare un po’ ma il caldo e una parte di percorso su sterrato hanno tolo secondi al crono, quindi ho cercato solo di gestire le energie e tenere un passo tranquillo fino alla fine. Tanto è bastato, comunque, per portarmi in testa fin dal primo metro e rimanere sempre primo, da solo, fino al traguardo.

Quello però che ha reso speciale la serata è stata proprio la Jesolo Moonlight HalfMarathon. A partire dal percorso, davvero molto bello e suggestivo all’ora del tramonto. E’ cambiato un po’ rispetto alle edizioni precedenti e devo dire che questo, fatta eccezione per un breve tratto sulla sabbia, è molto più veloce oltre che molto bello.

La partenza è stata incredibile: eravamo tantissimi, 6mila tra noi e i runner della 21 km. E di fianco a noi tantissimi spettatori lì per incitarci e fare il tifo. E così è stato anche sul percorso: quando siamo passati sul lungomare c’era ancora tanta gente e questo ha reso l’atmosfera ancora più bella.

Giusto il tempo di festeggiare ed è già ora di pensare alla prossima gara, venerdì 1° giugno alla Corritreviso. L’avevo corsa – e vinta - un anno fa, e anche quello sarà un buon test sul medio. Pochi giorni dopo la Corritreviso, esattamente come nel 2017, partirò per il ritiro in altura. Destinazione: Livigno, dove resterò fino al 27 giugno. Da lì, partiremo direttamente per Aragona. Mi aspetta il primo appuntamento importante di questa seconda parte di stagione: la mezza maratona ai Giochi del Mediterraneo.

Ma prima, pensiamo a Treviso.