Il recupero è importante, e spesso non ci si pensa dopo il traguardo. Non dobbiamo dimenticare che il nostro organismo per mezz’ora dalla fine è ancora al massimo delle sue potenzialità e quello che ingeriamo viene assorbito immediatamente. Dopo un allenamento intenso bisogna reintegrare i liquidi, almeno 500-1000 ml, i carboidrati, le proteine e il sodio.


Tradotto in pratica: frutta fresca o un succo e proteine del siero del latte isolate (30 g).


Il pasto solido, dopo un’ora dall’attività, deve essere leggero (pollo alla piastra, riso e verdura), ricordando che ognuno di noi è diverso e pertanto dobbiamo imparare ad ascoltarci.


Magnesio, preso prima di dormire, aiuta la muscolatura e il sonno. A proposito di sonno…è il più importante fattore di recupero, chi dorme a sufficienza dà il tempo giusto al corpo per ricostruirsi.

Dott.ssa Annalisa Faè R&D ProAction