Stamattina mi sono alzata molto presto. Il sole non era ancora spuntato da dietro le colline della nostra città, ma io ero già fuori sul marciapiede davanti a casa ad aspettare un’amica. Avevamo un appuntamento per correre insieme prima di iniziare la giornata lavorativa.
Quando riesco a correre di prima mattina sono sempre contenta, così non ci penso più durante la giornata, è già fatto! 
Abito in una città della Pianura padana. Prima di traslocare qui mi avevano avvertito della nebbia che avrei trovato ogni l’inverno. In venti anni qui l’avrò vista non più di dieci volte, quasi mai nel centro abitato.
Ma l’inverno è freddo, qualche volta nevica (non ancora quest’anno) e la gente passa il tempo da novembre a marzo a lamentarsi delle temperature basse, come se fosse una novità!
In questa stagione chi ha iniziato a correre da poco, magari l’estate scorsa, si ferma del tutto o si sposta sul tapis roulant in palestra. Io trovo invece che sia salutare abituare l’organismo ad affrontare vari ambienti e temperature in tutte le stagioni.
Intanto, stiamo parlando dell’Italia e non della Siberia, perciò non ci sono pericoli di congelamento se si prendono le necessarie precauzioni.
Per questo ho quattro semplici suggerimenti:

1. Indossate abbigliamento sportivo invernale. Sembra banale ma ho visto tanti principianti arrivare a un appuntamento di corsa a gennaio con i fuseaux di cotone. Siete ancora in tempo ad approfittare dei saldi per acquistare un completino termico. Aggiungete una fascia per coprire le orecchie, un paio di guanti e sarete pronti! Se avete piedi freddolosi troverete in commercio scarpe da corsa in Gore-Tex® per tenerli caldi. Con temperature più rigide aggiungete una balaclava per il viso, come usano i ciclisti. 

2. Abituatevi a inizio settimana a studiare le previsioni del tempo. Avrete già visto che fino ad ora il 2018 ha offerto giornate con temperature mite, addirittura calde in certi momenti. Uno sguardo veloce a it vi aiuterà a pianificare le vostre uscite, spostando l’allenamento da una giornata di pioggia a una con il sole.

3. Se siete determinati a correre durante l’inverno studiate un modo per farlo durante l’ora di pranzo. D’accordo, non sarà facile ma è sicuramente possibile. Ci sono centri sportivi che offrono il servizio doccia senza pagare un abbonamento intero. Se riuscite a organizzarvi almeno un giorno durante la settimana potrete poi completarla correndo sabato e domenica per spuntare tre allenamenti alla settimana.

4. Correte in compagnia. Se avete un appuntamento fisso con un altro amico sportivo è più difficile saltare l’allenamento. Anche con il freddo ;-) 

Julia Jones si trova online a: www.juliajones.it

Domande? Scrivetemi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.