ARTICOLAZIONI
Camminare corrisponde, per le nostre articolazioni, a una serie di collisioni con il terreno…quindi correre aumenta di molto lo stress a cui sono sottoposte.

Importanza fondamentale hanno:

- Corretto riscaldamento
- Rinforzare la muscolatura protettiva (quadricipite, polpacci..)
- Corretto stretching a fine attività
- Essere graduali, non ripartire con una mezza maratona dopo uno stop di qualche mese
- Fermarsi ai primi segnali di dolore e infiammazione
Approfittare dell’inverno per costruire e rigenerare l’organismo si rivelerà utile per una migliore performance e una riduzione dei rischi di infortunio.


Le sostanze da utilizzare a cicli sono:
- acido ialuronico: molecola naturalmente presente all’interno dell’organismo, soprattutto a livello delle articolazioni. Agisce lubrificando le giunture, aiutando la mobilità e come un cuscinetto “ammortizzatore” riduce lo sfregamento tra le ossa, infatti è il componente principale del liquido sinoviale. Sembra poter influenzare il modo in cui l’organismo reagisce ai traumi.

- collagene: proteina strutturale abbondante nelle cartilagini, nelle ossa e, in generale, nei tessuti connettivi. Forma la struttura delle cartilagini, rendendole elastiche nei movimenti e resistenti alle trazioni.

- Glucosammina Solfato e Condroitin solfato: entrambi componenti principali della cartilagine, la prima per mantenerla elastica, la seconda per mantenerla idratata e “spugnosa”.


Consigliato l’artiglio del diavolo per favorire in toto la funzionalità delle articolazioni.


Dott.ssa Annalisa Faè R&D ProAction