ALLENAMENTO IN ALTURA
Allenarsi in altura, non solo per il fresco e per il panorama.

Il miglioramento della prestazione atletica è dovuto alla migliora capacità di utilizzo dell’ossigeno, il cosiddetto metabolismo aerobico.

In montagna la pressione dell’ossigeno diminuisce gradualmente salendo, e il meccanismo fisiologico che si innesca è la produzione di nuovi globuli rossi, ovvero le cellule che sono in grado di trasportare l’ossigeno.

Più globuli rossi = più ossigeno circolante = miglioramento della prestazione atletica.

I globuli rossi trasportano anche il ferro, quindi consigliato un periodo, prima e durante la permanenza in altura, di supplementazione con ferro e vitamina C, visto che la produzione ci troviamo davanti ad un aumento della produzione di globuli rossi.

La quota ideale è superiore ai 1500 metri sul livello del mare, per un periodo di circa tre settimane; ricordandosi sempre del primo periodo di adattamento.


Dott.ssa Annalisa Faè