Come correre in gara
Una delle cose più difficili da imparare per un runner è come gareggiare. Sembra facile: appunti sulla tua maglia il pettorale e inizi a correre non appena senti il colpo di pistola. In realtà si richiede molta pratica e per alcuni runner sembra sempre molto difficile. Ho visto molti atleti prepararsi per mesi per poi sgonfiarsi completamente ad un certo punto della gara. Se questo accade in un evento come la Moonlight 10km o Half Marathon a Jesolo non è un grosso problema; puoi correre nuovamente le stesse distanze poco tempo. Ma se questo succede durante una maratona, il dolore che puoi raggiungere è molto.

Per capire come gareggiare devi andare oltre e allenarti più volte prima di avere il tuo piano di gara perfetto. Correndo sarai in grado di capire dove sono i tuoi punti deboli e come puoi migliorarli per il l’evento successivo. Ecco alcuni dei miei suggerimenti presi guardando migliaia di errori di runners.


-       Inizia sempre lentamente. L'errore numero uno che la maggior parte dei runners fa in gara per qualsiasi distanza è iniziare troppo velocemente. Ho visto ottenere i migliori tempi nella prima metà di una gara per poi vederli svanire, o addirittura vedere atleti camminare verso il traguardo. Si potrebbe pensare che ci si possa sentire forti nei primi chilometri, ma in realtà l’alimentazione e l'adrenalina hanno permesso di accumulare una preziosa fonte di glicogeno. Inizia sempre lentamente. Ti permetterà di avere l'energia per accelerare verso il traguardo.

-         Rimanere sul percorso. Potresti aggiungere un sacco di distanza non prestando attenzione a dove si sta andando o non accorgendosi di come è predisposto il percorso. Questo significa evitare gli zigzag per aggirare persone o ostacoli. Gli organizzatori della gara potrebbero aver creato una linea sulla strada per misurare la distanza. Il mio consiglio è di seguila. Cerca di tagliare gli angoli e mantenere il percorso lineare fino alla fine.

-       Segui la scia degli altri runners. Il ciclista usa questa tattica regolarmente e i runners dovrebbero usarla. Puoi ridurre la resistenza al vento del 90% e ridurre il dispendio energetico di quasi il 10% semplicemente correndo direttamente dietro un altro corridore. Basta scegliere qualcuno che corre alla tua stessa velocità e rimanigli dietro. Anche i gruppi che seguono i pacer possono aiutare. Inizialmente puoi sentirti rallentato per pochi secondi, ma è solo la resistenza al vento che sta lavorando a tuo favore.

- Scegli altri runners. Scegli un runner che si trova ad una buona distanza da te. Di solito cerco qualcuno con indumenti distinguibili, come una maglietta verde brillante, per esempio. Concentrati su di loro e seguili tranquillamente. Potrebbe richiedere alcuni minuti o molti chilometri, la cosa importante è di mantenere il vostro occhio puntato su di lui e alla fine sorpassarlo. Quindi cerca la tua prossima vittima!

- Allenati su distanze più brevi. Gareggia nelle distanze più brevi che puoi, anche diverse al mese. Allenati a calmarti prima della partenza e memorizza neurologicamente come farti rallentare in quei primi chilometri in modo da poter correre con successo fino al traguardo.