Preparare la Venicemarathon: Costruire le basi
L’aprile scorso Betina Habuda ha corso con successo nella sua città, Parigi, con un tempo inaspettato di 4:11:09. Da allora ha avuto degli alti e bassi nella sua vita privata, ma ora è pronta per tornare e riprendere gli allenamenti per la Venicemarathon. L’obiettivo di Betina per ottobre è di correre sotto le 4 ore. Gli allenamenti nei prossimi cinque mesi avranno questo scopo. Ma prima di entrare nell’allenamento specifico per la maratona, ogni runner deve avere una base solida. Non dovete fare nulla di particolarmente speciale, abituarsi all’allenamento regolare con un minimo di carico settimanalmente è più che sufficiente.


Cosa farà Betina: Per il mese di Giugno Betina correrà tre volte alla settimana, due volte durante la settimana lavorativa e una nel weekend. È una nuotatrice eccellente e le piace fare yoga, quindi inseriremo queste attività per l’allenamento alla maratona. Quando chiesi a Betina sui suoi precedenti allenamenti, mi ha solo parlato di chilometraggio. Per questo motivo ho aggiunto solo qualche allenamento specifico per la corsa per farle migliorare la tecnica e correre più agevolmente. Il suo allenamento iniziale non sarà niente di particolarmente difficoltoso, sono previsti 30 chilometri a settimana. Successivamente, dopo essersi abituati all’allenamento, saremo pronte alla fine del mese per aumentare il chilometraggio e far partire il viaggio verso la Venicemarathon.


Cosa puoi fare tu: inizia a correre tre volte a settimana per il mese di giugno. La costanza è la chiave! Puoi dedicare il weekend ad una corsa più lunga, ma durante la settimana aggiungi un po’ di varietà alla corsa. Allunghi, saltelli o affondi rafforzano i muscoli e allo stesso tempo diversificano la routine di corsa.

Julia Jones