Chili accumulati in quarantena: consigli utili per smaltirli
Con nuovi obiettivi all’orizzonte, è ora di ricominciare (per alcuni atleti continuare) ad allenarsi seriamente, ma a volte lo stato di forma non è quello di un anno fa. In qualche caso la sedentarietà forzata e il lavoro da casa, con la dispensa troppo vicina, hanno portato a un paio di chili di troppo di compagnia.

Vi diamo allora qualche consiglio utile per gestire l’alimentazione di questo primo periodo:
  • Iniziare il pasto con abbondante verdura cruda
  • Evitare cracker e altri sostituti del pane durante i pasti principali e anche durante gli spuntini
  • Mangiare pastasciutta a pranzo, solo nei giorni di allenamento
  • Nei giorni di riposo prediligere le proteine (carne bianca, affettato magro, pesce magro, legumi) in entrambi i pasti, sempre accompagnate da abbondante verdura
  • Fare 2 spuntini al giorno, uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio, con frutta fresca di stagione e della frutta secca oleosa (noci, mandorle, anacardi)
  • Fare una colazione abbondante, scegliendo le proteine al posto degli zuccheri, ad esempio fette biscottate integrali con ricotta e marmellata o con una crema spalmabile ricca in proteine
Concludendo aggiungiamo che la cosa più importante per evitare infortuni e stare bene è riprendere a correre regolarmente e senza strafare, alimentarsi in modo corretto fino a ritornare allo stato di forma ottimale. Una volta ripreso il ritmo aumentare l’intensità degli allenamenti e modificare alimentazione e integrazione in modo proporzionale alla durata degli allenamenti.