Il Miglio di Mestre è finalmente tornato!

Ieri sera, la storica corsa podistica sulla distanza anglossasone di 1.609 metri, è tornata a distanza di 26 anni. Vittoria di Igor Fontanella e di Laura Biagetti. Molti giovani in gara e tante famiglie nel Family Miglio.

 

Venezia, 28 maggio 2022 - Tradizioni che continuano e manifestazioni che si rievocano. Ieri sera a Mestre, a distanza di 26 anni, è tornato a disputarsi il “Miglio di Mestre”, storica manifestazione di corsa su strada che fino al 1996 fu organizzata da Venicemarathon, e rinata ieri sera grazie alla collaborazione tra il Comune di Venezia, Venicemarathon, il distretto del commercio di Mestre, la Maratonella di Campalto, Maratonina di Mestre e le associazioni sportive del territorio.

Oltre al valore sportivo, la manifestazione ha avuto anche una valenza simbolica e sociale poiché inserita nel calendario della rassegna ‘Salta Cori Zoga’ e ‘Città in Festa’ per favorire la socializzazione, la promozione e l'animazione del territorio.

La centralissima via Piave, per oltre due ore, si è quindi trasformata in un lungo rettilineo d’atletica, dove molti runners, di tutte le età, si sono cimentati sull’inusuale distanza anglosassone del miglio, ovvero 1.609 metri.

In campo assoluto, la prima nuova edizione porta la firma di Igor Fontanella, classe 1985 della GA Aristide Coin, che ha vinto in 4’47” (con un parziale di 2’58” al chilometro) davanti a Stefano Benetton (Assindustria Sport) 4’53” e Federico Bordignon (Vicenza Marathon) 4’57”.

In campo femminile, vittoria netta di Laura Biagetti, 32 anni della Gs Lammari, undicesima classificata assoluta e prima delle donne, che ha corso in 5’14” staccando di oltre 15 secondi l’atleta della Vittorio Atletica Elisa Comisso che ha chiuso la sua prova in 5’33”. Sul terzo gradino del podio è salita Clotilde Bacco (Atl. Lib. Mirano) che ho corso in 5’58”.

La manifestazione è iniziata, però, con le categorie giovanili. Primi a correre sono stati i Ragazzi/e sulla distanza di 800 metri, dove ad imporsi in campo maschile è stato Alessandro Vitalino (La Fenice di Mestre) che ha vinto con il tempo di 2’12” mentre tra le ragazze Linda Pies Perez (Polisp. Gazzera) in 2’46”. A seguire i Cadetti che hanno invece percorso 1.000 metri e dove il più veloce è stato Tommaso Marchiori, portacolori della Silca Ultralite di Vittorio Veneto, che ha corso in 2’48” e, tra le Cadette, Margherita Vedovato (Atl. Albora Martellago) che ha corso in 3’12”.

La manifestazione è stata salutata dal vice sindaco di Venezia Andrea Tomaello, accompagnato dall’assessore alla sicurezza di Venezia Elisabetta Pesce, dal Presidente della Municipalità di Mestre Carpenedo Raffaele Pasqualetto e la presidente del Consiglio Comunale Ermelinda Damiano.

Erano inoltre presenti, oltre ai vertici di Venicemarathon Piero Rosa Salva, Stefano Fornasier e Lorenzo Cortesi, il presidente provinciale della Fidal Gilberto Sartorato e Flavio Mestriner, presidente della Maratonella di Campalto, Loris Mognato presidente Maratonina di Mestre e Alberto Zanetti del negozio 1/6H Sport.